Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

I fumetti di Faeti capaci di raccontare il carattere italiano

faeti copertinadi Giuseppe Pollicelli*

Elsa Morante distingueva tra scrittori e scriventi, inserendo nel primo novero tutti coloro per i quali la scrittura è un’esigenza ineldubile, lo strumento d’elezione attraverso cui rapportarsi al mondo nel tentativo di comprenderlo, e nella seconda categoria chi dello scrivere fa un uso per lo più strumentale. Occorre dire che vi sono raffinati scrittori i quali, a differenza della Morante, non danno il meglio di sé con la narrativa, che talora non hanno mai praticato né mai praticheranno, bensì misurandosi con altri generi che non prevedono il ricorso alla finzione. Di questa eletta schiera fa parte Antonio Faeti, bolognese classe 1939, storico dell’illustrazione e massimo esegeta italiano della letteratura per l’infanzia. La scrittura avvolgente, colta, stilisticamente ineccepibile di Faeti (il quale in un’occasione si è pur misurato con la narrativa: il romanzo “Il ventre del comunista”, edito da Einaudi, è del 1999) si esprime nel modo più compiuto per mezzo della saggistica. Ma i libri di Faeti non sono semplici saggi. Come conferma il suo recente e bellissimo La storia dei miei fumetti. L’immaginario visivo italiano fra Tarzan, Pecos Bill e Valentina (Ed. Donzelli, pp.426, euro 32, con numerose illustrazioni a colori e in bianco e nero), sono al contempo memorialistica, analisi storico-sociologica e, soprattutto, critica d’arte ai livelli più alti. Faeti, che è (con Buscaroli, Arbasino, Eco, Fofi e una manciata d’altri) uno dei nostri pochi e autentici eruditi, dà vita con la sua prosa finissima a un’autobiografia sentimentale che, nel passare in rassegna fumetti e autori celeberrimi (da Flash Gordon a Jacovitti) e altri misconosciuti (da Tony Falco a Nadir Quinto), riesce a farsi biografia di una nazione. Una biografia regressiva e pessimista, i cui toni apocalittici fanno però mirabilmente luce sulle vicende e sul carattere del popolo italiano. Chi ama i fumetti dev’essere orgoglioso che sappiano attivare tanta intelligenza e tanto sapere.

*Articolo tratto da "Libero" del 23 giugno 2013. Per gentile concessione dell'autore.

Magazine

Intervista a Gino Udina

23-06-2017 Hits:10 Autori e Anteprime Redazione

    Di Giorgio Borroni Dare un’occhiata agli scaffali dei fumetti in edicola negli anni ’90 era davvero un’esperienza. Usciva di tutto e di più: si andava dai cloni dei personaggi bonelliani più in voga, si passava ad antologici che contenevano delle vere perle o nefandezze grafiche e si finiva con albi dal...

Leggi tutto

DAIAPOLON: piccola storia di un grande robot rivoluzionario

07-06-2017 Hits:11514 Cuore e Acciaio Redazione

  di Tiziano Caliendo. Esistono opere che entrano di prepotenza nel palinsesto immaginario della cultura pop, ottenendo un successo fulmineo e dirompente. Alcune di esse perché ricoprono un indiscutibile ruolo pionieristico in un determinato mercato, come il caso di UFO Robot Grendizer in Italia, altre perché è destino che la riforma e...

Leggi tutto

Cagliostro E-Press distribuito in esclusiva da Manicomix

02-06-2017 Hits:655 Autori e Anteprime Redazione

Comunicato dell'Editore L’Associazione Culturale Cagliostro E-Press è felice di comunicare la firma dell’ accordo di distribuzione in esclusiva stipulato con Manicomix.     Questa partnership ha l'obiettivo di rafforzare la presenza dei fumetti made in Cagliostro nelle fumetterie italiane, dando ulteriore slancio a quella che è la "mission" ultima dell’Associazione, ovvero dare massima visibilità...

Leggi tutto

Novegro 2017 Spring Edition - Festival del Fumetto

27-05-2017 Hits:1046 Reportage Redazione

di Leandro Amodio. Nelle giornate del 20 e 21 maggio, il Parco Esposizioni di Novegro, frazione del comune di Segrate (MI), ha ospitato il Festival del Fumetto Spring Edition 2017. Dinanzi alla biglietteria, la fila era interminabile (per fortuna avevo l'accredito stampa), e l'interno era gremito di gente di tutte...

Leggi tutto

Intervista a Pietro Gandolfi, autore di The Noise

25-05-2017 Hits:1201 Autori e Anteprime Redazione

A cura di Giorgio Borroni Nel fumetto italiano da edicola l’horror manca da un bel po’. E io intendo l’horror vero, quello crudo e crudele che ti prende subito alla carotide senza neanche annunciarsi. Insomma, non mi riferisco all’horror patinato, lontano dall’underground che sfocia nel fantasy o se la cava con...

Leggi tutto

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:1380 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto