Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

AG Press: erotismo d'autore

agpressdi Marco Laggetta

Abbiamo intervistato Giuseppe Mura e Alessio Ciccarella, i volti della neo casa editrice AG Press, per conoscere motivazioni e progetti di questa nuova  e ambiziosa realtà editoriale.

Quando è nata la AG Press e con quali intenti?

La casa editrice è stata fondata nel gennaio del 2009. L'idea di base, è quella di valorizzare un determinato periodo storico in tema di arte illustrativa legata al fumetto erotico degli anni '60 e '70. Ci siamo resi conto che la forza di molti di quei personaggi, di quelle eroine sexy, passava attraverso la maestria dei copertinisti. Siamo convinti che ancora oggi i collezionisti che cercano quegli albi siano attratti dalle copertine, più che dai contenuti. Crediamo che Giorgio Cavedon e Renzo Barbieri abbiano avuto un'intuizione assolutamente geniale nell'affidare ai migliori illustratori dell'epoca, non necessariamente legati al settore dei fumetti, ma anche a quello della pubblicità o del cinema, il compito di realizzare le copertine dei loro volumi. Negli anni '60 e '70 il fatto di puntare, in Italia più che in altre parti del mondo, sul fumetto erotico, era di per sé una sfida. Cavedon e Barbieri sono stati dei pionieri in questo settore, creando uno stile e un genere che poi è degenerato nel porno degli anni '80, portando a un forte calo delle vendite e alla chiusura di queste case editrici. In quel periodo, non a caso, erano venuti a mancare anche i maestri copertinisti del ventennio precedente. L'intento di AG Press è quello di riportare alla luce quel periodo storico con un'attenzione volta, più che al fumetto, all'illustrazione. Ci piacerebbe, soprattutto, sdoganare questo prodotto dal puro mercato collezionistico e farlo diventare un prodotto d'arte, un fenomeno culturale.

Vi siete presentati al grande pubblico con una collana denominata Cover Art. L'orientamento della collana è più che mai esplicito, ma quanti e quali volumi intendete pubblicare?

Il piano dell'opera prevede la pubblicazione di 20 volumi di pregio e di grande formato (32 cm x 23 cm) con l'obiettivo di riprodurre il meglio delle copertine originali dei fumetti erotici pubblicati nel corso degli anni '60 e '70 e illustrati dai migliori artisti del periodo quali Ciriello, Biffignandi, D'Angelico, ecc.

lucifera2Lucifera è il volume d'esordio. Perché avete scelto questo personaggio per il lancio?

Perché tra la miriade di testate erotiche a fumetti pubblicate dalle principali case editrici nel corso degli anni '60 e '70, Lucifera è senza dubbio quella che, fra tutte, viene ricordata anche tra i non appassionati del genere, perché divenuta un vero e proprio “cult”.
In compagnia di altre icone del periodo quali Zora la Vampira, Jacula, Maghella e Biancaneve, Lucifera deve principalmente la propria popolarità a diversi fattori, quali il genere sexy-horror-demoniaco che viene splendidamente rappresentato nelle storie pubblicate in quegli anni e che, sempre a cavallo degli anni ’70, affascina una buona parte della società italiana.
Nel volume appena pubblicato sono state raccolte le cover originali della prima serie, della collana I Super, quelle inedite o censurate della ristampa Lucifera Collezione ed infine le cover inedite pubblicate nella ristampa, “rivista” in chiave pornografica, del 1992. Quindi il volume, oltre a riproporre tutte le copertine realizzate su questo personaggio per tutte le serie, apre un interessantissimo dibattito sul periodo della censura, iniziato nel luglio del 1978 e terminato a dicembre del 1981, ed un inedito confronto.

Possiamo avere qualche anticipazione circa i prossimi titoli della collana?

Il secondo personaggio sarà Maghella, le cui copertine sono state tutte realizzate da Verardo Ciriello. A dicembre pubblicheremo De Sade e a marzo Jacula.

Al di fuori della collana Cover Art, invece, cosa avete in cantiere?

Pubblicheremo sicuramente una serie di biografie legate ai principali maestri italiani dell'illustrazione e del fumetto. Vorremmo, inoltre, produrre una linea di prodotti strettamente legati ai personaggi della collana Cover Art, come portfoli, riproduzioni di tavole originali, tirature limitate, cofanetti, ecc. Attraverso mirate strategie di marketing promuoveremo, infine, la distribuzione e la vendita di tavole originali.

Contate di avvicinarvi al fumetto nel prossimo futuro o di rimanere nell'ambito dell'illustrazione?

Ci avvicineremo al fumetto, ma non dal versante del fumetto erotico, magari con delle miniserie che possano valorizzare le nuove leve, sia in termini di sceneggiature che di disegni.

In bocca al lupo, ragazzi!


Magazine

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:489 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2332 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2443 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:1513 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:2460 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1694 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:2083 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto