Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

GLI ANNI CHE RESTANO - BAO Publishing

gli anni che restano

Ho deciso di leggere questo libro per il senso di familiarità (misto ad una dolce malinconia) che mi ha trasmesso l'immagine di copertina: un uomo adulto, sul cui volto è abbozzato un sorriso e a cavallo di una bici, guarda dall'alto di un ponticello due ragazzini che si rincorrono felici e pieni di energia; il tutto condito da un contrasto cromatico che evidenzia la distanza tra chi osserva e la scena che si sta svolgendo sotto i suoi occhi.
Mauro è il nome di quell'uomo, che racconta la sua storia con la forza dei ricordi.
Tutti abbiamo avuto un amico inseparabile, complice delle nostre avventure e dei nostri errori, sostegno nei momenti di difficoltà, “il compagno che si tiene stretto più di un fratello” e questo amico per Mauro era Antonio. Il lettore scopre questa relazione pagina dopo pagina, ricordo dopo ricordo, che in realtà non hanno mai abbandonato Mauro e che ora riemergono prepotentemente a causa della notizia della morte di Antonio, appresa attraverso le parole semplici dell'anziana Linda. Non ci si può sottrarre ad un tale dovere, per quanto ciò possa comportare la riapertura di ferite che si pensavano ormai cicatrizzate. Mauro affronterà il passato, affastellando ricordi gioiosi e dolorosi, farà pace con esso ed imparerà a godersi una nuova vita, per non sentirsi più solo negli anni che restano da vivere.
Una storia semplice quando delicata, che appartiene un po' a tutti e proprio per tale motivo adatta ad una vasta platea di lettori. Nessuna retorica, nessuna esasperazione. Gli autori si concentrano su un messaggio positivo, ossia quello di poter sempre dare una svolta alla propria esistenza, per poter “riuscire in ciò che desideriamo, sentirci realizzati e in pace con noi stessi e con gli altri”.
Prima opera di due giovanissimi autori italiani, che non può essere assolutamente ignorata, ma che sembra attingere a qualcosa di già visto. Personalmente ho avuto la sensazione che fosse usato lo stile di Cyril Pedrosa, soprattutto nella caratterizzazione dei personaggi, ma potrebbe essere un mio abbaglio, per cui non mi resta che attendere un secondo lavoro di questi artisti che hanno ancora da imparare e da condividere con tutti quelli che amano le storie ben raccontate.

GLI ANNI CHE RESTANO di Brian Freschi e Davide Aurilia, BAO Publishing, cartonato, colori, Euro 17,00.

banner2 sturiellet

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:862 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1392 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1065 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1269 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1201 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:700 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:4019 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto