Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Gothic Lolita: fenomenologia di uno stile

jpl-gothiclolitaCon questo articolo Fumetto d'Autore inaugura una nuova rubrica dedicata a tutto quello che tendenza nel paese del Sol Levante. La rubrica è curata da Gloria Carpita, autrice del saggio "Gothic Lolita. Storia, forme e linguaggi di una moda giapponese", pubblicato dalla Società Editrice La Torre.

di Gloria Carpita

Nella società giapponese gli immaginari si fanno sempre più pervasivi. Potenziati dai nuovi strumenti mediatici diventano fatti collettivi e sociali, dove è possibile costruirsi identità plurime e mondi immaginati. La pop culture nipponica si definisce intersecando  la tradizione e la moderna cultura di massa che prodotta e consumata attraverso i moderni media diventa metropolitana, propone nuove identità per evadere dalla realtà  giornaliera. In particolare le subculture giovanili adottando una specifica moda vestimentaria si differenziano dalla cultura dominante comunicando attraverso il vestito una personale visione del mondo.

Una delle mode che in Giappone si pone come fautrice del dissenso giovanile nei confronti dell'uniformante sistema sociale giapponese è quella del gothic lolita. Ciò che colpisce è la sua ibridità estetica: le ragazze giapponesi che indossano questi abiti si trasformano in moderne bambole vittoriane sfoggiando maniche a sbuffo, crinoline, pizzi e merletti. Creano uno stile che trova le sue connessione tra elementi occidentali e orientali: la moda presa in riferimento è quella dell'ottocento europeo, la moda vittoriana, la sua rivisitazione  estetica è in chiave orientale.

La commistione di elementi orientali e occidentali si riflette nelle estetiche e nei messaggi dei prodotti mediali giapponesi che si fanno sempre più transculturali.

Quali sono le origini di questo raccordo di elementi occidentali in un abito che ha dato luogo ad una subcultura giovanile giapponese?

Tale assimilazione e integrazione di elementi culturali occidentali è un processo iniziato nei secoli precedenti e oggi favorito dalla presenza di tecnologie che, accelerando i processi di trasformazione, hanno favorito lo spostamento e dunque il contatto con persone, capitali, merci occidentali. Non si tratta di una semplice omogeneizzazione

culturale ma di una accentuazione dell'identità culturale locale, ossia di quella giapponese: il sincretismo tra elementi culturali interni ed esterni non si limita a produrre un coacervo di tradizioni autoctone di emulazione dei costumi occidentali ma implica dei più complessi processi di ibridazione.

In questa rubrica cercherò di spiegare il carattere dialogico della cultura giapponese e occidentale che caratterizza un particolare prodotto culturale, la moda gothic lolita.

Per analizzare l'origine del raccordo di elementi occidentali in un abito che ha dato luogo ad una subcultura giovanile giapponese seguirò un approccio di tipo semiotico, ossia considererò il vestito gothic lolita come un segno (in semiotica per segno s'intende un qualunque oggetto che produce senso) che produce un senso (in termini semiotici, una significazione). Il vestito gothic lolita come vedremo non si esaurisce nel campo della moda ma esprime le sue peculiarità coinvolgendo diversi ambiti culturali: il manga, la musica e il cinema. Queste diverse espressioni visive del gothic lolita si caratterizzano per l'enfatizzazione estetica dell'immagine e la semiotica superando la valutazione delle qualità esteriori segue una strategia di analisi volta a ricercare i significati sottostanti al piano visivo.

Una lettura semiotica di questo fenomeno vestimentario permette di cogliere  il processo di comunicazione messo in atto dalle ragazze giapponesi che decidono di indossare abiti gothic lolita.

(1 - continua)

Magazine

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:526 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:734 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:833 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:791 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:974 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:1492 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:2219 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto