Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'eros grottesco del Kamasultra di Jacovitti

di Giuseppe Pollicelli*

Se un cruccio può turbare gli estimatori di Benito Jacovitti è che il fumettista molisano, pur essendo stato un artista di livello assoluto, sia conosciuto esclusivamente in Italia (e comunque non abbastanza, specie dalle giovani generazioni), mentre fuori dai nostri confini il suo nome non dice nulla quasi a nessuno. È un destino che Jacovitti, nato a Termoli nel 1923 e morto a Roma nel 1997, condivide con diverse altre personalità geniali espresse dall’Italia, da Giacomo Leopardi a Totò passando - per tornare ai fumetti - ad Andrea Pazienza, e che dipende soprattutto da un fattore: la lingua. Per quanto riguarda Jacovitti, i calembour, i giochi di parole e la visualizzazione delle metafore che affollano le sue tavole e le sue vignette sono ardui (talvolta impossibili) da tradurre in modo soddisfacente, e così il creatore di Cocco Bill e Zorry Kid sembra destinato a rimanere per sempre un fenomeno soltanto italiano.

jacovitti-kamasultra01

C’è tuttavia un segmento della produzione di Jac che, se proposto e promozionato in modo opportuno, potrebbe fare breccia anche all’estero. Si tratta dei lavori che Lisca di Pesce (soprannome risalente agli anni giovanili, quando il fumettista, oltre che alto, era anche molto magro) ha dedicato all’argomento del sesso, declinandolo ovviamente a modo suo. Buona parte di ciò che Jacovitti, durante la sua prolificissima carriera, ha sfornato in tema di erotismo è stato da poco raccolto in un prezioso libro cartonato dal titolo Jacovitti proibito. Kamasultra (Ed. Nicola Pesce, pp. 160 a colori, euro 19,90), ed è proprio con un tomo di questo genere che si potrebbe provare a esplorare qualche mercato straniero. L’universalità della materia trattata e dei doppi sensi (verbali ma soprattutto visivi) che essa genera dovrebbero infatti rendere il volume pienamente fruibile anche per coloro che non conoscono l’italiano. Del resto il Kamasultra, parodia dell’antico testo indiano Kamasutra scritta dall’umorista Marcello Marchesi e illustrata da Jacovitti nel 1977 (per complessivi quattro fascicoli editi dall’effimera sigla Maga Publicitas), ha già avuto un’edizione francese nel 1983, il che la rende una delle non molte opere jacovittiane gratificate da una traduzione.

jacovitti-kamasultra02

Perché non ritentare l’esperimento? Tanto più che questa nuova versione allestita dall’editore Pesce, oltre a ripresentare tutte le illustrazioni che a suo tempo - assenti dall’edizione italiana - erano state inserite esclusivamente in quella transalpina, include numerosi disegni inediti e tutte le splendide tavole panoramiche realizzate da Jac nei primi anni Ottanta per la rivista “Playmen”. Tavole dai contenuti particolarmente spinti, che dimostrano come Jacovitti avesse innumerevoli frecce al proprio arco oltre a quella di autore per ragazzi (cosa d’altronde rilevabile, sebbene in nuce, già ai tempi del lungo rapporto con l’editoria cattolica, interrottosi proprio in seguito allo scandalo suscitato dalla collaborazione con “Playmen”). In quegli anni Jacovitti è nel pieno della maturità stilistica e ha una tale padronanza dei suoi mezzi da disegnare spesso direttamente con il pennino, senza la matita. Il suo universo grafico è perfettamente compiuto e coerente e - tra salami, ossa e pesci sparsi qua e là, e personaggi impegnati in contorsionismi incredibili - Jac si concede davvero un virtuosismo dietro l’altro.

jacovitti-kamasultra03

Quello che soprattutto impressiona delle tavole per “Playmen”, a rillegerle oggi, è - a parte il già citato splendore dei disegni - il carattere estremo delle situazioni mostrate e la loro assoluta “scorrettezza politica”, inconcepibile per i nostri tempi conformisti (si ironizza perfino sulla pedofilia). Come ricorda Gianni Brunoro nella sua ampia introduzione, Jacovitti dichiarò in un’intervista: «Nelle mie vignette ho voluto fare l’antierotismo. (…) Il mio erotismo non suscita basse eccitazioni, io odio le oscenità». E in effetti nel sesso grottesco tratteggiato da Jac non si ravvisano mai né gioia né piacere. I personaggi, specie quelli maschili, sembrano anzi dedicarsi all’atto sessuale con sofferenza, come per una costrizione anziché per libera scelta. Tra bizzarrie assortite e mostruosità fisiche, essi consumano accoppiamenti coatti che assomigliano molto a un contrappasso infernale, quasi fossero i dannati di una bolgia. E così, inatteso, nasce il rammarico che Jacovitti non si sia mai cimentato con l’Inferno dantesco…

jacovitti-kamasultra04

*Articolo tratto da “Libero” del 3 giugno 2015. Per gentile concessione dell'autore.

Magazine

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:154 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto

Gravetown 10th. Intervista a Paolo Zeccardo

25-07-2017 Hits:334 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Vi ricordate “Kickboxer”? Già, il film che lanciò Jean Claude Van Damme e che hanno di recente rifatto (male) con più budget e meno idee? Ecco, io quando da piccolo lo vidi al cinema ne rimasi estasiato: un tizio occidentale andava in Tailandia e faceva nero Tong Po, il...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #02

11-07-2017 Hits:826 Off Topic Super User

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) La dirigenza della Filmation era composta da tre persone: la coppia Lou Scheimer e Norm Prescott (adesso entrambi defunti), e il direttore artistico Hal Sutherland. Nel 1981 uscì BLACKSTAR (un cartone di genere fantasy), composto da 13 puntate, che però si rivelò un fiasco...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #01

04-07-2017 Hits:1207 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Se esiste un’icona mondiale, per quanto riguarda la sezione giocattoli e cartoni, che hanno trasformato una semplice moda in un vero a proprio ‘dogma’, He-man and The Masters of the Universe rappresenta, almeno al pari dei Transformers, uno dei pilastri di maggior successo degli...

Leggi tutto

Intervista a Gino Udina

23-06-2017 Hits:1464 Autori e Anteprime Redazione

    Di Giorgio Borroni Dare un’occhiata agli scaffali dei fumetti in edicola negli anni ’90 era davvero un’esperienza. Usciva di tutto e di più: si andava dai cloni dei personaggi bonelliani più in voga, si passava ad antologici che contenevano delle vere perle o nefandezze grafiche e si finiva con albi dal...

Leggi tutto

DAIAPOLON: piccola storia di un grande robot rivoluzionario

07-06-2017 Hits:12663 Cuore e Acciaio Redazione

  di Tiziano Caliendo. Esistono opere che entrano di prepotenza nel palinsesto immaginario della cultura pop, ottenendo un successo fulmineo e dirompente. Alcune di esse perché ricoprono un indiscutibile ruolo pionieristico in un determinato mercato, come il caso di UFO Robot Grendizer in Italia, altre perché è destino che la riforma e...

Leggi tutto

Cagliostro E-Press distribuito in esclusiva da Manicomix

02-06-2017 Hits:1482 Autori e Anteprime Redazione

Comunicato dell'Editore L’Associazione Culturale Cagliostro E-Press è felice di comunicare la firma dell’ accordo di distribuzione in esclusiva stipulato con Manicomix.     Questa partnership ha l'obiettivo di rafforzare la presenza dei fumetti made in Cagliostro nelle fumetterie italiane, dando ulteriore slancio a quella che è la "mission" ultima dell’Associazione, ovvero dare massima visibilità...

Leggi tutto