Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

nox 01di Alessandro Bottero

Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio) che il parlamento europeo non è una barzelletta, e che sempre più le legislazioni dei singoli stati vanno armonizzate sulle direttive che il parlamento europeo approva. Poi c’è stata la crisi mondiale del 2007, la quasi bancarotta di Grecia, Irlanda, Spagna e Portogallo, la crisi dei profughi dalla Siria e dalla Libia (minore come numeri di quella degli anni ’80-’90 da Albania e ex-Yugoslavia, ma amplificata cinicamente dai social e dai media per fini di politica interna) e il sorgere in tutta l’Europa di movimenti e tendenze anti-Europa comune.

Bene, da quel che posso vedere il fumetto popolare italiano tutto questo lo ignora. Magari mi sbaglio, e in questi anni sono apparse decine e decine di storie che parlavano di queste cose, ma non credo. Quello che mi pare è che l’unico fumetto popolare venduto nelle edicole che abbia parlato della crisi dell’Europa sia stato N.O.X. nel 2011, miniserie in sei numeri pubblicata dalla Star Comics, scritta dal sottoscritto e sostanzialmente snobbata dalla critica fighetta

Dopo nessuno ha scritto storie che parlassero di queste cose. E quindi nessun editore le ha pubblicate. O forse nessuno le ha scritte perché gli editori NON hanno interesse a pubblicarle, perché “non vendono e il pubblico non le vuole”.

Quindi Bonelli, Star, Disney Panini, Aurea, Astorina, editori che vanno nelle edicole non hanno pubblcato nulla che parlasse di quello che sta succedendo in Europa.

Dove sono i fumetti che parlano del sovranismo? Dove sono i fumetti che parlano della crisi dei profughi? Dove sono i fumetti che parlano del PRESENTE?

Non ci sono. E non ci sono perché gli editori sono convinti che non vendano, e perché gli autori (forse) non sono preparati per dire cose che vadano al di là di uno slogan.

Ovviamente Il fumetto non deve essere propaganda o indottrinamento, ma non deve nemmeno abdicare al dovere di osservare il reale per parlarne.

Non sto parlando di graphic novel o volumi da fumetteria dal prezzo elevato. Parlo di numeri delle collane a fumetti che ogni mese vanno nelle edicole e che raggiungono decine di migliaia di lettori. È QUI che non vedo nulla che parli del presente, nulla che prenda anche posizione, che abbia il coraggio di proporre un pensiero, una riflessione.

Attenzione, non sto parlando di allusioni, di modi sfumati, di rimandi vaghi, simbolici.

No. Parlo della realtà dura e cruda. Parlo di storie che citino quello che succede e quello che è successo.

Non ho visto il fumetto popolare italiano usare tempo ed energie per farlo. O meglio, io l’ho fatto. Poi, dopo N.O.X., nulla.

Si vede che a nessuno gliene frega niente.

Magazine

INTERVISTA ESCLUSIVA CON MORENO BURATTINI su "Zagor - Darkwood Novels"

26-07-2020 Hits:1540 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

   Ritratto ad opera di Lorenzo Barruscotto, autografato dallo stesso Burattini.     Buongiorno e grazie per il suo tempo. Facciamo quattro chiacchiere sulla nuova miniserie di Zagor “Darkwood Novels”.   - Nel primo volume viene presentata ai lettori questa nuova iniziativa editoriale targata Spirito con la Scure anche con dotte citazioni e riferimenti ai Dime Novels...

Leggi tutto

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:954 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2888 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2995 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:2706 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:2984 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:2191 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto