Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

  • Categoria: Manga
  • Visite: 7598

Addio Shingo Araki

arakigoldoraklittle_1[02/12/2011] » Si è spento ieri 1 Dicembre all'età di 72 anni il noto character designer Shingo Araki, famoso per la realizzazione di molti personaggi storici degli Anime giapponesi.

Il suo lavoro elegante e raffinato è stato fondamentale nella storia animata nipponica, poichè la sua opera ha caratterizzato fin dagli inizi molte opere, partendo già negli anni '60 con le collaborazioni a Kimba il leone bianco, La Principessa Zaffiro passando poi negli anni '70 e '80 a produzioni famosissime come Goldrake, Devilman, Cutie Honey, Lady Oscar, Ulisse 31 e soprattutto i Cavalieri dello Zodiaco per citarne solo alcuni.

I suoi personaggi erano sempre riconoscibili, soprattutto quelli femminili con corpi longilinei e volti nobili, spiccavano nelle serie televisive dove il cast di animatori cambiava a seconda degli episodi; tra i tanti ci piace ricordare l'episodio n. 25 di Goldrake "L'amore che sbocciò nel cielo", con l'introduzione della bellissima Naida, fidanzata aliena di Actarus, che mischia sentimenti profondi e terribili verità sul destino dei compatrioti rimasti sul pianeta d'origine, episodio che segna un profondo stacco con i disegni ed i temi trattati fino a quel momento nella serie di Ufo Robot.

Già dal 2008 Shingo Araki si era ritirato a vita privata dopo l'ultima produzione dei Cavalieri dello Zodiaco, Elysion Chapter, mentre da qualche anno è possibile ammirare le sue illustrazioni sulla pagina Facebook a lui dedicata e gestita con la collaborazione di Michi Imeno, sua collaboratrice da tempo:

https://www.facebook.com/pages/-Shingo-Araki-Michi-Himeno/38328183346

Magazine

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:467 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:6803 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:534 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto

L'Uomo Bagno. Tra fumetto punk ed epica supereroistica.

06-04-2017 Hits:874 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Se credete che Vito Angelo Vacca manchi di tempi comici, che sia fautore di un umorismo ormai obsoleto, oppure se semplicemente avete come metro quello dei fumetti umoristici di tendenza disegnati male, ecco, vi conviene mollare questa recensione e andare a leggere altri articoli. Anzi, se preferite...

Leggi tutto

XXXombies. Porno, Zombie e qualche occasione sprecata.

30-03-2017 Hits:866 Critica d'Autore Redazione

  di Giorgio Borroni. Ai loro occhi rossi, 30 centimetri di dimensione artistica sono solo un hot dog maxi; 2 meloni rifatti disgustoso cibo in scatola, se si buttano in mezzo a una ammucchiata è solo per abbuffarsi! Signori e signori, preparatevi a uno spettacolo mai visto: gli zombie invadono il...

Leggi tutto

Zombie Feast

13-03-2017 Hits:1046 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Allora, c’è un francese, un italiano e un tedesco... no, aspettate, non era così. Ricominciamo: c’è uno sfigato quattrocchi e sua sorella Barbara al cimitero che, ehm... no. No, accidenti, mi confondo... aspettate mi sa che era una via di mezzo. Com’è che era? Gesù, la memoria...

Leggi tutto