Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Topolino non parlava forbito per irridere la lingua italiana

di Giuseppe Pollicelli*

Intervistato da Alessandro Trevisani su “La Lettura” di domenica 2 febbraio 2014, lo studioso di fumetti Matteo Stefanelli, ricercatore alla Cattolica di Milano, riferendosi all’italiano forbito che era una volta un segno distintivo delle storie disneyane realizzate nel nostro Paese, ha sostenuto che «il “fellone” detto da Zio Paperone non è il “fellone” letto nell’Ariosto ma è una presa in giro dell’italiano aulico che imbeveva il sussidiario come la tv di Stato». Non siamo d’accordo. È forse vero che un vocabolo come «fellone» veniva usato da sceneggiatori quali Guido Martina, Rodolfo Cimino o Carlo Chendi in modo ironico, ma non si trattava di un’ironia sprezzante. Era semmai un’ironia goliardica, di certo congeniale a questi vecchi autori dalla formazione marcatamente letteraria (specie Martina, che non a caso era stato soprannominato «il Professore»). È proprio della goliardia, da sempre, giocare con registri e con un lessico «alti», ma non per farsi beffe dell’italiano ricercato. Non è mai stato questo il bersaglio della goliardia. L’italiano colto è anzi, per la goliardia, uno degli strumenti più efficaci con cui fare ironia su tutt’altro: i tabù sessuali, il mondo accademico, la Chiesa e via dicendo. Dunque quella della goliardia nei confronti dell’italiano «elevato» è un’ironia non distruttiva ma, al contrario, conservativa. Proprio come quella di Guido Martina e colleghi. Un’ironia che obbligava a misurarsi con parole rare e difficili, ampliando così il vocabolario dei lettori e sollecitandone le facoltà intellettive. Una bella differenza rispetto alla situazione attuale: oggi i lettori si cerca quasi soltanto di assecondarli, con il risultato di impigrirli irrimediabilmente e di impoverirli sotto l’aspetto linguistico. Basta comprare un numero di “Topolino” per rendersene conto.

topolino forbito01

topolino forbito02

*Articolo tratto da “Libero” del 4 febbraio 2014. Per gentile concessione dell'autore.

Magazine

Zombie Feast

13-03-2017 Hits:374 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Allora, c’è un francese, un italiano e un tedesco... no, aspettate, non era così. Ricominciamo: c’è uno sfigato quattrocchi e sua sorella Barbara al cimitero che, ehm... no. No, accidenti, mi confondo... aspettate mi sa che era una via di mezzo. Com’è che era? Gesù, la memoria...

Leggi tutto

Fumetto digitale: caratteristiche ed effetti

03-03-2017 Hits:729 Off Topic Redazione

di Leandro Amodio. Internet è ormai diffuso a livello planetario, e sul mercato dell'elettronica di consumo è sempre più dilagante la presenza di dispositivi, che permettono di accedervi in completa mobilità, principalmente smartphone e tablet. Il mondo dell'editoria (libri, riviste e, ovviamente, fumetti) non è rimasto indifferente dinanzi a questo...

Leggi tutto

Shamo, gli spokon e il cugino che ce l’ha fatta

20-02-2017 Hits:1066 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. La strada dei manga sportivi giapponesi è lastricata di buone intenzioni: la competizione, infatti, è un teatro più che funzionale perfetto per mettere in scena vicende personali oltre che fungere da metafora a storie di riscatto, magari elogiando lo spirito di squadra o il mettercela tutta per...

Leggi tutto

Pasticcini Marci: alcune tavole in anteprima

19-02-2017 Hits:873 Autori e Anteprime Redazione

Edito da IT Comics, a Cartoomics uscirà il secondo numero di Pasticcini Marci (Albrignani, Sonseri) serie di leggero stampo underground che ingloba satira di costume e parodia attraverso uno stile visivo iconico e un linguaggio moderno e incalzante. A seguire la cover e alcune tavole in anteprima del secondo volume.      

Leggi tutto

RINASCITA DC: MOTIVAZIONI E PRIMI RISULTATI

14-02-2017 Hits:1168 Autori e Anteprime Redazione

  di Leandro Amodio. Con lo scopo di recuperare la recente e sensibile flessione registrata nelle vendite, la DC Comics ha deciso di avviare il progetto Rebirth (Rinascita). Non si tratta, come si potrebbe intuire dal termine scelto, di una totale riscrittura delle origini relative ai personaggi più popolari della casa...

Leggi tutto

In ricordo di Angela Giussani

12-02-2017 Hits:1005 Autori e Anteprime Redazione

Esattamente trent'anni fa, il 12 febbraio 1987, ci lasciava Angela Giussani l'autrice che, insieme alla sorella Luciana, diede vita al mito di Diabolik. Come appassionati della nona arte volentieri condividiamo questo ricordo edito dalla casa editrice Astorina.   ANGELA GIUSSANI A 30 anni dalla morte la casa editrice Astorina ricorda una delle due...

Leggi tutto