Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

One Punch Man - La Serie Animata

onepunchdi Leandro Amodio. Disponibile su Netflix, la serie è partorita da un manga di genesi recentissima, essendo stato pubblicato sul blog di One, suo creatore, appena nel 2009. Il successo è giunto in tempi brevi, stimato dal raggiungimento di oltre dieci milioni di visite e una media giornaliera delle stesse pari a ventimila, attirando così l'attenzione del disegnatore Yūsuke Murata, che tramite Twitter contatta l'autore, col quale si accorda per ridisegnare le tavole già pronte. Dal 2012, il progetto è stato serializzato sul quindicinale online giapponese Weekly Young Jump, mentre nel 2016 la Panini Comics ha cominciato a distribuirlo in Italia. Il protagonista è Saitama, un giovane disoccupato, alla continua ricerca di un impiego, ormai sfiduciato dal costante esito negativo dei colloqui di lavoro. La sua coscienza subisce però uno scossone, quando salva la vita di un bambino, e sconfigge la creatura che se ne voleva appropriare. L'esperienza fa riemergere in lui l'infantile desiderio di essere un supereroe, e si allena intensamente per onorare il suo intento, che dopo tre anni viene pienamente conseguito, lasciando come unico tributo i suoi capelli, spariti del tutto per lo sforzo eccessivo. Nel suo mondo gli individui con capacità straordinarie, sono ormai una consuetudine tranquillamente metabolizzata dalla società, che li vede come un valido baluardo contro coloro che la minacciano. Questi ultimi sono mostri dall'aspetto e dai nomi volutamente ridicoli, che coinvolgono il protagonista in scontri decisamente sbrigativi, essendo in grado di sconfiggerli con un solo pugno. Da qui il nome One Punch Man. L'esito così rapido è dovuto alla grande forza e abilità conseguite dopo la dura preparazione, rendendolo praticamente invincibile. Ma invece di sentirsi soddisfatto, il personaggio cade in uno stato di profonda apatia e depressione. Sapendo a priori che avrà sempre la meglio, ha perso l'entusiasmo iniziale e ormai affronta i suoi avversari con un'annoiata aria di sufficienza. I combattimenti sono caratterizzati da un ottimo equilibrio tra azione, humor nero e trovate assolutamente comiche (memorabile quando le raccapriccianti creature del sottosuolo, dopo aver assistito alla sonora e, come sempre, immediata sconfitta del loro sovrano, fuggono nel loro habitat, lasciando in superficie una bandiera bianca con su scritto "Chiediamo Scusa"). La ragione per cui l'anime e, precedentemente il manga, hanno riscosso una così ampia simpatia da parte del pubblico è, a mio parere, dovuta all'intelligente ironia con cui, senza esentarsi dal trattare tematiche piuttosto delicate (inquinamento e assunzione di steroidi nel primo episodio), si è scelto di rappresentare sia la figura del supereroe, che del villain di turno, affrancandosi dai canoni tipici dei fumetti in cui generalmente vengono ospitati, ma senza mai scivolare nella parodia vera e propria.

Titolo: One Punch Man

Genere: azione, commedia

Episodi: 12

Durata: 24 min.

Audio: italiano

Magazine

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:384 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:6713 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:449 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto

L'Uomo Bagno. Tra fumetto punk ed epica supereroistica.

06-04-2017 Hits:799 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Se credete che Vito Angelo Vacca manchi di tempi comici, che sia fautore di un umorismo ormai obsoleto, oppure se semplicemente avete come metro quello dei fumetti umoristici di tendenza disegnati male, ecco, vi conviene mollare questa recensione e andare a leggere altri articoli. Anzi, se preferite...

Leggi tutto

XXXombies. Porno, Zombie e qualche occasione sprecata.

30-03-2017 Hits:770 Critica d'Autore Redazione

  di Giorgio Borroni. Ai loro occhi rossi, 30 centimetri di dimensione artistica sono solo un hot dog maxi; 2 meloni rifatti disgustoso cibo in scatola, se si buttano in mezzo a una ammucchiata è solo per abbuffarsi! Signori e signori, preparatevi a uno spettacolo mai visto: gli zombie invadono il...

Leggi tutto

Zombie Feast

13-03-2017 Hits:985 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Allora, c’è un francese, un italiano e un tedesco... no, aspettate, non era così. Ricominciamo: c’è uno sfigato quattrocchi e sua sorella Barbara al cimitero che, ehm... no. No, accidenti, mi confondo... aspettate mi sa che era una via di mezzo. Com’è che era? Gesù, la memoria...

Leggi tutto