Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Elegia in Rosso (Coconino Press)

elegiadi Matilde Losani. Questa volta per le mani ho un pezzo di storia. Mi stupisco di come un manga realizzato 45 anni fa sia stato tradotto e reso disponibile in Italia soltanto adesso e, anche solo per questo, faccio i miei complimenti alla casa editrice. 

Poi la magia dello sfogliare in silenzio il volume, come a voler cercare l'attrazione fatale, che questa volta sembra tardare. Ma non mi posso esimere dalla lettura e così il volume viene a casa con me...

La storia è una di quelle che lacera: uno spaccato dell'esistenza di due giovani “rivoluzionari mancati”, che con molta fatica tentano di trovare la propria strada e ritagliarsi uno spazio proprio nel mondo, affermando la propria identità. Lo stile minimale con cui i due protagonisti vengono rappresentati lascia intendere quale sia la maggiore carenza dei due giovani, ossia l'inconsapevolezza del proprio “io”. In questo modo le giornate trascorrono rincorrendo il sogno della felicità e lasciandosi consumare dai mostri della realtà. Non resta che far finta di non capire, sperando che le cose cambino o che tutto finisca presto e nel modo più indolore possibile. In questo contorcersi e ripiegarsi su se stessi riconosco mio malgrado il “mal di vivere” di tanti giovani della nostra epoca e del nostro Paese, apparentemente fruitori di beni e servizi un tempo impensabili, ma che si abbandonano alla noia come ad una pericolosa amante. E allora comprendo la vera portata di quest'opera, che supera i confini del tempo e dello spazio, per giungere a scoprire la differenza tra vivere i propri sogni e sognare la propria la vita.

ELEGIA IN ROSSO

di Seiichi Hayashi, brossura

volume unico, € 18,50; edito da Coconino Press

supervisione di Igor Tuveri

 

Il volume è prenotabile e acquistabile anche presso:

Fumetteria Sturiellet

VIA DANTE DI NANNI 80/A - 10139 Torino (TO)

011 19457208

 

Magazine

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:553 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto

Intervista con Brian Smuin

03-05-2017 Hits:578 Autori e Anteprime Redazione

  The Brian Smuin’s Interview. A cura di Giorgio Borroni.   A volte internet non è solo battaglie sui social, haters o groupie.  A volte internet ti offre la possibilità di allargare i propri orizzonti conoscendo artisti che provengono dall’altro capo del mondo, hanno lavorato per colossi dell’editoria o dell’intrattenimento, ma non vengono...

Leggi tutto

Terror INC: tra action e gore

02-05-2017 Hits:586 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. “Vivo per guerreggiare, ce l’ho nel sangue e se è quel che voglio io me lo prendo \ gli uomini che ho massacrato, i bambini schiavizzati e tutte le donne di cui ho abusato [...] Mangio le cervella dal teschio dei miei nemici \ e con orgoglio...

Leggi tutto

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:873 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:10542 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:932 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto