Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Fame Comics: fumetti per passione, in italiano e friulano

famecomics[24/07/2010] - Giorno 2 - Ore 19.00: Non solo editori a Rimini Comix 2010. Tante anche le autoproduzioni, dove il fumetto è passione al 100%.

Seconda strepitosa giornata a Rimini Comix. Tra sfilate, happening e concerti abbiamo incontrato Roberto Romani dell'associazione culturale Fame Comics.

Parlaci un po' del progetto, com'è nato e qual'è la linea editoriale da voi seguita?

L'associazione nasce circa dieci anni fa in seguito all'incontro tra appassionati di fumetto dopo un corso tenuto da Davide Toffolo.
L'ambiente fra noi era ottimale sia al livello umano sia sul piano lavorativo; decidemmo così di dar vita ad un'associazione senza scopo di lucro dove promuovere e lavorare i fumetti.Il pregio di non avere scopi di lucro ci permette di non essere condizionati dal principio della commerciabilità e quindi di promuovere i fumetti che a noi piacciono ed in cui crediamo fermamente come associazione.
All'interno della produzione Fame Comix, in tandem con la provincia di Pordenone, abbiamo promosso la collana "Segno Nove", in cui tramite il mezzo fumetto si lavora sulla tutela del dialetto friulano.

Rimini Comix, come ci siete arrivati e qual'è il vostro punto di vista?

La nostra presenza a Rimini Comix è storica; abbiamo aderito alla manifestazione sin da quando si è iniziato a girovagare per le fiere di settore del nord-est per promuovere le nostre fanzine.
Leggendo fumo di china ci siamo interessati all'evento ed anche se negli anni, nelle diverse fiere, abbiamo altalenato ambiti professionistici e spazi dedicati alle autoproduzioni, abbiamo sempre tutelato la nostra presenza a
Rimini Comix.

Quali sono le nuove proposte dall'associazione presentate all'evento?

L'ultima chicca realizzata è "Lisa e Dora", per la collana "Segno Nove". La sua realizzazione è durata più di un anno e mezzo, ci anno lavorato gomito a gomito sette persone, ma alla fine è venuto fuori un ottimo volumetto in due versioni, una in Italiano e l'altra in dialetto Friulano.

Non solo editori a Rimini Comix 2010. Tante anche le autoproduzioni, dove il
fumetto è passione al 100%.


Seconda strepitosa giornata a Rimini Comix. Tra sfilate, happening e concerti
abbiamo incontrato Roberto Romani dell'associazione culturale Fame Comix.

-Parlami un po' del progetto, com'è nato e qual'è la linea editoriale da voi
seguita?

L'associazione nasce circa dieci anni fa in seguito all'incontro tra
appassionati di fumetto dopo un corso tenuto da Davide Toffolo.
L'ambiente fra noi era ottimale sia al livello umano sia sul piano lavorativo;
decidemmo così di dar vita ad un'associazione senza scopo di lucro dove
promuovere e lavorare i fumetti.
Il pregio di non avere scopi di lucro ci permette di non essere condizionati
dal principio della commerciabilità e quindi di promuovere i fumetti che a noi
piacciono ed in cui crediamo fermamente come associazione.
All'interno della produzione Fame Comix, in tandem con la provincia di
Pordenone, abbiamo promosso la collana "Segno Nove", in cui tramite il mezzo
fumetto si lavora sulla tutela del dialetto friulano.

-Rimini Comix, come ci siete arrivati e qual'è il vostro punto di vista?

La nostra presenza a Rimini Comix è storica; abbiamo aderito alla
manifestazione sin da quando si è iniziato a girovagare per le fiere di settore
del nord-est per promuovere le nostre fanzine.
Leggendo fumo di china ci siamo interessati all'evento ed anche se negli anni,
nelle diverse fiere, abbiamo altalenato ambiti professionistici e spazi
dedicati alle autoproduzioni, abbiamo sempre tutelato la nostra presenza a
Rimini Comix.

-Quali sono le nuove proposte dall'associazione presentate all'evento?

L'ultima chicca realizzata è "Lisa e Dora", per la collana "Segno Nove". La
sua realizzazione è durata più di un anno e mezzo, ci anno lavorato gomito a
gomito sette persone, ma alla fine è venuto fuori un ottimo volumetto in due
verioni, una in Italiano e l'altra in dialetto Friulano.

Magazine

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:227 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:377 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:578 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:246 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3621 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:3459 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:13052 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto