Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

La rivoluzione del fumetto seriale bonelliano: Ken Parker

kenparkerdi Attilio Capuozzo

Ken Parker all'epoca della sua uscita (1977) ha rappresentato un elemento di sostanziale rottura con molti degli schemi bonelliani fino ad allora consolidati.

Un character completamente svincolato dalle ferree regole imposte dalla serialità; un personaggio in continua evoluzione (per dirla con un termine anglofono "in progress") che in diverse storie ha anche ceduto la scena principale ai comprimari. Con Ken Parker, Giancarlo Berardi ha creato un nuovo modo di fare sceneggiatura nell'ambito del fumetto italiano; il medium fumetto ha infatti iniziato a mutuare dal cinema il suo linguaggio soprattutto in termini di "regia" ed inquadrature delle vignette (con campi e controcampi, montaggio alternato, etc.) eliminando,inoltre, in maniera completa l'utilizzo delle didascalie.Una rivoluzione stilistica che in realtà, perlomeno in ambito strettamente bonelliano (in quanto per completezza d'informazione va ricordato che l'eliminazione delle didascalie era già avvenuta grazie ad un'altra figura chiave del fumetto nostrano, lo sceneggiatore Luciano Secchi in arte Max Bunker che in coppia con Roberto Raviola, meglio conosciuto come Magnus, a partire dagli anni '60 ha dato vita a personaggi famosi come Kriminal, Satanik e Alan Ford) era già iniziata per mano di un Maestro del fumetto: Gino D'Antonio. Naturalmente ci riferiamo alla sua monumentale Storia del West iniziata nel 1967 e terminata nel corso di ben 13 anni.

Tra i tanti meriti di D'Antonio va sicuramente ricordato quello di aver conferito alla sua colossale opera una dimensione storiografica, spesso sconosciuta ad autori ed opere fumettistiche dei decenni precedenti,  laddove lo stesso Tex, nel rappresentare la storia della Frontiera, assumeva spesso e volentieri toni da puro feuilleton.

Altro merito di D'Antonio è quello di aver cominciato una lenta ma graduale riduzione delle didascalie anche a costo di contrasti con lo stesso Sergio Bonelli! In Ken Parker la rivoluzione stilistica iniziata da D'Antonio viene portata felicemente a compimento da Berardi & Milazzo con risultati a dir poco sorprendenti.Ma Giancarlo Berardi si spingerà oltre: proprio quando le vendite di Lungo Fucile sono in lieve ma continua ascesa, decide di sottrarsi alle regole della serialità cambiando formato e periodicità al suo anti-eroe!

E nonostante una vita editoriale sì lunga ma frammentaria e travagliata, Ken Parker diventerà ben presto un indiscusso capolavoro assoluto!!!

Va anche detto, però, che capolavori come Storia del West e Ken Parker con la crisi editoriale odierna  ma anche a causa della colpevole miopia e della poca propensione al rischio degli editori attuali, oggi sarebbero difficilmente pubblicabili!

Magazine

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #04

07-08-2017 Hits:475 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Tanto fu il successo da parte dei MOTU - che ricordiamolo sempre, è l’acronimo di Masters of the Universe -, che addirittura vennero suddivise in  ben 4 schiere di guerrieri. Una votata al bene, le altre tre votate al male: gli eroi di Eternia;...

Leggi tutto

Intervista ad Andrea Manfredini, nuovo Direttore Editoriale di Cagliostro E-Press

01-08-2017 Hits:847 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Di recente alla Cagliostro E-Press c’è stato un cambio di ruoli nella direzione editoriale e la patata bollente è passata ad Andrea Manfredini, già creatore del super eroe sopra le righe Lo Scarafaggio e al timone della serie fantascientifica "Incrociatore Stellare E. Salgari".Oggi abbiamo il piacere di torchiare...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:858 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto

Gravetown 10th. Intervista a Paolo Zeccardo

25-07-2017 Hits:900 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Vi ricordate “Kickboxer”? Già, il film che lanciò Jean Claude Van Damme e che hanno di recente rifatto (male) con più budget e meno idee? Ecco, io quando da piccolo lo vidi al cinema ne rimasi estasiato: un tizio occidentale andava in Tailandia e faceva nero Tong Po, il...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #02

11-07-2017 Hits:1311 Off Topic Super User

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) La dirigenza della Filmation era composta da tre persone: la coppia Lou Scheimer e Norm Prescott (adesso entrambi defunti), e il direttore artistico Hal Sutherland. Nel 1981 uscì BLACKSTAR (un cartone di genere fantasy), composto da 13 puntate, che però si rivelò un fiasco...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #01

04-07-2017 Hits:1762 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Se esiste un’icona mondiale, per quanto riguarda la sezione giocattoli e cartoni, che hanno trasformato una semplice moda in un vero a proprio ‘dogma’, He-man and The Masters of the Universe rappresenta, almeno al pari dei Transformers, uno dei pilastri di maggior successo degli...

Leggi tutto

Intervista a Gino Udina

23-06-2017 Hits:2131 Autori e Anteprime Redazione

    Di Giorgio Borroni Dare un’occhiata agli scaffali dei fumetti in edicola negli anni ’90 era davvero un’esperienza. Usciva di tutto e di più: si andava dai cloni dei personaggi bonelliani più in voga, si passava ad antologici che contenevano delle vere perle o nefandezze grafiche e si finiva con albi dal...

Leggi tutto