Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Le Notti dei Super Robot - Parte II al cinema il 2 dicembre

Quattro immagini presentano il secondo evento cinematografico nazionale dedicato ai Super Robot di Go Nagai promosso da Yamato Video.

Dopo il primo appuntamento della scorsa settimana (QUI la recensione di Tiziano Caliendo), grazie a Yamato Video, il 2 dicembre solo per un giorno tornano al cinema i Super Robot di Go Nagai, con La Notte dei Super Robot – Parte 2 – Ufo Robot Goldrake vs Il Grande Mazinger vs Getter Robot G vs Ufo Robot Gattaiger. Ancora un solo giorno per vedere in formato originale in versione integrale e restaurata (anche nell'audio) in alta definizione i mitici eroi dei cartoni animati giapponesi.

A presentare l'evento ecco queste quattro immagini.

super robot cinema parte2A

super robot cinema parte2B

super robot cinema parte2C

super robot cinema parte2D

Ecco i film presentati durante “La Notte Dei Super Robot – Parte 2″

“UFO Robot Gattaiger – La grande battaglia dei dischi volanti (Uchū Enban Daisensō)” – 1975
Realizzato con la collaborazione di Go Nagai, divenne in seguito il film pilota dal quale fu sviluppata la serie televisiva Ufo Robot Goldrake (Ufo Robot Grendizer). La caratterizzazione dei personaggi era molto differente rispetto a quella che fu, in seguito, ideata per la serie tv: il robot, chiamato Gattaiger-Roboizer (configurazione a disco e robot) era completamente diverso nel mecha design; lo stesso avveniva per il protagonista, il pilota, anch’egli differente nell’aspetto e nei colori (blu-azzurro) della livrea rispetto al futuro Duke Fleed, dalla divisa rossogialla-nera. Anche i nemici alieni erano molto diversi da quelli definitivi, progettati per l’anime televisivo: il corrispettivo di Re Vega era il sovrano Yabarn. Per il resto la trama è abbastanza simile, con Duke Fleed, fuggito sulla Terra dal pianeta Fleed, costretto a combattere le armate del feroce Re Yabarn. Nel film c’è anche la principessa Telonna, figlia di Yabarn e amica di infanzia di Duke Fleed, che in seguito ispirò un personaggio simile per la serie tv: la bellissima Rubina.

“Il Grande Mazinga contro Getta Robot G – Violento scontro nei cieli (Great Mazinger tai Getter Robot G – Kūchū daigekitotsu)”- 1975
In questo special, proiettato nei cinema il 26 luglio 1975, il Grande Mazinga incontra ancora il team Getter, ma in circostanze più tragiche: all’inizio del cortometraggio, infatti, lo sfortunato Musashi, pilota del Getter 3, perde la vita combattendo valorosamente un mostro inviato dagli invasori spaziali. Fortunatamente è già pronto il nuovo Getter Robot G e il povero Musashi è sostituito da un nuovo pilota: Benkei Kuruma. I robot nemici, in particolare Pigdron, il mostro di luce, sono particolarmente potenti: il Grande Mazinga e Getter G dovranno ancora allearsi per il bene dell’umanità. Questo film fu proiettato in coppia col cortometraggio “Uchuu Enban Daisenso” (La grande Battaglia del disco spaziale) – ‘Ufo Robot Gattaiger’, film pilota di Goldrake, che risultò sicuramente più acclamato grazie a una trama sviluppata meglio e più interessante.

“UFO Robot Goldrake contro Il Grande Mazinga (UFO Robot Grendizer tai Great Mazinger)” 1976
Questo mediometraggio, probabilmente il più spettacolare, fu proiettato il 20 marzo 1976 e risulta molto curato grazie al pregevole character design di Kazuo Komatsubara. La trama: il generale Barendos, ufficiale agli ordini del perfido Re Vega, si reca sulla Terra intenzionato a distruggere Goldrake, visti i numerosi fallimenti di Gandal e Blacky (in Italia Hidargos), i nemici storici di Duke Fleed. A questo scopo cattura Koji Kabuto e ne sonda la mente tramite l’ipnosi, in modo da farsi rivelare tutti i segreti e eventuali punti vulnerabili di Goldrake. Pur non raggiungendo il suo intento, Barendos scopre per caso che Koji è stato pilota di Mazinga Z e che conosce i progetti e i dettagli tecnici del Grande Mazinga. L’ufficiale veghiano decide di trafugare il Grande Mazinga e usarlo per combattere e distruggere Goldrake. Le ottime musiche di Shunsuke Kikuchi e i fondali particolareggiati fungono da cornice ideale per gli  avvincenti scontri tra i due celebri robot.

“UFO Robot Goldrake, Getta Robot G, Il Grande Mazinga contro il Dragosauro (Grendizer – Getter Robot G – Great Mazinger Kessen! Daikaijū)” – 1976
Questo special, che vede i maggiori robot nagaiani schierati contro il possente Dragosauro, mostro divenuto gigantesco nutrendosi di petrolio e nato a causa dell’inquinamento marino, uscì in contemporanea con “Ufo Robot Goldrake contro il Grande Mazinga“. La lotta dei mitici giganti d’acciaio, Goldrake, il Grande Mazinga e Getta Robot, aiutati dai vari robot dall’aspetto femminile e dal buffo Boss Robot, che come nelle serie tv, dava una nota di colore alla storia, viene presentata in maniera molto avvincente e spettacolare, grazie alla grande regia di Masayuki Akehi (Ryu il ragazzo delle caverne, Galaxy Express 999 e Uomo Tigre II).

Si ringrazia Tiziano Caliendo per la collaborazione alla news e al reperimento del materiale iconografico.

Magazine

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:461 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:6790 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:523 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto

L'Uomo Bagno. Tra fumetto punk ed epica supereroistica.

06-04-2017 Hits:868 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Se credete che Vito Angelo Vacca manchi di tempi comici, che sia fautore di un umorismo ormai obsoleto, oppure se semplicemente avete come metro quello dei fumetti umoristici di tendenza disegnati male, ecco, vi conviene mollare questa recensione e andare a leggere altri articoli. Anzi, se preferite...

Leggi tutto

XXXombies. Porno, Zombie e qualche occasione sprecata.

30-03-2017 Hits:848 Critica d'Autore Redazione

  di Giorgio Borroni. Ai loro occhi rossi, 30 centimetri di dimensione artistica sono solo un hot dog maxi; 2 meloni rifatti disgustoso cibo in scatola, se si buttano in mezzo a una ammucchiata è solo per abbuffarsi! Signori e signori, preparatevi a uno spettacolo mai visto: gli zombie invadono il...

Leggi tutto

Zombie Feast

13-03-2017 Hits:1040 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Allora, c’è un francese, un italiano e un tedesco... no, aspettate, non era così. Ricominciamo: c’è uno sfigato quattrocchi e sua sorella Barbara al cimitero che, ehm... no. No, accidenti, mi confondo... aspettate mi sa che era una via di mezzo. Com’è che era? Gesù, la memoria...

Leggi tutto