Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Anna Tatashima: si conclude la saga del primo shojo italiano

anna tatashima3Al Napoli Comicon  è stato presentato  l’ultimo numero di Anna Tatashima, come scrive nella sua recensione Andrea Pistoia,  "un ottimo shojo scritto e disegnato da un italiano": non è cosa da poco.

Di Anna Tatashima  io sono l’editor, Anna è  un progetto nato per gioco  e che si è trasformato prima in un webfumetto e successivamente grazie  all’interesse della Società Editrice La Torre è diventato il primo vero shojo seriale  realizzato da un italiano; vanta fra le altre cose di essere stato inserito nelle mostre di Napoli COMICON.

Titolo: Anna Tatashima – n° 3

Autore: Matteo Principe

Editore: Società Editrice La Torre

Anno: 2012

Collana: Fumetti

Caratteristiche: 36 pp., cm 17 x cm 24, tavole in b/n, spillato con copertina a colori
ISBN: 978-88-96133-15-6

Descrizione:  A causa di una forte infiammazione alla gola, Anna è costretta a rinunciare al concorso canoro per il quale era stata scritturata. Il suo ritiro è osteggiato da Jan che con il suo atteggiamento rivela di essere interessato solo al proprio tornaconto. Ciò getta nello sconforto Anna che si sente umiliata e ferita nei sentimenti, ma un’inattesa telefonata cambia improvvisamente le sorti del gioco. Jiji Dareshi, direttore generale della FIMI, la contatta per affidarle una nuova canzone che Anna dovrà presentare alla prossima edizione del festival della musica. In un turbinio di emozioni, Anna realizza finalmente il sogno di diventare una cantante professionista mentre nuovi sentimenti si accendono nel suo cuore…

Nota biografica: Matteo Principe (Salerno, 1984) coltiva la sua passione per il fumetto da quando aveva otto anni e realizza una enorme quantità di disegni che ancora oggi conserva in memoria della sua infanzia. Dopo aver terminato gli studi scolastici decide di privilegiare la sua passione iscrivendosi e diplomandosi all’Istituto d’Arte di Salerno. Frequenta per alcuni anni l’Orientale di Napoli dove approfondisce la conoscenza della lingua e della cultura giapponese. Nel 2006 si ritira dagli studi e si dedica completamente al fumetto realizzando alcune storie dallo stile orientale che pubblica direttamente on-line. 
 
Prezzo: € 3,50

disponibile dal 02-05-2012

http://www.editricelatorre.it/anna_tatashima3.asp

Magazine

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:553 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto

Intervista con Brian Smuin

03-05-2017 Hits:578 Autori e Anteprime Redazione

  The Brian Smuin’s Interview. A cura di Giorgio Borroni.   A volte internet non è solo battaglie sui social, haters o groupie.  A volte internet ti offre la possibilità di allargare i propri orizzonti conoscendo artisti che provengono dall’altro capo del mondo, hanno lavorato per colossi dell’editoria o dell’intrattenimento, ma non vengono...

Leggi tutto

Terror INC: tra action e gore

02-05-2017 Hits:586 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. “Vivo per guerreggiare, ce l’ho nel sangue e se è quel che voglio io me lo prendo \ gli uomini che ho massacrato, i bambini schiavizzati e tutte le donne di cui ho abusato [...] Mangio le cervella dal teschio dei miei nemici \ e con orgoglio...

Leggi tutto

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:873 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:10542 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:933 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto