Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

  • Categoria: Dal Mondo
  • Visite: 7629

Il protogiornalismo a fumetti di Luigi Barzini

barzinicopertina[08/07/2010] » La Fondazione Corriere della Sera pubblica il prezioso carnet de voyage dell'illustratore inviato di inizio secolo scorso.

Quando ancora il fumetto non era la nona arte, quando ancora il taccuino Moleskine non era di moda, agli inizi del secolo scorso, il carnet de voyage, il taccuino di viaggio, era la forma di documentazione più usata per immortalare la cronaca di un viaggio. con i disegni Luigi Barzini, illustratore per il Corriere degli inizi del ventesimo secolo, raccontava con i suoi disegni i viaggi da inviato, componendo con la sua arte realisticamente delicata una sorta di proto-reportage a fumetti, di cronaca giornalistica sequenziale. La Fondazione Corriere della Sera,  tramite una donazione, è riuscita ad entrare in possesso del prezioso carnet e lo pubblica in una preziosa edizione.

La Fondazione Corriere della Sera, nel volume Luigi Barzini. Impressioni di viaggio. 1900-1902 pubblica una scelta di disegni tratti da un prezioso carnet de voyage appartenuto a Luigi Barzini e da lui composto durante alcuni viaggi compiuti per il «Corriere» agli inizi del secolo. Personaggi, figure tipiche, paesaggi, mappe, monumenti, una rassegna di costumi di nazionalità diverse vengono catturati dall’occhio veloce del giornalista in serie di schizzi di piccole dimensioni vergati prevalentemente a china.

Le illustrazioni, che tra il 1900 e il 1902 servirono per illustrare i suoi reportage sulle pagine del
«Corriere della Sera» o sul suo supplemento mensile «La Lettura», restituiscono la vivida impressione dei luoghi visitati dall’inviato,  imbastendo storie oppure ritraendo in maniera fulminea e condensata il sapore di un episodio particolare.  Le serie di disegni si riferiscono a cinque aree geografiche visitate da Barzini durante i suoi servizi per il giornale (Cina, Giappone,  Siberia, Argentina e Terra Santa) e costituiscono un documento prezioso di un tempo in cui la fotografia non costituiva ancora un supporto grafico per le notizie.

Accompagna ciascuna serie di  disegni di Barzini una scelta di due fra i numerosi articoli che il giornalista inviò al «Corriere della Sera» dai paesi che visitava e che furono al tempo pubblicati con il corredo dei suoi schizzi: si fornisce così una chiave di lettura e un inquadramento narrativo per comprendere meglio il rapporto che si crea sulla pagina di giornale tra la scrittura e l’immagine.

Il volume si apre con l’introduzione di Attilio Brilli, che insegna Letteratura angloamericana presso l’Università di Siena e si è a lungo occupato di letteratura di viaggio. Fra le sue opere più recenti Il viaggio in Italia. Storia di una grande tradizione culturale e Il viaggio in Oriente (il Mulino, 2006 e 2009).

Il taccuino di Barzini è custodito nell’Archivio storico del Corriere della Sera, cui è stato donato da Maria Antonelli Carandini il 31 gennaio 2008: il lascito contribuisce ad alimentare il patrimonio archivistico del quotidiano, integrandone i fondi iconografici che, insieme ai carteggi, alla documentazione amministrativo-gestionale  e alla raccolta completa della testata e dei suoi supplementi  costituisce non  solo una fonte ricchissima per esplorare la storia del giornale, ma anche, di riflesso,la società, la politica e la culturale italiana degli ultimi centotrent’anni.

I materiali dell’Archivio storico costituiscono la base per una collana di eleganti volumi di piccolo formato (che la Fondazione edita dal 2005) dedicata a documenti, in gran parte inediti, che danno testimonianza della storia del quotidiano e mettono in luce aspetti meno noti della biografia di giornalisti e collaboratori.

Barzini01

Barzini02

barzini03

Collana: Le “carte” del Corriere

Editore:Fondazione Corriere della Sera

Caratteristiche tecniche:Brossura con sovraccoperta 11,8 x 16,7 cm

Pagine: pp. 250

Prezzo: € 12,00

Data di uscita: 16 giugno 2010

ISBN 978-88-96820-02-5


Volumi pubblicati:

  • Sulla libertà di stampa. 1945-1947 (fuori commercio)
  • Dino Buzzati. Il giornale segreto (fuori commercio)
  • Il «Corriere della Sera» a Berlino. 1930-1936 (fuori commercio)
  • Luigi Einaudi – Luigi Albertini. Lettere (1908-1925) a cura di Marzio Achille Romani. Prefazione di Mario Monti (fuori commercio)
  • Arnaldo Fraccaroli. Corrispondenze da Caporetto a cura di Alceo Riosa
  • Guareschi al «Corriere». 1940-1942 a cura di Angelo Varni
  • Giovanni Mosca. L’esordio al «Corriere». 1937 con una introduzione di Alfredo Barberis e un contributo di Benedetto Mosca
  • Edmondo De Amicis. Scritti per «La Lettura». 1902-1908 a cura di Antonio Faeti
  • Giovanni Gentile.  Scritti per il «Corriere» 1927-1944 a cura di Gabriele Turi
  • Giovanni Raboni. Il libro del giorno. 1998-2003 introduzione di Massimo Onofri
  • Eugenio Balzan. L’emigrazione in Canada nell’inchiesta del «Corriere». 1901 a cura di Renata Broggini. Prefazione di Gian Antonio Stella
  • Salvatore Aponte. Il «Corriere» a Mosca tra Trockji e Stalin. 1926-1929 introduzione di Luciano Canfora

Per ulteriori informazioni, www.fondazionecorriere.it.

Magazine

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:329 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:6630 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:411 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto

L'Uomo Bagno. Tra fumetto punk ed epica supereroistica.

06-04-2017 Hits:763 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Se credete che Vito Angelo Vacca manchi di tempi comici, che sia fautore di un umorismo ormai obsoleto, oppure se semplicemente avete come metro quello dei fumetti umoristici di tendenza disegnati male, ecco, vi conviene mollare questa recensione e andare a leggere altri articoli. Anzi, se preferite...

Leggi tutto

XXXombies. Porno, Zombie e qualche occasione sprecata.

30-03-2017 Hits:723 Critica d'Autore Redazione

  di Giorgio Borroni. Ai loro occhi rossi, 30 centimetri di dimensione artistica sono solo un hot dog maxi; 2 meloni rifatti disgustoso cibo in scatola, se si buttano in mezzo a una ammucchiata è solo per abbuffarsi! Signori e signori, preparatevi a uno spettacolo mai visto: gli zombie invadono il...

Leggi tutto

Zombie Feast

13-03-2017 Hits:927 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Allora, c’è un francese, un italiano e un tedesco... no, aspettate, non era così. Ricominciamo: c’è uno sfigato quattrocchi e sua sorella Barbara al cimitero che, ehm... no. No, accidenti, mi confondo... aspettate mi sa che era una via di mezzo. Com’è che era? Gesù, la memoria...

Leggi tutto