Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

  • Categoria: Dal Mondo
  • Visite: 6931

Oltre il fumetto: Ricordi di un hobbit tra le note di Keith Jarret

[15/02/2012] » Da martedi 14 a giovedi 16 febbraio alla Casa del Jazz, a Roma, un vero e Proprio Evento che collega il mondo Fantasy al Jazz, nato dalla collaborazione tra la Casa del Jazz e la Società Tolkieniana Italiana. Uno spettacolo scritto da Sebastiano Fusco e Gianfranco de Turris.

Riceviamo e pubblichiamo.

ricordo-di-un-hobbit

Da martedi 14 a giovedi 16 febbraio alla Casa del Jazz,un vero e Proprio Evento che collega il mondo Fantasy al Jazz, nato dalla collaborazione tra la Casa del Jazz e la Società Tolkieniana Italiana.

Il Cuore dell’evento è uno spettacolo di teatro e musica “RICORDI DI UN HOBBIT  TRA  LE NOTE DI KEITH JARRET”.

I testi sono opera dell’esperta mano di  Sebastiano Fusco e Gianfranco de Turris.

Sul palco gli attori: Antonino Anzaldi, Rita Pasqualoni, Carlotta Piraino, Antonio Radazzo,   Gennaro Saveriano  e i musicisti  :  Alessandro Gwis al pianoforte e Michael Rosen al sax tenore e soprano.La Regia è curata da Ilaria d’Alberti.I Costumi sono realizzati da Francesco Bufali.

Lo spettacolo dà una nuova interpretazione del tutto originale del mondo Talkieniano estrapolato dal Signore degli Anelli.

Il racconto è ambientato a Hobbiville dove Sam Gamgee è sempre sindaco, quindici anni dopo la partenza di Frodo e Gandalf dai Porti Grigi, salpati sulle navi degli Elfi verso il Vero Occidente, verso il sole al tramonto. Dietro di loro, hanno lasciato molti ricordi e poche speranze.

Un ciclo si chiude, ma sarà ancora lunga l’attesa prima che se ne apra un altro. I pensieri di Sam, hobbit dal grande cuore e l’immenso coraggio, ritornano a ciò che è stato. La figlia adolescente Elanor gli pone domande, e i figli non vanno delusi, anche se è tormentoso ripercorrere, pur solo con la memoria, le vie aspre dell’ascesa, il buio dell’abisso, i labirinti del male. Sam racconta, con l’emozione più che con la ragione, dei pericoli che ha corso, dei mostri che ha incontrato, delle meraviglie che ha visto, delle sofferenze che ha patito. Si affida alle voci dei compagni, rievocati dal fondo dell’anima, per esprimere i sentimenti più profondi, le emozioni più alte, i tremori più intensi. È con un pianto, più che con un grido, che volge al termine l’Età di Mezzo.

Il mondo si trasforma: ma i fiori sono sempre gli stessi, sempre la stessa è la voce del vento nella foresta, le stelle brillano sempre nel cielo come campanelli d’argento. Si chiude la Terza Era, declinano gli dèi e gli eroi, e sorge l’uomo, solo con la sua spada nel pugno.


Bio degli autori

Gianfranco de Turris e Sebastiano Fusco, nati entrambi a Roma nel 1944, entrambi giornalisti, percorrono entrambi da cinquant’anni, soli o più spesso insieme, sentieri poco battuti nel panorama della cultura “togata” contemporanea: il fantastico, la magia, l’esoterismo, il “pensiero laterale”, le aperture verso mondi diversi, il sogno, il simbolo. Si guardano attorno con scetticismo, ma senza chiusure mentali. Giudicano senza farsi condizionare da alcuna ideologia, valutano senza sottostare a preconcetti. Si muovono consapevoli che, al di là della realtà esteriore che possiamo osservare e misurare, c’è una realtà interiore ancor più ricca e affascinante, fonte dei sentimenti veri e della vera essenza spirituale. In ciò, a loro giudizio, c’è la radice autentica dell’uomo, visto non come creatura d’un momento, ma specchio dell’infinito. Alcuni, giudicano questo atteggiamento come pericolosamente eversivo: non si rendono conto di aver reso loro, con ciò, l’elogio più grande.


Martedì 14 febbraio piccola conferenza di presentazione  del Prof. De Turris, Prof Fusco e e il Prof. A. Monda.

Mercoledì 15  febbraio piccola rappresentazione. In costume de "La via della Spada"

Giovedì 16 febbraio D. Giansanti piccola conferenza sulla Mitologia nordica.


Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55

Info: 06/704731

Ingresso  12 euro

Relazioni con la stampa: Maurizio Quattrini 338/8485333

 

Casa del Jazz

martedi 14,mercoledi 15,giovedi 16 febbraio ore 21 (sala concerti)

Evento Fantasy

“Ricordi di un Hobbit tra le note di Keith Jarrett”

Spettacolo di teatro e musica

Scritto da Sebastiano Fusco e Gianfranco de Turris

con:

Antonino Anzaldi, Rita Pasqualoni, Carlotta Piraino, Antonio Radazzo, Gennaro Saveriano, Alessandro Gwis, Michael Rosen

Regia : Ilaria d’Alberti

Con il patrocinio della Società Tolkieniana Italiana

Ingresso euro 12

 

Magazine

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:329 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:6630 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:411 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto

L'Uomo Bagno. Tra fumetto punk ed epica supereroistica.

06-04-2017 Hits:763 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Se credete che Vito Angelo Vacca manchi di tempi comici, che sia fautore di un umorismo ormai obsoleto, oppure se semplicemente avete come metro quello dei fumetti umoristici di tendenza disegnati male, ecco, vi conviene mollare questa recensione e andare a leggere altri articoli. Anzi, se preferite...

Leggi tutto

XXXombies. Porno, Zombie e qualche occasione sprecata.

30-03-2017 Hits:723 Critica d'Autore Redazione

  di Giorgio Borroni. Ai loro occhi rossi, 30 centimetri di dimensione artistica sono solo un hot dog maxi; 2 meloni rifatti disgustoso cibo in scatola, se si buttano in mezzo a una ammucchiata è solo per abbuffarsi! Signori e signori, preparatevi a uno spettacolo mai visto: gli zombie invadono il...

Leggi tutto

Zombie Feast

13-03-2017 Hits:927 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Allora, c’è un francese, un italiano e un tedesco... no, aspettate, non era così. Ricominciamo: c’è uno sfigato quattrocchi e sua sorella Barbara al cimitero che, ehm... no. No, accidenti, mi confondo... aspettate mi sa che era una via di mezzo. Com’è che era? Gesù, la memoria...

Leggi tutto