Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Il Bruce Lee di Benni e Maramotti

Edito da Mompracem, viene riproposto dopo quasti trent’anni un raro fumetto dei due autori satirici

di Giuseppe Pollicelli*

Mompracem, nome dagli smaccati echi salgariani, è il marchio curato da Francesco Coniglio con cui, da poco più di un anno, la casa editrice romana Castelvecchi manda in libreria i titoli del proprio catalogo dedicati al fumetto e alla satira. Alcune settimane fa, su queste stesse pagine, abbiamo recensito la raccolta integrale della serie umoristica I Sottotitolati di Greg; stavolta, dopo avere ricordato che negli ultimi mesi Mompracem ha pubblicato anche due “balenotteri” rispettivamente firmati da Stefano Disegni (Una risata li spegnerà, pp. 382, euro 17,50) e Riccardo Mannelli (Fine penna mai, pp. 382, euro 17,50), ci occupiamo della riproposta di una dimenticata chicca fumettistica la cui prima (e fino a oggi unica) apparizione si registrò quasi trent’anni fa, precisamente nel 1986, sulle pagine di un mensile della Rizzoli che ha da tempo chiuso i battenti, “Corto Maltese”. La chicca in questione è tale soprattutto in virtù dei suoi autori, due veri e propri pezzi da novanta della satira italiana, lo scrittore Stefano Benni e il fumettista Danilo Maramotti, i quali, in questo caso, si sono cimentati in una curiosa e intrigante (pur nella sua brevità) biografia di Bruce Lee: L’uomo che incontrò il piccolo drago (pp. 72, euro 16). L’inesorabile procedere di Lee - stritolato da un’industria cinematografica che ne sfrutta cinicamente il debordante successo - verso un tragico destino di morte è raccontato da Benni e Maramotti con levità, senza privilegiare un registro drammatico ma anzi proponendo ritmi e scansioni da fumetto avventuroso classico, qui valorizzati da una costruzione della tavola sempre piuttosto dinamica. La lettura è resa particolarmente gradevole dall’accattivante segno di Maramotti, il cui tratto spesso e dalle linee marcate è un chiaro omaggio allo stile del Chester Gould di Dick Tracy ma, ancor di più, a quello del Wilson McCoy di Phantom (l’Uomo Mascherato), come giustamente notato nella sua introduzione da Claudio Ferracci.

brucelee benni cop

brucelee benni tav

*Articolo tratto da LiberoVeleno (inserto satirico del quotidiano Libero) del 1° dicembre 2013. Per gentile concessione dell'autore.

Magazine

Intervista ad Alessio Riolo, organizzatore di Palermo Comicon

21-09-2017 Hits:135 Reportage Redazione

  Di Alessandro Bottero Palermo Comicon è arrivato alla terza edizione, e quest’anno si presenta particolarmente interessante. Prima di immergerci nella kermesse ecco quattro chiacchiere con il direttore/organizzatore/imperatore Alessio Riolo, che insiste & persiste nel promuovere il fumetto nell’antica terra di Trinacria.  Tra un’arancina e una cassata ecco la saggezza delle sue...

Leggi tutto

Analogie kafkiane tra Egon Schiele e Angelo Stano

12-09-2017 Hits:553 Critica d'Autore Redazione

    Le atmosfere gotiche nell’opprimente angoscia di un comune tratto artistico di Roberto Scaglione   Forse non aveva tanto torto Hugo Pratt a definire il fumetto quale “letteratura disegnata”, con un chiaro omaggio autoreferenziale alle proprie indelebili opere ed in particolare alla più rilevante, quel Corto Maltese che lo rese celebre come uno dei...

Leggi tutto

Monolith - il film: Recensione e Analisi

21-08-2017 Hits:1512 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

di Lorenzo Barruscotto (contiene – forse - spoiler) Il nostro Lorenzo Barruscotto, titolare della seguitissima rubrica Osservatorio Tex, recensisce Monolith, il film coprodotto da Sky che vede l'esordio alla produzione cinamtografica di Sergio Bonelli Editore.Il fim, distribuito in 200 sale, dal 12 agosto, giorno della prima, al 20 agosto ha incassato 265.808...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #04

07-08-2017 Hits:1369 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Tanto fu il successo da parte dei MOTU - che ricordiamolo sempre, è l’acronimo di Masters of the Universe -, che addirittura vennero suddivise in  ben 4 schiere di guerrieri. Una votata al bene, le altre tre votate al male: gli eroi di Eternia;...

Leggi tutto

Intervista ad Andrea Manfredini, nuovo Direttore Editoriale di Cagliostro E-Press

01-08-2017 Hits:1699 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Di recente alla Cagliostro E-Press c’è stato un cambio di ruoli nella direzione editoriale e la patata bollente è passata ad Andrea Manfredini, già creatore del super eroe sopra le righe Lo Scarafaggio e al timone della serie fantascientifica "Incrociatore Stellare E. Salgari".Oggi abbiamo il piacere di torchiare...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:1686 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto

Gravetown 10th. Intervista a Paolo Zeccardo

25-07-2017 Hits:1677 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Vi ricordate “Kickboxer”? Già, il film che lanciò Jean Claude Van Damme e che hanno di recente rifatto (male) con più budget e meno idee? Ecco, io quando da piccolo lo vidi al cinema ne rimasi estasiato: un tizio occidentale andava in Tailandia e faceva nero Tong Po, il...

Leggi tutto