Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Intervista al disegnatore Emilio Lecce

 emilioPresentati ai lettori di Fumetto d’Autore

 

Ciao, mi chiamo Emilio Lecce sono nato a Roma il 28/11/1983  amo i fumetti, li disegno e sono membro dello Xanadu Studio.

 

Quando e perchè è nata la tua carriera?

 

Il perché non lo so, ricordo che già da piccolissimo disegnavo pupazzetti neri (tipo pittura rupestre) e li facevo interagire tra loro, abbinandoci spesso una specie di balloon, non ho mai disegnato tanto per disegnare ma sempre per raccontare. La prima presa di coscienza “pubblica” è stata  a 13 anni, nel classico tema d’esame di terza media “cosa vorresti fare da grande?” . Poi dopo il diploma in ragioneria a 19 anni ho iniziato a lavorare in uno studio legale e mi sono iscritto alla Scuola Internazionale di Comics. Finita la scuola ho collaborato con una rivista contenitore che si chiamava Be-Side pubblicata dalla Cagliostro, supervisionata da Silvano Bertolin ed Alessio Coluccia dove c’erano con me disegnatrici bravissime come Silvia Califano ed Eleonora Antonioni. Dopo la chiusura di questa ho avuto la fortuna di  stare “a bottega” con Giorgio Pontrelli, qualche piccola pubblicazione fino ad arrivare nel 2010 all’Editoriale Aurea e a realizzare il fumetto  “Giancarlo Siani…e lui che mi sorride” con Alessandro Di Virgilio.

 

 

 

Regalci qualche aneddoto sulla tua carriere.

 

Un aneddoto tragico con lieto fine è accaduto quando ho disegnato la mia prima storia da edicola. Lorenzo Bartoli dopo un po’ di anni che gli sottoponevo materiale (per sfinimento) mi chiede se fossi interessato a finire una storia di Napoli Ground Zero per l’Eura. Skorpio e Lanciostory giravano da sempre in casa mia e Napoli Ground Zero insieme a Cybersix era tra le letture preferite della mia adolescenza, quindi al settimo cielo accetto. Dopo qualche tavola l’Eura chiude ed il sogno a portata di mano svaniva. Per fortuna, qualche mese dopo, dalle ceneri dell’Eura nasce l’Aurea capitanata da Enzo Marino che mi fa finire le tavole e che da allora mi sta dando la possibilità di crescere professionalmente con pazienza ed affetto.

 

A Quali progetti stai lavorando attualmente?

 

Oltre a macinare tavole per l’Aurea e a qualche lavoretto extra per Comics Provider, sto lavorando ad una sceneggiatura insieme ad uno scrittore di romanzi, la cosa è in fase embrionale quindi non so dirvi altro.

 

Quali progetti futuri vorresti realizzare?

Infiniti! Ed il migliore devo ancora pensarlo.

 

Una cosa che rifaresti e una che non rifaresti nella tua carriera.

 

Ho iniziato talmente da poco che definirla carriera mi sembra eccessivo.

 

Comunque nella mia breve attività rifarei sicuramente il fumetto su Giancarlo Siani che mi ha dato la possibilità di avvicinarmi ad un “personaggio” immenso e di conoscere persone fuori dal comune, che dedicano la maggior parte della propria vita a combattere un male comune come la camorra.

 
 

 

 

La tua serie preferita?

 

Sicuramente la mia serie preferita di sempre è l’Uomo Ragno che è stato per me come un fratello maggiore. Ora non sto seguendo molto i seriali, tra gli italiani seguo costantemente John Doe e sporadicamente molte testate a seconda del disegnatore o dello scrittore. Di estero sto leggendo la ristampa del ciclo di Bendis su Devil, il Punitore di Ennis e co. ed il Criminal di Brubaker.

 

 

 

Il fumetto che avresti voluto disegnare tu.

 

Penso Generation x di Lobdell e Bachalo o forse lo spettacolare Spiderman di J.M. De Matteis o forse 100 Bullets o forse V for Vendetta o forse, se li avessi disegnati io, non mi sarebbero piaciuti.

 

 

 

Com'è il tuo rapporto con il web ?

 

Pessimo ma sto cercando di migliorare.

 

 

 

Il palcoscenico è tutto tuo. Parole in libertà ai lettori di Fumetto d’Autore.

Un saluto a tutti, leggete fumetti d’autore ma pure i miei!

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:862 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1392 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1065 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1269 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1201 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:700 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:4019 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto