Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

N.O.X., il fumetto contro i musulmani che svela guai e lobby della UE

nox01di Simone Paliaga*

Uzbekistan, ai giorni nostri. Sei europei appena arrivati dal Vecchio Continente da Tashkent  si apprestano a raggiungere Fergana, capitale della provincia più sudorientale del paese. Attraverso strettissime gole e valli anguste devono coprire i 420 che separano le due città al più presto. Il tempo è contato. A rischio c’è la sicurezza dell’Unione Europea. Un manipolo islamista si prepara a instaurare un sultanato nel cuore dell’Eurasia coltivando i traffici con ex militari della defunta Unione sovietica. I sei pronti a intervenire sono i N.O.X., una squadra di rapido intervento che le istituzioni europee impiegano per proteggere gli interessi e il bene dei propri cittadini.

È da poco uscito, per Star Comics, il primo numero di N.O.X., una miniserie a fumetti con cadenza bimestrale scritta e sceneggiata da Alessandro Bottero e disegnata da Matteo Giurlanda: 96 pagine di strisce a 2,70 euro. Una delle tante direte voi. Eppure rappresenta una novità. È una vera e propria spy-story ambientata ai nostri tempi, senza gemelli nel panorama editoriale odierno. E già questo basterebbe. Se poi si aggiunge l’ambientazione, diventa a dir poco sorprendente.

QUASI UNA CRONACA
Nessuna concessione alla fantascienza né allusione ad armi immaginifiche da supereroi  né a organizzazioni segrete stile Spectre... l’orizzonte è quello che ogni giorno scorre sotto gli occhi. Bruxelles, Roma, Mosca  diventano la scena dell’azione di questo fumetto, dove fondamentalisti islamici, organizzazioni criminali, ex militari e faccendieri tramano per i loro interessi.

Se a tutto questo si aggiunge il gusto poco politicamente corretto per il mondo delle comics di alludere al pericolo islamista, di succo ce ne è abbastanza per suscitare interesse. Forse era anche inevitabile che qualcuno prima o poi ci pensasse. Gli scenari che si spalancano col crollo del Muro di Berlino offrono fertile materiale alla fantasia, perché il Grande Gioco per la spartizione delle aree del pianeta è tornato. «Noi abitanti di questa Europa», scrive Bottero, introducendo il suo lavoro, «di questo “occidente” che comprende i Paesi del Primo mondo, viviamo e ci muoviamo sulla superficie delle cose, mentre interessi e forze nascoste determinano e dirigono dove ci muoviamo e come. Non si tratta di essere complottisti, ma solo di leggere con attenzione cosa succede in giro per il mondo». E al centro di questa lotta c’è proprio quell’Europa che, come ricorda una tavola del fumetto citando le parole di Kissinger,«non ha un numero di telefono unico», anche se ora a rispondere alle chiamate c’è il N.O.X.

Per la prima volta è l’Unione europea a fare da sfondo a una striscia. Proprio quella comunità continentale tanto odiata per i suoi balzelli e le sue leggi inutili è oggetto di attacchi dall’interno e dalle esterno. Sessant’anni di pace le hanno assicurato prosperità e fortuna. Ma queste non sono garantite da nessuno e vanno difese, con le unghie e con i denti. D’altronde una delle realtà più ricche e prospere del pianeta non può non far gola a molti... E pronti a tutelarci con sede a Roma c’è questa squadra di agenti pronti a intervenire in qualsiasi parte del pianeta in men che non si dica. Vengono da sei paesi membri dell’Ue. Italia, Irlanda, Estonia, Portogallo, Grecia e Romania offrono i migliori agenti a disposizione. Il tattico e l’esperto di esplosivi, il cecchino e il pilota, l’hacker e l’agente sotto copertura... il belloccio e saggio italiano fa da contraltare allo sciupafemmine portoghese, alla bella e romantica estone si affianca l’irlandese dai modi spicci e l’algido romeno fa coppia con il sarcastico greco.

MINACCE INTERNE
Le trame e i pericoli che ai N.O.X. tocca scongiurare non provengono solo da oltre i confini, come l’islamismo politico di questa prima puntata. A infiltrare i corridoi di Bruxelles ci sono lobby e mafie che dalla prosperità del continente, ancora diviso negli appetiti nazionali, sperano di dragare linfa per il proprio tornaconto, aiutati magari da qualche funzionario più incline a riempirsi le tasche che a servire l’Unione europea.

Che non tutti i politici europei giochino dalla stessa parte lo sospetta il responsabile della squadra, ma ne avrebbe avuto la certezza se non fosse rimasto ucciso in un attentato in una discoteca belga, durante una semplice operazione di scorta a un ministro uzbeko in visita a Bruxelles. Da lì scenari continentali e orizzonti internazionali si intrecciano, offrendo spazio all’azione dei N.O.X., coraggiosamente pronti a intervenire per scongiurare un nuovo pericolo e a scoprire chi ha assassinato il loro capo.
*Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Libero il 02/07/2011 e on line è reperibile sul sito del quotidiano QUI.

Magazine

Sulle orme di Magnus: intervista a Gabriele Bernabei (saggista e promotore del Magnus Day)

04-10-2017 Hits:823 Autori e Anteprime Redazione

  di Giorgio Borroni. Nell’era di internet l’esperienza del fumetto si può vivere in tanti modi, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Uno può essere un semplice lettore, un collezionista che con un semplice click può procurarsi più facilmente di una volta ciò che cerca, il professionista della tavola disegnata o sceneggiata...

Leggi tutto

Intervista ad Alessio Riolo, organizzatore di Palermo Comicon

21-09-2017 Hits:1091 Reportage Redazione

  Di Alessandro Bottero Palermo Comicon è arrivato alla terza edizione, e quest’anno si presenta particolarmente interessante. Prima di immergerci nella kermesse ecco quattro chiacchiere con il direttore/organizzatore/imperatore Alessio Riolo, che insiste & persiste nel promuovere il fumetto nell’antica terra di Trinacria.  Tra un’arancina e una cassata ecco la saggezza delle sue...

Leggi tutto

Analogie kafkiane tra Egon Schiele e Angelo Stano

12-09-2017 Hits:1389 Critica d'Autore Redazione

    Le atmosfere gotiche nell’opprimente angoscia di un comune tratto artistico di Roberto Scaglione   Forse non aveva tanto torto Hugo Pratt a definire il fumetto quale “letteratura disegnata”, con un chiaro omaggio autoreferenziale alle proprie indelebili opere ed in particolare alla più rilevante, quel Corto Maltese che lo rese celebre come uno dei...

Leggi tutto

Monolith - il film: Recensione e Analisi

21-08-2017 Hits:2506 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

di Lorenzo Barruscotto (contiene – forse - spoiler) Il nostro Lorenzo Barruscotto, titolare della seguitissima rubrica Osservatorio Tex, recensisce Monolith, il film coprodotto da Sky che vede l'esordio alla produzione cinematografica di Sergio Bonelli Editore.Il fim, distribuito in 200 sale, dal 12 agosto, giorno della prima, al 20 agosto ha incassato 265.808...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #04

07-08-2017 Hits:2342 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Tanto fu il successo da parte dei MOTU - che ricordiamolo sempre, è l’acronimo di Masters of the Universe -, che addirittura vennero suddivise in  ben 4 schiere di guerrieri. Una votata al bene, le altre tre votate al male: gli eroi di Eternia;...

Leggi tutto

Intervista ad Andrea Manfredini, nuovo Direttore Editoriale di Cagliostro E-Press

01-08-2017 Hits:2682 Autori e Anteprime Redazione

Di Giorgio Borroni Di recente alla Cagliostro E-Press c’è stato un cambio di ruoli nella direzione editoriale e la patata bollente è passata ad Andrea Manfredini, già creatore del super eroe sopra le righe Lo Scarafaggio e al timone della serie fantascientifica "Incrociatore Stellare E. Salgari".Oggi abbiamo il piacere di torchiare...

Leggi tutto

Masters of the Universe: storia di un cult - Parte #03

26-07-2017 Hits:2687 Off Topic Davide Mosciaro

di Davide Mosciaro (QUI trovate le altre puntate) Il cartone animato di He-Man è composto da due serie di 65 episodi ciascuna (per un totale di 130 episodi e ne era prevista pure una terza serie, che però non fece in tempo mai a vedere la luce in quanto i giocattoli non...

Leggi tutto