Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Nella mente di Maurizio Rosenzweig

mauriziorosenzweigdi Francesco Murrone

Maurizio Rosenzweig è  uno dei nomi più interessanti che hanno caratterizzato il fumetto nostrano degli ultimi due decenni. Noto ai più per le collaborazioni su John Doe e per i volumi fantastico-autobiografici di Davide Golia, la sua carriera è ricca di collaborazioni con grandi nomi del panorama fumettistico Italiano. Da Palumbo a Dazieri passando per Cajelli e Pinketts, ha saputo raccontare sapientemente con i suoi disegni  ogni sorta di situazione ed emozione. Fumetto d'autore ha incontrato per voi questo autore a dir poco spumeggiante...

(Ronnie James) Dio è morto, tu come stai?

A parte gli scherzi, è stata una perdita enorme; era davvero uno dei cantanti più dotati della storia della musica intera, e un talento insostituibile. Come Freddie Mercury, ad esempio. Per fortuna nel metal e nel rock ci sono ancora grandi voci; penso a Patrick Johansson, o a Steve Perry dei Journey, o a David Coverdale....solo per citarne alcuni...
Io sto bene: è un periodo di lucidità, e con un carattere come il mio non è sempre una cosa naturale e da dare per scontata.

Cinque anni fa scrivevi: "Bisogna perderla, la purezza... per diventare noi stessi. Ingordi e arrabbiati tentativi di ricordare chi siamo stati.-". Chi eri? e come ti vedi fra altri cinque anni?

Ero in uscita da un periodo di disordine assolutamente cercato e solo all’apparenza fuori controllo.
Forse meno coraggioso di ora, ma sempre con le idee chiare. Su come sarò fra 5 anni posso solo fare delle ipotesi rosee e ottimistiche.
Alla fine la vita ci insegna che rifacciamo sempre gli stessi errori; cambia il modo nel quale sopravviviamo, o resistiamo, alle cose che ci capitano. Ecco...la vita è resistenza, e confido nel fatto che fra 5 anni avrò le stesse energie che ho ora per le mie piccole battaglie, certo che un buon tono muscolare torni sempre utile.

Sei reduce dall'art may sound; artisticamente qual'è il tuo rapporto con la musica? E più specificatamente se i Kiss ti denunciassero per esubero di citazioni con quale band riempiresti le t-shirt ed i gadget dei tuoi personaggi?

C’è un panorama di hard rock e metal anni ‘80 davvero vasto, che ha alimentato il mio immaginario, se gli Enormi Kiss trovassero buone ragioni per perseguitarmi... Forse i Twisted Sisters, altra band che ho nelle orecchie da quando ho 12 anni e che ho continuato a seguire....o magari i Monster Magnet. Peccato che Vecchioni non abbia un make up, altrimenti ti direi lui.
Sai...i Kiss hanno anche un forte ingrediente estetico che è difficile replicare. Forse, per la ricerca di segno e disegno che porto avanti nei miei lavori, il loro look è una suggestione assolutamente in armonia con un certo immaginario irreale o lisergico che ho sempre amato e amato...
Il mio rapporto con la musica è stato sempre viscerale, per quanto da piccolo se sentivo una radio accesa, mi veniva la nausea.
Ora lavoro sempre e costantemente ascoltando musica, che compro! Non scarico niente, anzi...trovo che sia offensivo, scaricare e sono convinto che chi scarica debba essere trattato alla stregua di un comune ladro, perché in effetti non fa nient’altro che rubare.
Sono d’accordo con i Metallica che si infuriavano con chi criticava i loro album senza averli comprati; l’hai rubato e lo critichi pure?!? Non ne hai nessun diritto.
Come rubare un’auto e poi lamentarsi della tenuta di strada.
C’è dietro un arroganza e una leggerezza davvero offensiva, che tral’altro sta creando problemi seri alle case discografiche più piccole che si devono appoggiare a quelle più grandi lasciando che entrino nel merito dell’idea e dello stile della band adeguandolo ed uniformandolo ad un mercato che deve rendere guadagno.
Non sarebbe orrendo sentire solo roba simile ai Coldplay o ai Greenday?
Satana benedica i Dragon Force!
Per fortuna c’è uno zoccolo duro di case discografiche arrabbiate e motivate che sta tenendo in piedi il genere, altrimenti andrei alle feste truccato come  Lady Gaga ( con tutto il rispetto per la cultura PoP che rappresenta e che sta rivitalizzando )...
Il fatto che il prezzo dei cd sia alto è solo una scusa; solo alibi...se tieni ad una cosa, la rispetti anche finanziandola.
Se mi piace un cd ne compro anche tre copie, per regalarlo a chi credo se lo possa gustare ( Dynasty a parte che ne avevo 21.....però non lo sa nessuno..)
e se i Kiss decidono di farmi causa, mi darei alla macchia, visti i precedenti terrificanti creati dagli avvocati di Gene Simmons.

La tua storia personale è ricca di collaborazioni e cammei con grandi nomi dell'editoria italiana. Con chi di loro ti è piaciuto di più lavorare? Hai qualche aneddoto al riguardo?e sopratutto con chi vorresti fare “team up” in futuro?

Cacchio...sì...ho avuto a che fare con grandi autori, a mio parere: alcuni di questi sono stati una grande scuola su come si fa un certo tipo di fumetto e gli sarò per sempre grato. Fra gli ultimi mi viene in mente il lavoro fatto con Schiavone per la MAGNIFICA OSSESSIONE, dove ho costruito la storia su di una sua scaletta molto lineare, e che ho trovato molto divertente, oltre che formativa. è un ottimo critico e sa sempre come portare a segno un buon consiglio.
Aneddoti...? Niente che possa rendere pubblico senza che la mia fidanzata mi lasci, e se mi chiedi con chi vorrei collaborare....mi viene in mente Tito Faraci...che ha sempre un sacco di idee....e con Marco (Schiavone di Edizioni BD - ndr) abbiamo in mente una storia per una rinnovata collaborazione ma che per ora i tanti impegni stanno continuando a rimandare...
Mi piacerebbe lavorare a qualcosa di Calvino....o di James Fry.....e c’è una storia praticamente pronta scritta con Sfascia e Cremona che mi piacerebbe venisse stampata...
Stefano Raffaele...Scalera, persona squisita e di rara generosità.....Ponticelli...il suo Blatta è davvero straordinario....farei Blatta 2..ambientato in Vietnam..
E comunque, prima di chiunque altro, Maurizio Rosenzweig, che è ancora l’autore che stimo di più....sperando che riesca a rinnovarsi, che ha un po’ rotto le palle, con le solite cose....

Se non sbaglio non hai ancora né un blog né un sito a te dedicati, come mai?ed inoltre cosa pensi di questo fenomeno (quello dei blog per l'appunto)?

Mah...presto me ne farò uno, ma solo per metterci dei disegni. Vorrei evitare questa cosa che va tanto di moda nei blog di creare spazi di critica, per la maggior parte sterile, autoreferenziale  e portata avanti da individui senza gli strumenti necessari. Trovo orribile e da vigliacchi anche questo sentenziare sul lavoro e sugli errori di qualcuno senza metterci la faccia, perché sei certo che un bel pugno in faccia non te lo puoi prendere, se scrivi al sicuro nella tua cameretta. Poi, quando questi tizi si incontrano, ed ero presente, non si guardano neanche negli occhi e sono lì a cercare  tutti i modi per evitare di prendersi la responsabilità della loro malacreanza e molestia; facessero solo informazione, sarebbero utili...se creassero terreni di discussione sani e rispettosi, sarebbero un toccasana per la comunicazione, invece guarda ad esempio che è successo attorno a Luttazzi...e prima tutti lì leccargli gli slip e fargli monumenti; all’improvviso è diventato il peggio furfante della televisione...e intanto questi scaricano film e musica. Se lo meritano Avatar, ‘sti tizi, che è anche a causa loro che escono filmacci di quel tipo che con il loro vuoto pneumatico ammazzano il cinema di genere.amorecolpevole

Se tirassimo fuori i nomi di tutti quelli che hanno copiato qualcuno, non si salverebbe nessuno... Però se ne hai Blog interessanti da segnalarmi, ci vado. Al momento non ne seguo nessuno.
Aspetta....ne ho due che mi piacciono: quello di Crippa, elegante come lui, e quello di Ponticelli. Trovo che sia molto onesto e pulito.
Aspetto di vedere quello di Cremona, che sarà senz’altro figo.
Gli altri mi sembrano solo tentativi di accumulare tesserati al proprio partito per dilatare ego che andrebbero in briciole, al
trimenti.

Tempo supplementare; cosa ti piacerebbe dire ai nostri aficionados?

Cercate la qualità. Spegnete i computer, non guardate la televisione. Uscite per strada, a parlare con la gente, fate sport per recuperare la dimensione fisica del mondo, per riprendere peso.
Facebook non aiuta nessuno ad essere qualcuno. Non scaricate più niente, investite nella cultura, recuperandone la preziosità, facendone una questione di identità.
Vorrei dire questo.
Sperando che ci sia sempre più gente con la voglia di arricchire questo mondo (quello del fumetto compreso) e di dargli anco
ra un senso... Dargli delle idee...che sono morte...e che solo pochi hanno...
Ma ci sono, c’è gente con idee che non sono derivative dalle proposte delle major o dalle serie di telefilm. Cercatele che ci sono.
Bisogna solo dargli spazio.
Forza.
Provate.

Magazine

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:587 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2443 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2560 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:1914 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:2561 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1781 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:2206 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto