Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Spaesati: crowdfunding per film e fumetto comico

locandina eppelaRiceviamo e publichiamo.

Il "progetto SPAESATI" è basato sulla campagna crowdfunding rivolta a produrre un film comico e un fumetto (come sorta di spin-off) per la più originale e divertente celebrazione del trash!

L'Associazione Culturale "Alò", in collaborazione con IMIM LAB - etichetta del portale artistico web www.imim.it - e MilaneschiFilms, è lieta di annunciarvi il lancio della campagna crowdfunding su eppela.com per la produzione del lungometraggio "SPAESATI" e della prima uscita del fumetto "Ciofo in Chiane"!

"SPAESATI" è il lungometraggio scritto e diretto da Emanuele Upini e Mireno Scali, liberamente ispirato al racconto comico "Spaesati#1" (© 2015 Emanuele Upini, Cerebro Editore Milano) promosso da IMIM!

"Ciofo in Chiane" è la testata umoristico-satirica il cui primo albo a fumetti, interamente scritto e disegnato da Emanuele Upini, verrà pubblicato in concomitanza della distribuzione del film "SPAESATI" se e soltanto se la campagna crowdfunding in oggetto andrà a buon fine!

"SPAESATI": una folle commedia stile anni '80!

Quello che si propone - con una sceneggiatura ben scritta e curata sotto tutti gli aspetti, dalla caratterizzazione dei personaggi alle battute - è la più originale e divertente celebrazione del trash: del genere - per intenderci - dei più esilaranti film comici del passato che, ancora oggi, ad ogni passaggio tutti noi amiamo rivedere...

I cosiddetti "film trash" sono cult (da Wikipedia, enciclopedia libera: "Film cult è un'opera cinematografica che ha superato il livello del successo per arrivare a quello di notissima icona sociale spesso al di là dei mezzi economici impiegati per produrla [...] ") rimasti nell'immaginario collettivo come vere e proprie "perle", testimoni del tempo e del costume di un'Italia "leggera" che amava divertirsi, con un umorismo fatto di brillanti caratteristi e ragazze procaci, di una bellezza prorompente... come la Fenech, come la Cassini, Gloria Guida e Carmen Russo (per citare qui solo alcune delle più apprezzate)!

Si vuol rilanciare l'umorismo che in quegli anni ci ha fatto crescere, accompagnandoci fin da bambini in quel tempo (quello degli anni '80) disinibito e dissacrante in cui non eravamo ancora entrati negli stereotipi del "questo non si può dire... questo non si può fare..." fatto di tabu e di un perbenismo pudico che, alla fin fine, ha come solo risultato la limitazione della creatività dell'individuo!

In breve, l'incipit del lungometraggio "SPAESATI":

"Tre amici artisti: pittore l'uno, sceneggiatore e disegnatore di fumetti gli altri due. Nella storia, il gruppetto ama ritrovarsi di sovente all'interno di un bar (del quale, nel film, l’esercente è Mireno Scali). Lo sceneggiatore, quarantenne depresso, in crisi di ispirazione, è continuamente vessato dal disegnatore che, senza di lui, non può produrre e pubblicare fumetti. Il pittore, nobile squattrinato e goliardico che vive sotto ai ponti della periferia del paese, è un folle, un pazzoide che non manca di elargire ai due "preziosi" consigli. Ruota attorno a questi una vasta quantità di altri personaggi, tra i quali la ragazza... quella di turno: l'avvenente fanciulla che, tra una gag e l'altra, fa letteralmente perdere la testa ai più! Ma la vera “primadonna” del film è una prostituta eccentrica e disarmante interpretata dall’onnipresente Mireno Scali. Nell’epilogo si vedrà, in un modo – diciamo – poco convenzionale, come Fulvio (il disegnatore) riuscirà finalmente a pubblicare il suo fumetto. Merito – o demerito – di Altamante (lo sceneggiatore) se, pur a discapito di entrambi – e vedremo come – dall’edicola del paese arriverà la loro tanto agognata popolarità!"

Omaggi al Ciofo della serie "Ciofo in Chiane"...

Poche settimane prima del lancio della campagna, lo staff di IMIM ha contattato vari autori: esordienti, emergenti o affermati, ai quali, in amicizia, chiedevamo sostegno per la promozione del crowdfunding. Ringraziamo sentitamente tutti quanti hanno risposto gentilmente all'appello, realizzando e fornendo gratuitamente vignette a tema sul personaggio di Ciofo ("Ciofo in Chiane", ndr) da utilizzare - a fini pubblicitari e promozionali - per l'intera operazione.

E' possibile consultare la pagina http://www.imim.it/spaesati/crowdfunding, per le principali info sul progetto, per i link agli altri articoli in merito e alle vignette-omaggio di tutti gli autori e per i ringraziamenti.

Note sul background del personaggio:

"Ciofo è un tipo strampalato: il suo nome viene proprio dall'etimologia della parola "Ciofo" (in Toscana, "uomo sciocco e balordo o anche sciatto e trasandato"). E' il classico "matto" - come lo definiremmo nella vita reale - dal comportamento schietto e dalla battuta arguta. Gli piace fumare: è all'eterna ricerca di una qualche buonanima che sia disposta a passargli sigarette a fondo perduto ("buonanima", diciamo... in realtà, però, per Ciofo il "prossimo" è il potenziale solito "citrullo" da sfruttare per le proprie - pur futili - esigenze)...".

Per qualunque altra informazione, oltre che contattare gli autori sul sito di eppela o sui social, è possibile scrivere per e-mail all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Magazine

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #04

07-08-2017 Hits:431 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Tanto fu il successo da parte dei MOTU - che ricordiamolo sempre, è l’acronimo di Masters of the Universe -, che addirittura vennero suddivise in  ben 4 schiere di guerrieri. Una votata al bene, le altre tre votate al male: gli eroi di Eternia;...

Leggi tutto

Intervista ad Andrea Manfredini, nuovo Direttore Editoriale di Cagliostro E-Press

01-08-2017 Hits:760 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Di recente alla Cagliostro E-Press c’è stato un cambio di ruoli nella direzione editoriale e la patata bollente è passata ad Andrea Manfredini, già creatore del super eroe sopra le righe Lo Scarafaggio e al timone della serie fantascientifica "Incrociatore Stellare E. Salgari".Oggi abbiamo il piacere di torchiare...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:827 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto

Gravetown 10th. Intervista a Paolo Zeccardo

25-07-2017 Hits:864 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Vi ricordate “Kickboxer”? Già, il film che lanciò Jean Claude Van Damme e che hanno di recente rifatto (male) con più budget e meno idee? Ecco, io quando da piccolo lo vidi al cinema ne rimasi estasiato: un tizio occidentale andava in Tailandia e faceva nero Tong Po, il...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #02

11-07-2017 Hits:1205 Off Topic Super User

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) La dirigenza della Filmation era composta da tre persone: la coppia Lou Scheimer e Norm Prescott (adesso entrambi defunti), e il direttore artistico Hal Sutherland. Nel 1981 uscì BLACKSTAR (un cartone di genere fantasy), composto da 13 puntate, che però si rivelò un fiasco...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #01

04-07-2017 Hits:1656 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Se esiste un’icona mondiale, per quanto riguarda la sezione giocattoli e cartoni, che hanno trasformato una semplice moda in un vero a proprio ‘dogma’, He-man and The Masters of the Universe rappresenta, almeno al pari dei Transformers, uno dei pilastri di maggior successo degli...

Leggi tutto

Intervista a Gino Udina

23-06-2017 Hits:2032 Autori e Anteprime Redazione

    Di Giorgio Borroni Dare un’occhiata agli scaffali dei fumetti in edicola negli anni ’90 era davvero un’esperienza. Usciva di tutto e di più: si andava dai cloni dei personaggi bonelliani più in voga, si passava ad antologici che contenevano delle vere perle o nefandezze grafiche e si finiva con albi dal...

Leggi tutto