Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Intervista ad Andrea Aromatico: da Nemrod a Pinkerton

pinkerton

di Alessandro Bottero

In occasione del Fantasy Horror Award, abbiamo incontrato Andrea Aromatico, ideatore e sceneggiatore di Pinkerton S.A., il fumetto di prossima uscita per la Star Comics. Ecco cosa ci ha detto

Andrea Aromatico, autore TV e di fumetti. Sicuramente una persona che ha delle storie da raccontare. Qual è la tua?

La storia di uno studioso prestato alla creatività. La storia di un creativo prestato ai mondi della ricerca e della divulgazione. La storia di una persona fortunata, molto fortunata, che delle proprie passioni, tutte, è riuscito a fare un lavoro. Tanti lavori. Vero com'è vero che mi ritrovo sì a fare il creatore e sceneggiatore di fumetti, ma altresì il giornalista, il direttore di riviste, il consulente per case di moda, l'organizzatore d'eventi culturali, lo scrittore e, giusto per riposarmi, quest'anno ho fondato tre nuove società, mentre sta per partire un programma nuovo di zecca -roba TV- che sto facendo assieme a Dario Gulli, che tra l'altro curerà assieme a me un mega documentario su Piero della Francesca...
Il mio passato poi, i miei trascorsi -restando alle professioni- chiunque può ormai reperirli in rete...
...Quello che non c'è è l'Andrea più segreto. Quello che è giusto resti cosa nota solo tra gli amici e chi condivide la mia vita quotidiana.

Partiamo con Nemrod, maxi-serie Star Comics, di cui sei uno dei creatori. L'ho seguita fin dall'inizio, e l'ho sempre trovato uno dei fumetti più originali pubblicati in Italia. Che ricordo ne hai?

Meraviglioso (mentre ti ringrazio per le belle parole)! Anche se - posso dirlo- dentro di me (e credo questo valga anche per Fabio Celoni), Nemrod non è una cosa che appartiene al passato, quanto piuttosto un ché di vivo, con storie su storie che ancora vedono protagonisti i personaggi che -come dire- premono per uscire... Restando come sia al presente, c'è da da dire che poi questo ha un ché di vero: a parte il fatto che tre speciali usciranno (prima o poi), oggi Nemrod sta per cominciare la sua nuova vita editoriale all'estero, visto che i diritti sono stati presi da Serbia, Montenegro e Turchia... Non male, no?

Restando un attimo su Nemrod, uno degli elementi che mi ha sempre colpito è l'intensità data al discorso di fede, e religioso in senso ampio. Nemrod è stato uno dei pochissimi fumetti pubbliati in Italia, dove la religione non sia stata messa in ridicolo, o trattata in modo superficiale, e questo va a suo merito. Cosa ne dicevano i lettori, visto che so che hai sempre tenuto uno stretto rapporto con loro grazie ad internet?

Credo che qui si sia giocata la grande battaglia tra super fans e super denigratori, con due squadre da subito ben distinte. C'è stato chi ha amato questo fumetto proprio per il suo impegno in senso metafisico, chi per questo l'ha odiato sin dalle prime righe. Che dire? Mi aspettavo un certo risveglio e interesse da parte di quella minoranza muta di credenti ciascuno a modo suo (sino agli appassionati di esoterismo), quel che non mi aspettavo era la virulenza del rigetto del concetto stesso di fede o di credenza in un ché di come sia più alto, che ha portato ad un vero e proprio odio per i temi stessi.

Dopo Nemrod ecco Pinkerton, ed ecco il tuo primo fumetto da solista. Cos'è Pinkerton, e perché, come lettore, dovrei dargli i miei euri e la mia fiducia?

Perché è bellissimo, disegnato da Dio e davvero (lo dico da super lettore) non somiglia a nulla che sia mai stato pubblicato... E' una storia originalissima, emozionate, ricca di colpi di scena, bastata tutta su una suspence da delirio. Guarda, prenditi il primo, se non ti piace, te lo ricompro io al doppio. Vogliamo scommettere che non me lo ridai (mentre non vedi l'ora di leggere il secondo)?!? Ah ah ah

Siamo alla fine: il palco è tutto tuo. cosa vuoi dire ai nostri lettori, per salutarli?

Sei un bastardo! Lo sai che sono un animale da palcoscenico!! Lo sai che amo i bagni di folla!!! Ecco, adesso dovrò scrivere una lenzuolata di roba...
Scherzo, che vuoi che dica se non che - costo di sembrare retorico- ringrazio tutti, ma tutti tutti!
Loro, i lettori, sono la nostra alpha e omega, la ragione per cui esistiamo e che ci permette di esistere. A loro vanno sempre i nostri pensieri, quando ideiamo, scriviamo e disegniamo. A loro che siamo noi, quando leggiamo. Tutti uniti appassionatamente per questo magico mondo che è il fumetto!!!
Un abbraccio, sempre vostro
Andrea

Magazine

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:587 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2443 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2560 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:1914 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:2561 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1781 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:2206 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto