Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Man-ga!, lo storico magazine torna in edicola

cover man-gaMan-ga!, lo storico magazine di informazione e approfondimento su cinema di animazione e fumetto giapponese torna in una nuova edizione di 96 pagine. Ogni numero presenterà anteprime, interviste esclusive, approfondimenti sul mondo dei disegni animati e dei manga, e sui fenomeni della cultura giapponese. In più un ricchissimo dossier di ben 48 pagine dedicato ai personaggi, ai generi e agli artisti più significativi. Una guida indispensabile per gli appassionati della cultura pop del Sol Levante.
Nel numero 1:
La copertina e il primo servizio sono dedicati a Laputa, il celebre film di Hayao Miyazaki che esce sul grande schermo a fine aprile con il titolo Il Castello nel cielo.
Intervista esclusiva ad Haruka Inui, l’autore di Ogenki Clinic (conosciuto anche con il titolo La clinica dell’amore), un cult tra i manga erotici.
Il fenomeno Naruto, tra manga, film, gadget, videogame...
I manga di argomento storico. Un filone presente nelle librerie italiane da alcuni anni, con titoli e autori di primo piano.
Toei Animation: il celebre studio giapponese che ha sfornato una incredibile serie di classici dell’animazione.
Il Future Film Festival. L’evento bolognese ospita una sezione dedicata al cinema di animazione dell’Estremo Oriente.
Cosplay. Ovvero costruire un costume per “essere” il proprio eroe preferito.
Il corposo “Dossier Man-ga!” di questo numero è dedicato al “dio dei manga” Osamu Tezuka.
E molto altro ancora…

(c) 1986 Nibariki - Tokuma Shoten
Numero 1, bimestrale, aprile-maggio
96 pagine, euro 5,90, in uscita ad aprile in edicola e fumetteria

Magazine

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:553 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto

Intervista con Brian Smuin

03-05-2017 Hits:578 Autori e Anteprime Redazione

  The Brian Smuin’s Interview. A cura di Giorgio Borroni.   A volte internet non è solo battaglie sui social, haters o groupie.  A volte internet ti offre la possibilità di allargare i propri orizzonti conoscendo artisti che provengono dall’altro capo del mondo, hanno lavorato per colossi dell’editoria o dell’intrattenimento, ma non vengono...

Leggi tutto

Terror INC: tra action e gore

02-05-2017 Hits:586 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. “Vivo per guerreggiare, ce l’ho nel sangue e se è quel che voglio io me lo prendo \ gli uomini che ho massacrato, i bambini schiavizzati e tutte le donne di cui ho abusato [...] Mangio le cervella dal teschio dei miei nemici \ e con orgoglio...

Leggi tutto

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:873 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:10542 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:933 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto