Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Bella mostra di satira religiosa. Peccato che c’è solo il cristianesimo

di Giuseppe Pollicelli*

Alla rassegna di Genova assenti l'islam e l'ebraismo.

Inauguratasi venerdì scorso, resterà aperta fino al 24 novembre, presso la Sala 46R del Palazzo Ducale di Genova (dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 19), una mostra di vignette umoristiche intitolata Sacrosante risate. Questo evento ci procura da una parte contentezza e dall’altra dispiacere. La contentezza è dovuta a una rassegna che, curata da Mirko Melis e dal Circolo UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) del capoluogo ligure, annovera alcuni tra i più bei nomi della satira italiana e internazionale, da Sergio Staino ad Altan, da Vauro a Massimo Bucchi, da Danilo Maramotti a ElleKappa, da Alberto Montt a Malcolm Evans. Il dispiacere (che non ci impedisce di invitare i nostri lettori a visitare la retrospettiva, la cui presentazione è curata da un valente studioso dell’immagine come Ferruccio Giromini) si deve a due fattori. Il primo un sottotitolo improprio: “Mostra di vignette di satira religiosa”. Perché improprio? Perché in realtà quella genovese è una mostra di vignette di satira anticlericale, non di satira religiosa, visto che il 99% delle opere esposte prende di mira la Chiesa, e quei pochi autori (come il cileno Montt e il neozelandese Evans) che osano toccare l’islam lo fanno in modo quanto mai bonario, di solito riferendosi al mondo musulmano più che altro per criticare quello occidentale. Eppure in Italia, e veniamo al secondo motivo di scontentezza, chi ha il coraggio di fare satira anche sull’islam esiste: siamo noi di “LiberoVeleno”, in particolare grazie all’apprezzato “Mullah che aveva detto agli amici” di Flavio Gipo e Scronda. Dunque delle due l’una: o la prossima volta gli amici genovesi scelgono un sottotitolo più pertinente oppure sarà il caso di cominciare ad allargare la satira a religioni diverse dal cristianesimo. Magari iniziando finalmente a coinvolgere anche gli autori del presente inserto, che fino a prova contraria è l’unica testata di satira che esca regolarmente oggi in Italia. Il nostro non è un giornale di sinistra, d’accordo, ma che nel 2013 questa venga ancora considerata una “colpa” è semplicemente ridicolo. Benché, a dirla tutta, non ci sia proprio niente da ridere.

satira altan

satira bucchi

satira maramotti

satira staino

*Articolo tratto da “LiberoVeleno”, inserto satirico del quotidiano Libero del 17 novembre 2013. Per gentile concessione dell'autore.


Magazine

INTERVISTA ESCLUSIVA CON MORENO BURATTINI su "Zagor - Darkwood Novels"

26-07-2020 Hits:1566 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

   Ritratto ad opera di Lorenzo Barruscotto, autografato dallo stesso Burattini.     Buongiorno e grazie per il suo tempo. Facciamo quattro chiacchiere sulla nuova miniserie di Zagor “Darkwood Novels”.   - Nel primo volume viene presentata ai lettori questa nuova iniziativa editoriale targata Spirito con la Scure anche con dotte citazioni e riferimenti ai Dime Novels...

Leggi tutto

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:970 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2919 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:3056 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:2729 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:3011 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:2210 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto