Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero

Editoriali

L'Editoriale - Nel Fumettomondo mai parlare male degli amichetti

17-06-2020 Hits:466 Editoriali Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Potremmo stare tutto il giorno a fare battute sui critici e sugli amici, ma non voglio farvi perdere tempo, per cui arrivo subito al punto. Qualche settimana fa il corpaccione del fumettomondo ha sussultato per le affermazioni di Alessandro Di Nocera, di professione professore di liceo e a tempo perso giornalista della Repubblica sede di Napoli con spazio sulla pagina della cultura dell’edizione di quel giornale per argomenti dedicati ai fumetti e a tempo sempre perso critico di fumetti, presenza cospicua sui social, amico di Roberto Recchioni e parte del salotto buono del fumetto italiano, secondo cui un critico se viene invitato a una prima del film di un amico o riceve un volume a fumetti di un amico se il film e brutto o il fumetto è brutto non ne deve parlare e deve lasciare il compito a qualcun altro. Se invece il...

Ultime Notizie

Roberto Riccio e Comics X Africa: dopo il massacro mediatico arriva l'archiviazione del tribunale

17-07-2019 Hits:1631 Dal Mondo Super User

E come al solito, Fumetto d'Autore vi da le notizie che gli altri tacciono. Eppure ci ricordiamo bene le edizioni di Comics X Africa a Telese Terme dove tantissimi fumettomondisti erano grandissimi amici di Roberto Riccio... dagli Avvocati Angelo Riccio ed Antonio Leone riceviamo e pubblichiamo DOPO 24 PUNTATE, MILIONI DI...

La Panini censura Mussolini (e Paperon de Paperoni)?

12-06-2019 Hits:2326 Fumetti Super User

Pare che il sonno dei fan italiani più duri e puri dei comics americani sia stato turbato da una omissione dell'editore Panini. Infatti sembra che ai fan più attenti non sia sfuggito il fatto che il volume "Le grandi storie di guerra", che a detta dell'editore modenese, dovrebbe contenere l'integrale...

A+ A A-

Muf-Comics Day: Lucca divisa

cd[26/05/2010] » Il direttore di Lucca Comics & Games, Renato Genovese, risponde ad Angelo Nencetti, responsabile culturale del Museo del fumetto di Lucca, alzando subito i toni della discussione.

In una lunga lettera pubblicata dal quotidiano online “Lo schermo” Renato Genovese parte prepotentemente al contrattacco mostrando di aver mal digerito le provocazioni di Angelo Nencetti, che aveva sottolineato, a due giorni dal Comics Day, come la città di Lucca, attraverso il Museo del Fumetto, si fosse già adoperata da tempo per un progetto a fumetti sull’Unità Nazionale, progetto del quale non potevano certo essere all’oscuro la ministra Meloni né il Comune di Lucca, con il quale era stato concordato. Genovese non ci sta a recitare la parte di chi ha fatto un buco nell’acqua e, nell’intervento pubblicato ieri dal quotidiano on line lucchese LoSchermo.it urla le sue ragioni. “Avendo una scarsa propensione al presenzialismo, di regola cerco di limitare le mie prese di posizione pubbliche solo se realmente costretto. Ma questa provinciale querelle sui 150 Anni dell’Unità d’Italia relativamente al mondo del fumetto è proprio uno di quei casi. Un argomento sul quale sarebbe forse possibile intervenire in maniera ironica e/o demenziale come recentemente accaduto, ma che invece merita la massima serietà, in quanto mi costringe, purtroppo, a rilevare come ci troviamo di fronte all’ennesima brutta figura fatta fare all’incolpevole Lucca Città del Fumetto, ma per ragioni diametralmente opposte a quelle presentate da Angelo Nencetti.  Atteniamoci ai fatti, cercando di sgomberare il campo da paranoie e tesi complottistiche, che riducono ogni argomento ad un livello ultraprovinciale e di presunta faida paesana. Il Ministro Giorgia Meloni, che da tempo segue le nostre attività e le nostre proposte, nell’ambito del proprio settore di competenza, ha deciso di dare vita a due momenti di coinvolgimento delle giovani generazioni su un tema quale l’Unità d’Italia, che necessita di essere supportato da nuovi linguaggi per essere pienamente compreso da chi a quei linguaggi è già profondamente avvezzo. Si tratta di un videogioco, affidato ad AIOMI e - come comunicatoci venerdì scorso - di un fumetto. In base al rapporto di fiducia con il suo Assessore di riferimento per le Politiche Giovanili a Lucca e nei confronti della realtà di Lucca Comics & Games, il Ministro ha pensato bene di fare a noi la proposta, tesa – e questo è un elemento fondamentale di valutazione – a valorizzare un’attività di interazione tra i giovani e di protagonismo dei giovani, finalizzata alla formazione ed alla valorizzazione della creatività italiana, soprattutto per quanto riguarda gli aspiranti autori di fumetti e quelli ancora non definitivamente affermati. Il tutto in una cornice tale da far emergere le capacità comunicative ed artistiche delle nuove leve, enfatizzando - inoltre - il ruolo aggregativo positivo e le potenzialità educative di tale mezzo. Questo è il senso in cui noi leggiamo l’invito, ed in tale ottica intendiamo muoverci, essendo uno degli obiettivi che, già da anni, perseguiamo attraverso i concorsi del Project Contest (fumetti), del Gioco Inedito (games), di Lucca Junior (illustrazione) e Music & Comics (band emergenti legate al settore), per i quali - in tre casi su quattro - il premio consiste in una pubblicazione professionale del lavoro dei vincitori. Queste iniziative hanno lo scopo di stimolare e creare delle professionalità in un mondo che, pur facendo dei giovani i suoi principali destinatari, non sembra puntare molto sulla valorizzazione delle nuove generazioni. Di conseguenza, non riesco a vedere dove sia il problema; quali siano i conflitti di competenze; cosa c’entri il tirare in ballo ministeri vari e così via, quando il Museo può tranquillamente portare avanti un suo discorso che - purtroppo - geneticamente risulta diverso dal nostro. Oppure si pensa che esista un copyright sui 150 Anni dell’Unità d’Italia? Che ci si debba confrontare sul “questo è robbba mia” o sul furto di “opere dell’ingegno” o presunte tali? Senza riflettere che così facendo ci si espone al ridicolo, sia a livello locale che nazionale? Da parte mia, rimango in genere costernato dalle prese di posizione che risultano immotivatamente aggressive, spesso derivanti da un’affrettata valutazione dei fatti e da una certa propensione alla polemica, quando, invece, anche il più disattento dei lettori può rendersi facilmente conto che il progetto del Museo Nencetti (“da me ideato, redatto e curato nella sue plurime parti che lo compongono”) ha tutt’altri interlocutori e destinatari, in quanto coinvolge le scuole ed un certo tipo di degnissimi autori”.

Quanto ai costi del Comics Day, sui quali Nencetti aveva polemizzato dicendo: Sono convinto che il Ministro Meloni garantirà a tale citata iniziativa tutto quell’apporto che merita, al pari della sensibilità dimostra nel destinare significative risorse (80.000 euro) a iniziative 'pur giornaliere' legate alla pubblicizzazione dei Comics, Genovese ribatte “Secondo me Nencetti non ha molto chiaro in cosa consiste il Comics Day, in quanto esso non è un’iniziativa da una “botta e via”, ma un percorso volto a valorizzare e promuovere il nostro medium a tutti i livelli dell’opinione pubblica. La giornata del 21 maggio è stato un punto di partenza e non di arrivo: ci sarà ancora molto da lavorare, da affinare, da confrontare e da condividere sia con coloro che già sono stati presenti all’evento con le proprie iniziative, sia con tutti quelli che hanno preferito aspettare per capire dove si volesse andare a parare. Gli obbiettivi li abbiamo detti: adesso c’è da costruire la strada per renderli concreti”.

 

Magazine

INTERVISTA ESCLUSIVA CON MORENO BURATTINI su "Zagor - Darkwood Novels"

26-07-2020 Hits:727 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

   Ritratto ad opera di Lorenzo Barruscotto, autografato dallo stesso Burattini.     Buongiorno e grazie per il suo tempo. Facciamo quattro chiacchiere sulla nuova miniserie di Zagor “Darkwood Novels”.   - Nel primo volume viene presentata ai lettori questa nuova iniziativa editoriale targata Spirito con la Scure anche con dotte citazioni e riferimenti ai Dime Novels...

Leggi tutto

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:669 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2531 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2647 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:2213 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:2665 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1869 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto