Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Gli Anti-Avengers

di Giuseppe Pollicelli*

Di fronte a una Marvel letteralmente scatenata sul fronte cinematografico (non si contano i film ispirati a Capitan America, Hulk, Iron Man e soci in uscita di qui ai prossimi anni), la rivale storica DC Comics ha deciso di schierare l’artiglieria pesante. Ecco quindi annunciato, per maggio del 2016, il kolossal Batman v Superman: Dawn of Justice, diretto da un regista di sicura affidabilità come Zack Snyder, che ha già in curriculum diversi film ispirati ai fumetti quali 300, Watchmen e L’uomo d’acciaio. Oltre a vedere contrapposti i personaggi simbolo della DC, quel Batman e quel Superman (rispettivamente interpretati da Ben Affleck e Henry Cavill) che a quasi ottant’anni dalla loro creazione restano due tra le icone fumettistiche più riconoscibili del pianeta, la pellicola mette in campo, ed è la prima volta al cinema, il più famoso supereroe di sesso femminile, ovvero Wonder Woman, la quale, al pari di Superman e Batman, è uno dei componenti di più vecchia data della Justice League of America. La presenza di Wonder Woman, pertanto, segna anche il debutto cinematografico del principale supergruppo della DC Comics, appunto la Justice League, che di qui ai prossimi cinque anni si appresta a invadere le sale cinematografiche con varie pellicole in cui si vedranno all’opera, oltre ai tre già citati, personaggi come Aquaman, Flash e Lanterna Verde. Senza dimenticare, a proposito di supergruppi, il previsto esordio su grande schermo di un’altra formazione targata DC, la Suicide Squad, organizzazione segreta che annovera tra le sue file una schiera di ingestibili e bizzarri figuri come Deadshot e Capitan Boomerang. Evidentemente, da parte della DC, si tratta di tentativi di rispondere agli strepitosi consensi che in tutto il mondo, grazie soprattutto al film Avengers: Age of Ultron di Joss Whedon, stanno riscuotendo i Vendicatori della Marvel, particolarmente amati nel nostro Paese come comprova il grande successo della mostra “Avengers: il mito”, visitabile fino al 31 maggio (ma non si escludono proroghe) presso WOW Spazio Fumetto, il museo del fumetto di Milano. Una beffa doppia, per la DC, se si tiene presente che nel creare i Vendicatori, nel 1963, Stan Lee e Jack Kirby si ispirarono precisamente alla Justice League of America, nata tre anni prima e a sua volta filiazione della precedente Justice Society of America, lanciata dalla DC nel 1940. Il mensile “Nocturno”, sempre molto ricco di novità provenienti dal mondo del cinema, nel numero attualmente in edicola regala (oltre a interessanti notizie su un paio di nuovi titoli della Marvel: Ant-Man e I Fantastici Quattro) qualche ghiotta anticipazione riguardante proprio Batman v Superman: Dawn of Justice: «Dalle indiscrezioni virali», riferisce la rivista, «pare che sia Superman ad andar fuori di matto, costringendo Batman all’uso di armi non convenzionali, ché altrimenti non ci sarebbe storia: ampio ricorso alla kryptonite, dunque, e aiuto inaspettato da Lex Luthor (Jesse “Social Network” Eisenberg), sulle cui intenzioni e sulla cui chioma grava il più fitto mistero». Nel medesimo numero di “Nocturno”, curiosamente, vi è anche un’intervista di Manlio Gomarasca a George R.R. Martin nella quale il geniale romanziere americano, creatore della saga de Il trono di spade, dichiara: «Gli Avengers sono un ottimo esempio del perché i gruppi Marvel fossero i migliori: perché c’erano sempre sorprese e colpi di scena». Alla DC Comics, c’è da scommetterci, muoiono dalla voglia di fargli cambiare idea.ù

batman v superman

*Articolo apparso sul quotidiano Libero del 1 maggio 2015. Per gentile concessione dell'autore.

Magazine

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:212 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:1952 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2084 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:1212 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1779 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1429 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1728 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto