Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale » Fumetti Brutti: furbetti, ma alla resa dei conti un po’ vigliacchetti

fumetti-bruttidi Alessandro Bottero

Il blog Fumetti brutti, che tanto si è battuto per la bonifica del fumettomondo, con recensioni spietate e coraggiose (anche se anonime) chiude.

Perché?

Per la cattiveria di chi li ha citati o querelati e quindi i tapini si ritrovano esposti agli strali della giustizia.

E quindi chiudono il blog, chiuderanno l’account su Facebook, e svaniranno nella notte che nulla perdona.

Tutto molto nobile, molto coraggioso. Molto da cavalieri senza macchia e senza paura, costretti da un destino rio e infingardo, e dalla cattiveria dei malevoli a rinunciare alla battaglia per la verità e la purezza.

Bello. Davvero.

Se non fossero un cumulo di idiozie ci potrei anche credere.

Ma davvero, eh?

Credere alla bugia mediatica (oops. Magari si chiama esperimento sociologico…), per cui un gruppo di addetti ai lavori/editori/autori) chiacchiera su un blog dicendo che sarebbe bello dare vita a un blog dove si facciano solo recensioni negative. E poi questo blog appare. Ovviamente gli autori/addetti non firmano col proprio nome, ma sono rigorosamente anonimi. Beh, tanto per dircelo… noi sappiamo benissimo chi c’è dietro Conversazioni sui Fumetti Brutti, ma siccome non vogliamo rovinare la carriera di persone che tutto sommato hanno un nome nel mondo del fumetto da fumetteria (sia pure piccolo), e qualche premio l’hanno vinto, preferisco non farli. È tutta una questione di Prospettiva. Perché mettere in piazza i nomi di chi fa l’esteta, e poi dietro un nick spala palta sui fumetti altrui? Devo però dire di ammirare la furbizia di Fumetti Brutti che sono riusciti a dare recensioni negative in modo Globale, anche dedicando un post anche al fumetto di un autore pubblicato dalla loro casa editrice. Astuti. Molto astuti. Depistaggio perfetto. O quasi.

Comunque… il discorso che il blog Fumetti Brutti chiuderebbe perché è in corso un processo sulla base della denuncia di un editore è una idiozia.

Con i tempi della giustizia civile italiana un processo può durare anni, e la prima udienza dopo che:

- è stata depositata la denuncia;

- si è accertato che il fatto sussiste;

- il giudice ha aperto il procedimento;

- il giudice fissa la PRIMA udienza, in cui prende visione delle carte, e fissa la PRIMA udienza in cui si ascoltano – eventualmente - i testimoni e si da corso alla cosa..

Da una denuncia a questa prima udienza possono passare anni.

Quindi, se anche l’editore X ha denunciato Fumetti Brutti, prima che effettivamente un processo contro Fumetti Brutti parta ci vogliono anni.

E nel frattempo Fumetti Brutti potrebbe benissimo continuare, semplicemente rimuovendo l’articolo incriminato.

Oltretutto essendo appoggiato su una piattaforma estera, prima di farlo chiudere servirebbe una rogatoria internazionale, con tempi biblici.

La verità qual’è (ho messo l’apostrofo per fare contenti i nazisti della grammatica)? Che gli autori/addetti dietro Fumetti Brutti stavano per essere beccati e smascherati, e per evitare la figura di cacchina hanno preferito chiudere baracca e burattini in fretta, cancellando tutto quello che avevano scritto.

Che volete.. Manzoni ha sempre ragione: se il coraggio uno non ce l’ha, non se lo può far venire a comando.

Magazine

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:2226 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:2121 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:11399 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:13201 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:13438 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:13068 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:13249 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto