Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Graveland (Weird Book)

gravelanddi Leandro Amodio. Degli Stati Uniti d'America ormai, resta ben poco. Le principali città, una alla volta, vengono distrutte, soggette a un processo che sembra ormai inesorabile. Fautori di questo orrore sono creature abominevoli, conosciute come I Giganti. L'unico modo per eliminarli è ricorrere al bombardamento aereo, e radere al suolo l'intera area in cui vengono individuati, a volte senza preoccuparsi troppo, se vi sono ancora presenti dei superstiti. Ma pare che un metodo così drastico, possa finalmente essere evitato. L'alternativa è rappresentata dal progetto Giant Striker. Quattro individui sono stati cinicamente scelti, fra gli appartenenti a situazioni sociali particolarmente disagiate, in modo che, nel caso di una loro dipartita, nessuno ne sentirà la mancanza. Sottoposti a un esperimento scientifico, in precedenza bloccato dalle autorità governative, ma nuovamente ripreso, vista la situazione critica in cui la nazione riversa, subiscono modifiche genetiche tali, da renderli individui dotati di superpoteri. Subito inviati a uccidere le mostruose creature, pervasi da un'esaltazione isterica, i loro metodi non sono meno crudeli e violenti dei loro avversari. L'effetto sorpresa sortisce ottimi risultati, e i funzionari che dai loro monitor visionano tutta l'azione, si ritengono molto soddisfatti. Ma la gioia non dura a lungo. I Giganti ben presto reagiscono in modo fin troppo adeguato e, uno ad uno, proprio come le città che avrebbero dovuto proteggere, gli striker vengono brutalmente soppressi. A quella vista, il generale Arrington prova un profondo rammarico, non per quei poveri ragazzi, dei quali pare gli interessi ben poco, ma consapevole che, senza di loro, anche lui, come il resto dell'umanità, è prossimo alla fine. L'intera narrazione di questo primo capitolo, è sostenuta da atmosfere cupe a angosciose, che fungono da cornice a scene d'azione piuttosto intense e cruente. Interessante l'atteggiamento degli striker, aspiranti supereroi dall'animo poco nobile e molto pragmatico, la cui sicurezza, ostentata in modo esasperato, gli risulterà fatale. Ciò che personalmente mi colpisce molto, è il cinismo di tutti i personaggi, facilmente desumibile dai dialoghi, dettato dall'istinto di sopravvivenza, in preda al quale, senza badare alle persone coinvolte e ai danni collaterali, si preferiscono misure dal risultato immediato. Senza alcun dubbio risulterà gradito, a tutti gli appassionati di futuri distopici e dell'action più estrema.

 

Titolo: Graveland

Editore: Weird Book

Autori: Massimo Rosi - Gabriel Ibarra Nunez

Pagine: 36

Formato: 17x26 - Brossurato - Colore

Prezzo: Euro 9,90

Magazine

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:556 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:761 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:858 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:821 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:995 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:1554 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:2258 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto