Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Gli Albi di Occidente: l'impero colpisce ancora nelle pagine di un fumetto

occidente05di Giuseppe Pollicelli*

C’è un universo in cui il Duce, nel 1940, sceglie la neutralità e non si allea con la Germania; in cui Hitler rimane ucciso nell’attentato di Rastenburg e la Seconda Guerra Mondiale termina nel 1944 con la disfatta dei nazisti; in cui, già nel 1945, ha inizio un terzo conflitto planetario della durata di tre anni che vede contrapposti l’Unione Sovietica e gli eserciti dei Paesi occidentali, conflitto a conclusione del quale Stalin, in fuga, viene catturato dalle truppe italiane in un villaggio armeno con la conseguente dissoluzione dell’URSS; in cui l’Impero d’Italia ha un’estensione enorme e comprende regioni come il Protettorato d’Illiria e Regno d’Albania, il Protettorato di Russia e la Colonia di Etiopia; in cui Mussolini muore novantenne nei primi anni Settanta dopo che l’Italia, con una spedizione di 15.000 uomini comandati dal generale Junio Valerio Borghese, ha scelto di affiancare gli Usa nella guerra del Vietnam.

L’universo di cui stiamo parlando è una ucronia, ovvero - secondo la definizione del filosofo francese Charles Renouvier, che coniò il neologismo nel 1857 - un “non tempo”, una realtà immaginaria ma verosimile in cui gli eventi hanno seguito un corso differente rispetto a quello che conosciamo. Il geniale tessitore di questa storia virtuale è l’italiano Mario Farneti, classe 1950, autore di un’avvincente trilogia di romanzi pubblicati dalla casa editrice Nord (Occidente, Attacco all’Occidente e Nuovo Impero d’Occidente) nei quali si racconta, appunto, cosa sarebbe potuto accadere se Mussolini, nel 1940, non avesse deciso di schierarsi con la Germania hitleriana. I tre capitoli del ciclo di Occidente abbracciano un periodo che arriva sino al 2012 (cioè vent’anni dopo il sanguinoso scontro che, nel mondo farnetiano, ha visto l’Occidente respingere l’attacco armato degli islamici) e hanno per protagonista Romano Tebaldi, un valente militare che il Duce in persona, prima di morire, nomina Governatore di Roma affidandogli una delicata missione.

Incurante delle accuse di fascismo che, un po’ da tutte le parti, sono inevitabilmente piovute addosso a Farneti, una piccola casa editrice romana, la Cagliostro E-Press, ha prodotto tra il 2006 e il 2009, per un totale di cinque albi tuttora disponibili (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), degli adattamenti a fumetti - supervisionati e approvati da Farneti stesso - del complesso mondo di Occidente. Un’iniziativa meritoria che non si è limitata a riprendere i fatti raccontati nei romanzi ma ha sviluppato, grazie alle sceneggiature di Piero Viola e ai disegni di Claudio Valenti, vicende autonome e originali. L’intenzione del responsabile della Cagliostro E-Press, Giorgio Messina, è tuttavia quella di rimettere presto mano a queste trasposizioni per realizzarne una versione ancor più professionale, che renda pienamente giustizia alla potenza immaginativa di Farneti e alla sua eccezionale abilità nel combinare eventi e personaggi: qualità rarissime nel contesto solitamente asfittico della narrativa avventurosa italiana.

*Articolo pubblicato su "Libero" dell'8 giugno 2012, per gentile concessione dell'autore.

 

Magazine

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #04

07-08-2017 Hits:451 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Tanto fu il successo da parte dei MOTU - che ricordiamolo sempre, è l’acronimo di Masters of the Universe -, che addirittura vennero suddivise in  ben 4 schiere di guerrieri. Una votata al bene, le altre tre votate al male: gli eroi di Eternia;...

Leggi tutto

Intervista ad Andrea Manfredini, nuovo Direttore Editoriale di Cagliostro E-Press

01-08-2017 Hits:773 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Di recente alla Cagliostro E-Press c’è stato un cambio di ruoli nella direzione editoriale e la patata bollente è passata ad Andrea Manfredini, già creatore del super eroe sopra le righe Lo Scarafaggio e al timone della serie fantascientifica "Incrociatore Stellare E. Salgari".Oggi abbiamo il piacere di torchiare...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:841 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto

Gravetown 10th. Intervista a Paolo Zeccardo

25-07-2017 Hits:881 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Vi ricordate “Kickboxer”? Già, il film che lanciò Jean Claude Van Damme e che hanno di recente rifatto (male) con più budget e meno idee? Ecco, io quando da piccolo lo vidi al cinema ne rimasi estasiato: un tizio occidentale andava in Tailandia e faceva nero Tong Po, il...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #02

11-07-2017 Hits:1270 Off Topic Super User

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) La dirigenza della Filmation era composta da tre persone: la coppia Lou Scheimer e Norm Prescott (adesso entrambi defunti), e il direttore artistico Hal Sutherland. Nel 1981 uscì BLACKSTAR (un cartone di genere fantasy), composto da 13 puntate, che però si rivelò un fiasco...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #01

04-07-2017 Hits:1707 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Se esiste un’icona mondiale, per quanto riguarda la sezione giocattoli e cartoni, che hanno trasformato una semplice moda in un vero a proprio ‘dogma’, He-man and The Masters of the Universe rappresenta, almeno al pari dei Transformers, uno dei pilastri di maggior successo degli...

Leggi tutto

Intervista a Gino Udina

23-06-2017 Hits:2072 Autori e Anteprime Redazione

    Di Giorgio Borroni Dare un’occhiata agli scaffali dei fumetti in edicola negli anni ’90 era davvero un’esperienza. Usciva di tutto e di più: si andava dai cloni dei personaggi bonelliani più in voga, si passava ad antologici che contenevano delle vere perle o nefandezze grafiche e si finiva con albi dal...

Leggi tutto