Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

  • Categoria: Fd'A
  • Visite: 8599

Legge Bacchelli: sosteniamo Renzo Calegari

renzocalegariUno dei grandi maestri del fumetto italiano, che ci ha regalato, nel corso della sua lunga e prolifica carriera, tante pagine di intratternimento si trova in difficoltà. Aiutiamolo!

Renzo Calegari ha 79 anni, fra le sue numerose opere, ha realizzato i disegni di una celebre Storia del West a fumetti pubblicata da Sergio Bonelli. Recentemente aveva annunciato l'intenzione di tornare a lavorare, dopo anni, per riportare a Chiavari la Scuola del Fumetto (che oggi ha invece sede a Sestri Levante). Ma Calegari si trova in difficoltà economiche e ha bisogno di tutto l'aiuto del settore.

Dal blog di Luca Boschi:

«Renzo Calegari in questo momento, dopo la recente morte di sua moglie, attraversa un periodo di grande difficoltà.

La Regione Liguria si sta adoperando per fargli ottenere i benefici della Legge Bacchelli.
"Il vitalizio della Legge Bacchelli gli consentirebbe di affrontare l'anzianità con minori difficoltà" afferma l'assessore alla Cultura della Regione Angelo Berlangieri.

Fra i firmatari dell'appello per Calegari ci sono, fra gli altri, Maurizio Crozza, don Andrea Gallo, Sergio Cofferati, Carla Signoris, Ferruccio Giromini (che ha diffuso l'appello fra la gente del settore) e molti fra i nostri amici.

E Vincenzo Mollica, autore della lettera che segue:

 mollica calegari

Prosegue Roberto Speciale:

"Renzo Calegari è un artista con due grandi passioni: il disegno e la storia degli uomini e degli avvenimenti. Ed è questo talento e queste passioni che lo hanno portato in questi 54 anni ad applicarsi al fumetto e in particolare al West americano.

Questo genere, quando è trattato da veri artisti seri e scrupolosi come Calegari produce cultura e popolarizza la storia, avvicinandola ai più giovani. 

Non a caso si è cimentato con successo anche sul tema del Risorgimento, dell’Unità d’Italia e della Resistenza.
Come qualche volta succede agli artisti anche noti e di successo si è immerso completamente in tutti questi anni nel suo mondo e nella sua arte, occupandosi scarsamente delle questioni più pratiche, delle sue condizioni di vita e del suo benessere.

Oggi, dopo aver perso molto recentemente la sua adorata moglie, rischia seriamente di condurre una vita difficilissima dal punto di vista economico ed umano. La Legge Bacchelli per lui è essenziale non solo dal punto di vista materiale ma anche come segnale pubblico di solidarietà e di riconoscimento del suo impegno artistico."

Così Marcello Toninelli commenta nel suo blog:

«Credo che tutti coloro che hanno ricevuto da lui il dono di almeno un'emozione debbano adesso stringerglisi attorno e sostenere questa richiesta affinché i prossimi anni gli siano più lievi, come dovrebbe essere per tutti coloro che hanno speso una vita al servizio dell'Arte e della Cultura, sovente senza preoccuparsi troppo del lato più venale del mestiere di vivere

Come supportare Renzo Calegari?

Ce lo spiega sempre Marcello Toninelli, le cui parole vengono riportate ancora una volta sul blog di Luca Boschi

«Ho chiesto lumi a Roberto Speciale, in prima fila per far ottenere a Renzo i benefici previsti dalla Legge Bacchelli, su come aiutarlo praticamente.

Ecco la sua gentile risposta:

"Per il momento sono sufficienti la sottoscrizione di uno degli appelli – di Vincenzo Mollica o il mio (vedi sopra) – o l’invio di una dichiarazione personale al mio indirizzo di posta elettronica (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Il nostro obiettivo è creare un corposo dossier di appoggio alla richiesta di applicazione della legge Bacchelli per Renzo Calegari. Sono ovviamente apprezzate tutte le dichiarazioni ma non ti nascondo che sarebbero più d’impatto quelle provenienti da personalità note o esperte del tema.

A presto e ancora grazie, anche da parte di Renzo."»

Fumetto d'Autore vi invita a sottoscrivere gli appelli per concedere la Legge Bacchelli a Renzo Calegari.

Aiutiamolo!

Una biografia di Renzo Calegari tratta dal sito Dylandogofili:

(Bolzaneto,Genova,5-9-1933) Considerato un maestro del fumetto western, inizia a disegnare presso lo studio di Rinaldo e Piero D'Ami. Nel 1955 in collaborazione con Carlo Porciani, riprende I TRE BILL , serie iniziata daGiovanni Benvenuti su testi di Gianluigi Bonelli, mentre con Gino D' Antoniodisegna EL KID. In seguito le Edizioni Araldo gli affidano DAVY CROCKETT, che illustra quasi tutto da solo. Dal 1957 collabora con l' inglese Fleetway, realizzando con Porciani la serie BATTLER BRITTON. Nel 1964 con Gino D' Antonio inizia a lavorare alla STORIA DEL WEST, edita solo nel 1967. Nello Stesso anno collabora alla rivista Sgt. Kirk. Nel 1969 abbandona l'attività di disegnatore per quella politica. Riprende soltanto nel 1977 quando realizza su testi di Giancarlo Berardi, la serie WELCOME TO SPRINGVILLE pubblicata su Skorpio e raccolta in volume per le Edizioni L'Isola Trovata. In seguito collabora a Orient Express e a Il Giornalino per il quale realizza le serie BOONE e GENTE DI FRONTIERA, oltre a una storia su Cristoforo Colombo e una riduzione a fumetti del romanzo "Le quattro piume". Realizza la storia di TEX pubblicata sul primo Almanacco del West.




Magazine

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #04

07-08-2017 Hits:475 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Tanto fu il successo da parte dei MOTU - che ricordiamolo sempre, è l’acronimo di Masters of the Universe -, che addirittura vennero suddivise in  ben 4 schiere di guerrieri. Una votata al bene, le altre tre votate al male: gli eroi di Eternia;...

Leggi tutto

Intervista ad Andrea Manfredini, nuovo Direttore Editoriale di Cagliostro E-Press

01-08-2017 Hits:847 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Di recente alla Cagliostro E-Press c’è stato un cambio di ruoli nella direzione editoriale e la patata bollente è passata ad Andrea Manfredini, già creatore del super eroe sopra le righe Lo Scarafaggio e al timone della serie fantascientifica "Incrociatore Stellare E. Salgari".Oggi abbiamo il piacere di torchiare...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:858 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto

Gravetown 10th. Intervista a Paolo Zeccardo

25-07-2017 Hits:900 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Vi ricordate “Kickboxer”? Già, il film che lanciò Jean Claude Van Damme e che hanno di recente rifatto (male) con più budget e meno idee? Ecco, io quando da piccolo lo vidi al cinema ne rimasi estasiato: un tizio occidentale andava in Tailandia e faceva nero Tong Po, il...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #02

11-07-2017 Hits:1311 Off Topic Super User

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) La dirigenza della Filmation era composta da tre persone: la coppia Lou Scheimer e Norm Prescott (adesso entrambi defunti), e il direttore artistico Hal Sutherland. Nel 1981 uscì BLACKSTAR (un cartone di genere fantasy), composto da 13 puntate, che però si rivelò un fiasco...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #01

04-07-2017 Hits:1762 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Se esiste un’icona mondiale, per quanto riguarda la sezione giocattoli e cartoni, che hanno trasformato una semplice moda in un vero a proprio ‘dogma’, He-man and The Masters of the Universe rappresenta, almeno al pari dei Transformers, uno dei pilastri di maggior successo degli...

Leggi tutto

Intervista a Gino Udina

23-06-2017 Hits:2131 Autori e Anteprime Redazione

    Di Giorgio Borroni Dare un’occhiata agli scaffali dei fumetti in edicola negli anni ’90 era davvero un’esperienza. Usciva di tutto e di più: si andava dai cloni dei personaggi bonelliani più in voga, si passava ad antologici che contenevano delle vere perle o nefandezze grafiche e si finiva con albi dal...

Leggi tutto