Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale » Etna Comics 2013: le anticipazioni di Alessio Riolo

etna comics editorialedi Alessandro Bottero

Terza edizione di Etna Comics, la manifestazione a fumetti più importante della Sicilia e una delle più importanti a livello nazionale. Il 7 giugno la manifestazione aprirà i battenti, e anche quest’anno il programma è ricchissimo. Come ormai è consuetudine abbiamo parlato con Alessio Riolo, il maestro di cerimonie, per fare due chiacchiere prima dell’apertura dei giochi.

Terza edizione di Etna Comics, e un successo che si conferma. Che novità ci sono rispetto agli anni passati?

Innanzitutto Ciao Alessandro, questa intervista pre-evento sta diventando ormai una vera e propria tradizione.

Beh ci sono sicuramente tante novità rispetto agli anni passati. Una su tutte, il cambio di date che ci ha permesso di avere un parterre di ospiti ancora più ricco. Penso ad esempio alla presenza di Robin Wood, di Bryan Talbot o dello stesso James O'Barr per il quale abbiamo anche organizzato in collaborazione con Edizioni BD un primo tour italiano che toccherà più città e che quindi farà felici anche i fan che non potranno essere presenti ad Etna Comics. Poi sicuramente una maggiore attenzione riservata ancora una volta agli editori, che lo ricordiamo, sono uno dei valori aggiunti di manifestazione festivaliere come la nostra e, infine, un costante e accresciuto interesse nel soddisfare al meglio il nostro caloroso pubblico che soprattutto in un periodo di crisi come quello attuale avrà certamente gradito l'idea delle "lire catanesi"...

Etna Comics è diventata la realtà del fumetto più importante della Sicilia, e si propone come un momento centrale nel calendario delle manifestazioni italiane. Qual è la particolarità che la rende unica, e cosa ha contribuito, secondo te, al suo successo?

Secondo me è una manifestazione che ha saputo ritagliarsi il giusto spazio tra "le grandi" mantenendo la freschezza di un giovane festival. Sicuramente, e tu hai potuto constatarlo, ci siamo credo contraddistinti soprattutto per l'aspetto umano oltre che per quello professionale. Una persona che partecipa ad Etna Comics, sia esso uno standista, un ospite o un semplice fruitore finisce col diventare un vero amico. E tutte le persone che sono intervenute nelle passate edizioni sono state la nostra migliore pubblicità. Lo dico sempre, Etna Comics siete voi...

Punti di forza di questa edizione?

Una disposizione degli ambienti più ragionata e tesa a soddisfare le esigenze di tutti, distributori, editori, commercianti, scuole, associazioni e privati. Un'offerta culturale fra le migliori che si possano trovare in circolazione (abbiamo 1 sala conferenze, 1 sala workshop, 1 area talent scout e 1 altra sala conferenze al Japan Center, sempre piene di conferenze, incontri, seminari proiezioni, ecc.), una serie di mostre da togliere il fiato (quando vedrete quella su Sergio Toppi resterete sbalorditi!), dei concerti unici, e una gara cosplay che quest'anno mette in palio nientepopò di meno che un viaggio al San Diego Comic-con. Cosa vuoi di più? :)

Pensi che Etna Comics aiuti la scena del fumetto siciliano? E se sì, come?

Non voglio peccare di autoreferenzialità, ma certamente Etna Comics ha contribuito a creare un amalgama vincente. Una community prima nascosta ora uscita allo scoperto, dei talenti che finalmente si affermano e hanno anche il giusto tributo. E poi pian piano stanno nascendo qui in Sicilia tantissimi altri eventi a tema comics & games che, ci piace pensare, siano un po' anche nostri figli.

Obiettivi per il futuro? Chi è  o quali sono le cose che vorresti vedere a EtnaComics 2014, e quali ospiti vorresti vedere presenti?

Beh, obiettivi per il futuro tanti, ma anche tanta voglia di ragionarci su, senza troppa fretta. Sai, organizzare un evento del genere è la cosa più bella che ci sia ma allo stesso tempo tra le più stancanti. Voglio intanto godermi il presente e, del futuro, parlarne più avanti, a mente serena.

Certamente la volontà è quella di mantenere Etna Comics sempre ai massimi livelli, il nostro pubblico lo merita senz'altro.

Approfitto di questa intervista per ringraziare te e fumettodautore.com come sempre per l'attenzione che avete dimostrato nei nostri confronti sin da subito!

Ci vediamo a Catania ;)

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:541 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:730 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:799 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:929 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:956 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:498 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3818 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto