Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

LONG DISTANCE - PARTE PRIMA (SHOCKDOM)

longdi Leandro Amodio. La condizione degli anziani è già di per sé difficile in un normale contesto urbano, ma lo diventa ancor di più, se la città in questione è Dresda, che durante la Seconda Guerra Mondiale fu teatro di un bombardamento, ricordato come il più terribile dell'intero conflitto, e in seguito, fino alla caduta del Muro di Berlino, è appartenuta alla Repubblica Democratica Tedesca. Un retaggio che, inevitabilmente, ha ripercussioni anche sulla vita odierna dei suoi abitanti. Simon Fischer, perito elettronico da tempo in pensione, decide di lasciare la propria casa, in cui vive ormai solo, per affidarsi alle cure di una casa di riposo. La sua vita è stata tutt'altro che serena. La moglie perde la vita in un incidente stradale da lui provocato, e da allora il figlio Adam, militare in Medio Oriente, ha troncato ogni rapporto. All'interno della struttura incontra Celia Prado, un'emigrata cubana con cui si trova subito in sintonia, dal passato però, perfino più angoscioso. In gioventù, quando viveva nel suo paese natale, al soldo di un'agenzia americana (si suppone possa essere la CIA), era artefice di attentati dinamitardi che hanno falciato numerose vite umane, ma adesso, malata di cancro, ha deciso di ripulire la propria coscienza e raccontare tutto alla stampa. I suoi ex datori di lavoro però, non sono affatto favorevoli a una simile iniziativa. Insieme a lei, Simon vive una seconda giovinezza. Cenano insieme, organizzano fughe dalla casa, per poter assistere a spettacoli teatrali, lei lo aiuta a scrivere una lettera al figlio, e in genere trascorrono l'intera giornata, godendo della reciproca compagnia. Un tale stato di grazia però, avrà breve durata. Gli agenti americani per cui lavorava Celia, adotteranno nei suoi confronti misure piuttosto drastiche, e lo stesso Simon si troverà coinvolto in un'azione violenta, che funge da apertura all'intera narrazione. I toni sono cupi e malinconici, ulteriormente rimarcati dai riferimenti alle passate e attuali tensioni politiche. Il rimpianto per gli errori commessi è forte, ma non abbastanza da ostacolare il desiderio di porre rimedio, che a sua volta però, deve affrontare un sistema, in cui spesso le decisioni più importanti sono condizionate da risentimento e paura. Una lettura che, inevitabilmente, porta il lettore a riflettere su tematiche importanti, spesso trascurate dall'informazione di massa.

Titolo: Long Distance - Parte Prima

Editore: Shockdom

Autori: Massimo Rosi - Chiara Di Vivona

Pagine: 70

Formato: PDF/CBZ/CBR - Colore

Prezzo: Euro 3,00

Magazine

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:556 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:761 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:858 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:821 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:995 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:1554 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:2258 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto