Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Black Hammer # 1 (BAO)

black hammerdi Corrado Morale. In questo “Giornalino” c’è tutto il vintage che desideravate. Nulla è dato al caso, dal lettering alle cover tutto sembra ricordare quei vecchi comics della “Golden Age”; come in un parco di divertimenti, sulla falsariga di Westworld, dove il falso e il vero si confondono, e il lettore è complice dell’inganno. Ci troviamo in una classica cittadina della provincia americana, in una fattoria come quella dove è cresciuto un certo “Kryptoniano” - qui incarnato dal burbero e riservato fattore - con tanto di mulino a vento, vecchi trattori e il portico con la sedia a dondolo. Gli abitanti dello sperduto paesino ignorano che i proprietari di questa casetta siano un gruppo di super eroi, in incognito, della futuristica Spiral City; non è chiaro se la permanenza in questo luogo sia subita o voluta per preservare la realtà da una catastrofe ancora più grande. Una cosa è sicura il luogo in questione è una “realtà tascabile”, come in “Truman Show”, con dei confini invalicabili da macchine e persone. Lemire gioca con la metafora della classica famiglia che deve affrontare, tutti i giorni, i piccoli conflitti causati da figli che non ne vogliono sapere di seguire semplici regole comportamentali - peccato che la bimba di 9 anni, in questione, celi una donna che ha superato i cinquanta (un sorta di Shazam al femminile) – come non dire parolacce, non fumare e andare bene a scuola. C’è anche l’anziano fuori di testa (in realtà uno scienziato imprigionato tra due dimensioni alternative) e un adolescente con un aspetto fuori dal comune e con tendenze omosessuali – chiaro riferimento ai problemi affrontati da genitori con figli afflitti da disturbi di natura psicologica spesso originati da pregiudizi sessuali – visto da tutto il paese come il “diverso” da evitare. In totale la "singolare famiglia" è composta da 6 super eroi in esilio tra cui un pittoresco robottone in "ferro battuto" - che sembra uscito dal set de "Il pianeta proibito" - e una strega dal passato oscuro.
La narrazione è malinconica, di una dolcezza disarmante tipica dello stile di Lemire; un autore che ormai ci ha abituati a dei gioiellini come “Occhio di Falco”, “Sweet tooth” e “Descender” dove l’infanzia e la chiave di svolta per la maturazioni dei protagonisti. I disegni di Ormston sono perfettamente in sintonia con le atmosfere descritte di un’America rurale, diffidente e razzista. Se amate le destrutturazioni supereroistiche è il fumetto che aspettavate.

Black Hammer # 1 in prosecuzione. Scritto da Jeff Lemire, disegnato da Dean Ormston e colorato da Dave Stewart, colori, cartonato, edito da BAO Publishing, € 19,00.

 

banner2 sturiellet

Magazine

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:556 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:761 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:858 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:821 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto

I voli pindarici di Mister No

10-11-2017 Hits:995 Critica d'Autore Redazione

      In requiem del pilota Jerry Drake, paladino dei diritti umani nel fumetto italiano: verso il rilancio! Premessa: i vecchi nostalgici lo rivorrebbero dal 380. Difatti non tutte le cose, in ossequio alla realtà non (o anti ?) relativa, cominciano dallo 0 e proseguono direttamente con l’1, per poi giungere al 2...

Leggi tutto

C’è del Ferro in questo fumetto. Intervista alla casa editrice Ferrogallico

31-10-2017 Hits:1554 Autori e Anteprime Redazione

Di Alessandro Bottero Quando nasce una nuova casa editrice non si può che essere contenti. Significa che nonostante la crisi ci sono ancora  pazzi innamorati del fumetto. Ferrogallico è una casa editrice nata nel 2017, abbastanza snobbata da critica e pubblico (almeno quello che agita il mondo dei social) perché si...

Leggi tutto

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:2258 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto