Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

  • Categoria: Fd'A
  • Visite: 7276

Di ritardi, lettere, e colpe varie

lioncomicsdi Alessandro Bottero

Un editoriale? No. Una precisazione, o meglio  "il punto di vista del direttore su un caso specifico" o meglio ancora "un corsivo".

Questo corsivo si riferisce a questi articoli:

Lettere al Direttore » Alastor distribuisce i titoli Lion preferenzialmente nel suo circuito

Lettere al Direttore » Alastor, Lion, Pegasus e StarShop, il quadrilatero no?

Lettere al Direttore » parola al titolare dello Star Shop di Ostia

Lettere al Direttore » le scuse del lettore e i chiarimenti di Pegasus e Star Shop

La questione posta da Andrea Fabris con la sua lettera in cui riportava l’esperienza di un disservizio pare essersi conclusa. Andrea aveva scritto alla redazione del nostro e di altri siti di informazione per dare voce ad un suo problema. Da questo è scaturito uno scambio di mail che ha poi portato ad una chiarificazione. Ufficialmente oggi pare che il problema di Andrea sia dipeso da un problema interno al negozio da lui frequentato e non da decisioni prese da altri. Il gestore della fumetteria Star Shop di Ostia ha detto che la responsabilità è sua, che probabilmente ha calibrato male i tempi di ordine dei volumi Lion, e poi non ha seguito la cosa come avrebbe dovuto. Bene. Tutti contenti?

 No. Non sono affatto contento. E non lo sono per una serie di motivi.

1 - esiste una figura sovrana da cui, nei fatti, dipende l’esistenza di tutti, ossia il lettore. Senza lettori, editori, distributori, autori, rockstar dei blog, e siti sui fumetti non esistono. Se nessuno comprasse fumetti chi li pubblica, chi li distribuisce, chi li scrive, chi li disegna, chi ne parla sul web, non avrebbe niente da fare. Quindi, nei fatti, i lettori sono la figura più importante. Un po’ come i cittadini e i prefetti. Se non ci fossero i cittadini, i prefetti su chi prefetterebbero? Per cui alzarsi e pretendere rispetto perché “lei deve dire Signora Prefetto, ha capito?” è da ridicoli. E credo che ci siamo capiti. Se poi un lettore non solo è lettore, ma segue le regole stabilite nel rendere pubblica una lamentela, ossia non si limita al mugugno indistinto dei forum o dei blog, e manda esplicitamente una lettera firmata con nome e cognome, e non con un nick o con un “lo staff di…”, allora il rispetto deve essere doppio.

2 – se si vuole essere giornalisti o se si pensa di fare giornalismo, quando un lettore ti manda una lettera all’indirizzo ufficiale della redazione la si DEVE pubblicare. Sei giornali di carta possono avere il limite dello spazio, un sito di informazione non ha nemmeno questo albi.  Le pagine in cui i lettori scrivono ai giornali esistono. Le ha Repubblica, il Corriere della Sera, il Messagero, Avvenire il Giornale, Libero,La Gazzetta dello Sport. Ossia i lettori scrivono ei giornali pubblicano. E nessuno si sente offeso. Spesso le lettere restano senza risposta, perché l’importante non è rispondere. L’importante è dare “voce ai lettori”. Poi si vedrà

3 – solo noi abbiamo dato voce al lettore. Gli altri siti se ne sono ampiamente fregati, nonostante abbiamo letto in copia tutto il carteggio che noi invece abbiamo pubblicato, e la cosa ancora una volta non depone a favore del “giornalismo” altrui. Quindi ancora una volta chi pretende di insegnare agli altri come si fa giornalismo, poi nei fatti è manchevole.

4 – il problema del servizio degli arretrati nel circuito delle fumetterie esiste. Non prendiamoci in giro. Esiste da anni. Esiste a Roma, a Milano, a Torino, a Bari, a Palermo. Esiste e basta. Non è il caso singolo di Fabris a farlo nascere, e il problema non è circoscritto allo Star Shop di Ostia. I problemi risiedono in altri punti della filiera commerciale, e lo sappiamo tutti, ma nessuno lo dice.

5 – Fumetto d’Autore, come tutti gli organi di informazione dove appaiono le lettere dei lettori non deve essere il tribunale dove si decide chi ha ragione e chi torto. Non spetta a noi, né voglio farlo, essere quello che dice “Il responsabile è X”.  Diverso sarebbe se partendo dalla lettera di Fabris avessimo fatto un’inchiesta. Allora avremmo sentito il gestore della fumetteria, poi il responsabile di Star Shop, poi quello di Alastro, chiedendo chi avesse ordinato cosa, quando, e incrociando le varie risposte. A quel punto avremmo dato una nostra ipotesi su come erano andate le cose, e avremmo ipotizzato una responsabilità finale. L’abbiamo fatto? No. In questo caso abbiamo solo pubblicato (come era dovere) una lettera di un lettore. Punto. Quindi non mi interessa sapere chi sia il responsabile. Potrei avere delle idee diverse da cosa si è detto, ma lasciamo perdere.

Magazine

Novegro 2017 Spring Edition - Festival del Fumetto

27-05-2017 Hits:207 Reportage Redazione

di Leandro Amodio. Nelle giornate del 20 e 21 maggio, il Parco Esposizioni di Novegro, frazione del comune di Segrate (MI), ha ospitato il Festival del Fumetto Spring Edition 2017. Dinanzi alla biglietteria, la fila era interminabile (per fortuna avevo l'accredito stampa), e l'interno era gremito di gente di tutte...

Leggi tutto

Intervista a Pietro Gandolfi, autore di The Noise

25-05-2017 Hits:578 Autori e Anteprime Redazione

A cura di Giorgio Borroni Nel fumetto italiano da edicola l’horror manca da un bel po’. E io intendo l’horror vero, quello crudo e crudele che ti prende subito alla carotide senza neanche annunciarsi. Insomma, non mi riferisco all’horror patinato, lontano dall’underground che sfocia nel fantasy o se la cava con...

Leggi tutto

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:700 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto

Intervista con Brian Smuin

03-05-2017 Hits:705 Autori e Anteprime Redazione

  The Brian Smuin’s Interview. A cura di Giorgio Borroni.   A volte internet non è solo battaglie sui social, haters o groupie.  A volte internet ti offre la possibilità di allargare i propri orizzonti conoscendo artisti che provengono dall’altro capo del mondo, hanno lavorato per colossi dell’editoria o dell’intrattenimento, ma non vengono...

Leggi tutto

Terror INC: tra action e gore

02-05-2017 Hits:742 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. “Vivo per guerreggiare, ce l’ho nel sangue e se è quel che voglio io me lo prendo \ gli uomini che ho massacrato, i bambini schiavizzati e tutte le donne di cui ho abusato [...] Mangio le cervella dal teschio dei miei nemici \ e con orgoglio...

Leggi tutto

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:979 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto