Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale. Niente di nuovo nel fumetto Italiano

luccacomics2017Di Alessandro Bottero

Qualcuno amichevolmente mi tira le orecchie dicendo che non parlo di tutte le novità che accadono nel mondo del fumetto. Il problema è che mi guardo in giro e mi dico “Quali novità?”.

A rischio di sembrare sempre il solito brontolone rancoroso rosicone  posso dire che non vedo NESSUNA novità in giro?

I volumi del commissario Ricciardi?  Trasmigrazioni da romanzi a fumetti ci sono sempre state. Nulla di nuovo. Al limite la cosa di cui parlare sarebbe che  un progetto inizialmente pubblicizzato per le edicole ora invece è diventato un prodotto ad ALTO COSTO (quindi non popolare)  e diretto esclusivamente a un pubblico over 40 che compra libri. DI sicuro i volumi del commissario Ricciardi non sono un modo per allargare in modo STABILE il pubblico di chi legge fumetti. Se invece l’obiettivo è fare cassa,  tanto di cappello. Ma ricordo che Cornelio della Star Comics, sfruttando il nome di Lucarelli in edicola vendette 30.000 copie. Perché alla Bonelli è mancato il coraggio di fare lo stesso?

Il fatto che Feltrinelli, Newton & Compton e altri  editori  RIPRENDANO (non INIZINO, ma RIPRENDANO) a pubblicare fumetti sarebbe una novità? Forse solo per chi ha una memoria storica  uguale a quella di un’effimera che vive 24 ore e poi svanisce nel nulla. Già successo, già visto, già fatto. Come leggo la cosa?  Semplice.  Le vendite dei libri sono alla frutta e gli editori affannosamente cercano di alzare i fatturati  pubblicando  fumetti. Tanto poi nel fatturato delle case editrici di varia per i meccanismi  distributivi nelle librerie vanno le copie PRENOTATE e DISTRIBUITE, non quelle effettivamente vendute quindi si  potrà dire tutto e il contrario di tutto. Anche che un volume PRENOTATO in 5.000 copie ha VENDUTO 5.000 copie. Tanto chi legge non sa niente di queste raffinate distinzioni e crede fiducioso a qualsiasi BALLA   dicano gli editori per farsi belli. C’è una bella differenza se “un volume su cinque VENDUTO in libreria è nostro” e “un volume su cinque DISTRITUITO in libreria è nostro”. Ma tanto viviamo nella società degli annunci  a effetto, dove la gente non fa mai le pulci  a chi spara  slogan, perché “L’ha detto lui e mi fido”.

Che novità ci sarebbero? Le Graphic Novel (esatto LE graphic novel. Dire I graphic novel è sbagliato)? Sai che novità. Volumi  a fumetti sono sempre esistiti. La novità sarebbe che adesso si chiedono più soldi ai lettori per prodotti spesso e volentieri fuffosi e pretenziosi?   Non mi pare una novità. SI chiama IMBONIMENTO DEL CONSUMATORE e lo si è sempre fatto.

Una novità vera sarebbe se  il numero degli ACQUIRENTI di fumetti in edicola  (non in libreria, in EDICOLA) aumentasse rispetto agli anni   passati. E invece non è così. I numeri delle serie a fumetti pubblicate in edicola calano mese dopo mese. Se anche Bonelli ormai considera le edicole un canale di vendita destinato all’estinzione  - e il passaggio dei volumi di Ricciardi dalle edicole alle librerie ne è la prova indiscutibile – ormai di che stiamo a discutere? Se l’unico  - forse – editore dotato della forza e della potenzialità per invertire il trend si arrende,  ormai  che novità può esistere?

Il sicuro gigantismo di Lucca è una novità?  Dice bene Lucio Staiano ”Lucca è il Sanremo dei fumetti” e Sanremo non è progettato per dare spazio alle novità musicali. A Sanremo  regna e domina il consueto, il “Si è sempre fatto così e non cambiamo perché sennò gli sponsor non cacciano più i soldi “.  Il gigantismo elefantiaco di Lucca,  il successo   incommensurabile di pubblico , i numeri  oltre ogni possibile  valutazione, rendono  Lucca  terrorizzata dalla novità. La novità  mette in crisi il passato. E se invece l’obiettivo obbligato è confermare il passato la novità è  negativa.

Allora ditemi; di che novità dovrei parlare? 

L’orchestra suona, In prima classe tutti ballano, tutti sono felici e  brindano alle magnifiche sorti progressive. E l’iceberg si avvicina…..

 

Magazine

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:380 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:504 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:692 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:318 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3679 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:3526 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:13117 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto