Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale » Intanto, nel mondo reale, ci sono problemi veri…

palazzo-vetro-onuAppello all’ONU contro le mutilazioni femminili

di Alessandro Bottero

Mentre il mondo del fumetto si preoccupa se il cofanetto di Preacher esiste o no, o se gli autori delle grafic novel possono sperare di campare di rendita realizzando un volume ogni tre anni, nel mondo reale ci sono cose un po’ più serie.

Sapete bene, se ci seguite dall’inizio, che quando mi gira parto per la tangente, e uso sfacciatamente questi editoriali per sbattere in faccia a tutti qualcosa che riteniamo serio. È successo con l’attentato in cui morirono sei alpini in Afghanistan, è successo con la campagna contro la pedofilia, è successo con il video contro le molestie sulle donne, e succede anche oggi. Oggi l’editoriale serve a sensibilizzare tutti circa un appello all’Onu per mettere al bando in tutto il mondo le mutilazioni genitali femminili. Questo il testo pubblicato ieri dall’Herald Tribune.

Noi, firmatari di questo appello, attivisti dei diritti umani, cittadini di ogni parte del mondo, uniti, dopo anni di lotta affinché le mutilazioni genitali femminili vengano riconosciute e condannate come violazione del diritto umano all'integrità fisica, e consapevoli che una messa al bando da parte delle Nazioni Unite darà forza e slancio rinnovati agli sforzi ancora necessari per metter fine a tali pratiche in tutto il mondo,

chiediamo alla 65esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite di adottare una Risoluzione che metta al bando le mutilazioni genitali femminili in tutto il mondo;

chiediamo a tutti i governi, a tutte le organizzazioni internazionali e regionali di sostenere e promuovere l'adozione di tale Risoluzione entro il 2010;

invitiamo tutti i cittadini del mondo a sostenere questa iniziativa e a firmare l'appello per porre fine a questa diffusa e sistematica forma di violenza perpetrata contro le donne e le ragazze, in violazione del loro fondamentale diritto all'integrità fisica e personale".

Tra le firmatarie di quest’appello Clio Napolitano, la moglie del Presidente della Repubblica, che ha promosso l’appello insieme ad altre quattro first lady africane: Chantal De Souza Yayi, del Benin; Mariana Mane Sanha, della Guinea Bissau; Janet Kataha Museveni, dell'Uganda; Chantal Compaore', del Burkina Faso. Seguono le firme di Moushira Khattab, Ministro della Famiglia e della Demografia dell'Egitto; Raid Fahmi, Ministro della Scienza e della Tecnologia dell'Iraq; Maha Mint Mouknass, Ministro degli Esteri della Mauritania; Hicham El Tall, Ministro della Giustizia di Giordania; Mariam Lamizana, Presidente del Comitato Inter-Africano; Emma Bonino, Vice Presidente del Senato in Italia.

Io non so se della cosa non ve ne freghi nulla, perché qui si deve parlare di fumetti e di quanti peli del naso ha Alan Moore, e se si prova a riflettere un attimo sul mondo reale a qualcuno viene l’orticaria. So solo che su questo sito leggo questo “Negli ultimi anni, l’immigrazione ha portato  anche in Italia l’orrore delle mutilazioni genitali femminili. Dall’Africa e del Medio Oriente arrivano donne che hanno subito infibulazioni, escissioni e clitoridectomie e bambine candidate alla stessa sorte delle loro madri, con operazioni fatte qui, in ambulatori improvvisati all’interno delle comunità, o durante viaggi in patria.

Il ministero della Salute stima 90 mila vittime, tra reali e potenziali, soprattutto immigrate egiziane e nigeriane.”

Allora, se anche solo un lettore che viene qui iniziasse a pensare a cosa succede in giro, questo editoriale sarebbe un successo.

Magazine

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3507 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:3345 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:12935 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:14894 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:14956 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:14534 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:14725 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto