Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Quando Togliatti a fumetti si chiamava Rossi Rosso

di Giuseppe Pollicelli*

Ritrovato un dimenticato foglio satirico edito dalla Dc nel 1952. La pubblicazione ospita fumetti di propaganda anticomunista.

Che nel mondo politico italiano, da sempre, la doppia morale e una certa dose di ipocrisia non siano un’esclusiva di conservatori e cattolici è risaputo. Basta rimembrare, tornando agli albori della Repubblica, la relazione “scandalosa” - a tutti nota ma di cui, tra i militanti del Pci, era meglio non parlare in pubblico - che a partire dal 1946 unì la giovane deputata comunista Nilde Iotti a Palmiro Togliatti, potente segretario nazionale del Pci e, soprattutto, uomo già sposato e provvisto di un figlio. Un rapporto che, per il moralismo che allignava nelle file del Pci non meno che in quelle democristiane, rappresentò un argomento tabù almeno fino alla morte del Migliore, avvenuta nel 1964. Proprio la liaison tra Togliatti (ribattezzato nell’occasione Rossi Rosso) e la Iotti è al centro della tavola d’apertura di un fascicolo satirico, edito dalla Democrazia Cristiana e risalente al 25 maggio 1952, di cui fino a oggi non si conosceva l’esistenza. La pubblicazione, facendo il verso al «Corriere dei Piccoli», s’intitola «Il Corriere dei P.C.I.(ni)» ed è formata da un grande foglio unico ripiegato, per complessive quattro facciate. L’importante ritrovamento, che recupera un tassello dimenticato della storia della satira italiana, è stato effettuato dall’appassionato di fumetti Michele Mordente, che ne ha dato notizia attraverso il blog “Cartoonist Globale” del fumettologo Luca Boschi. Pur trattandosi di un foglio destinato alla propaganda politica, la qualità dei disegni che vi compaiono è piuttosto elevata e lascia intravedere la mano di uno o più professionisti. Su “Cartoonist Globale” studiosi e collezionisti stanno formulando ipotesi sull’identità di chi ha realizzato queste tavole anonime ma graficamente pregevoli. Antonio Cadoni scrive che «la tavola a colori in prima pagina richiama lo stile di Giovanni Manca, a quei tempi collaboratore del “Travaso” di Guglielmo Guastaveglia». E Tomaso Turchi aggiunge: «Si potrebbe pensare anche a disegnatori provenienti dal romano “Marc’Aurelio”, tipo Giuseppe Moccia, in arte Pipolo, che aveva uno stile compatibile con i misteriosi disegnatori qui oggetto di ricerca. Verdini, ad esempio, era veramente bravissimo e assai duttile: anche lui caricaturista di personaggi politici».

Sperando che prima o poi si risalga con ragionevole sicurezza alla paternità di questi fumetti di sessant’anni or sono, privi di nuvolette ma forniti di commenti in rima alla maniera del «Corriere dei Piccoli», ne proponiamo intanto una selezione ai nostri lettori.

Togliatti06


togliatti01

 

togliatti02


togliatti03

togliatti04

togliatti05

*Articolo pubblicato sull'inserto satirico “LiberoVeleno” (quotidiano Libero) del 30 settembre 2012. Per gentile concessione dell'autore.

Magazine

Intervista a Gino Udina

23-06-2017 Hits:619 Autori e Anteprime Redazione

    Di Giorgio Borroni Dare un’occhiata agli scaffali dei fumetti in edicola negli anni ’90 era davvero un’esperienza. Usciva di tutto e di più: si andava dai cloni dei personaggi bonelliani più in voga, si passava ad antologici che contenevano delle vere perle o nefandezze grafiche e si finiva con albi dal...

Leggi tutto

DAIAPOLON: piccola storia di un grande robot rivoluzionario

07-06-2017 Hits:11707 Cuore e Acciaio Redazione

  di Tiziano Caliendo. Esistono opere che entrano di prepotenza nel palinsesto immaginario della cultura pop, ottenendo un successo fulmineo e dirompente. Alcune di esse perché ricoprono un indiscutibile ruolo pionieristico in un determinato mercato, come il caso di UFO Robot Grendizer in Italia, altre perché è destino che la riforma e...

Leggi tutto

Cagliostro E-Press distribuito in esclusiva da Manicomix

02-06-2017 Hits:736 Autori e Anteprime Redazione

Comunicato dell'Editore L’Associazione Culturale Cagliostro E-Press è felice di comunicare la firma dell’ accordo di distribuzione in esclusiva stipulato con Manicomix.     Questa partnership ha l'obiettivo di rafforzare la presenza dei fumetti made in Cagliostro nelle fumetterie italiane, dando ulteriore slancio a quella che è la "mission" ultima dell’Associazione, ovvero dare massima visibilità...

Leggi tutto

Novegro 2017 Spring Edition - Festival del Fumetto

27-05-2017 Hits:1132 Reportage Redazione

di Leandro Amodio. Nelle giornate del 20 e 21 maggio, il Parco Esposizioni di Novegro, frazione del comune di Segrate (MI), ha ospitato il Festival del Fumetto Spring Edition 2017. Dinanzi alla biglietteria, la fila era interminabile (per fortuna avevo l'accredito stampa), e l'interno era gremito di gente di tutte...

Leggi tutto

Intervista a Pietro Gandolfi, autore di The Noise

25-05-2017 Hits:1261 Autori e Anteprime Redazione

A cura di Giorgio Borroni Nel fumetto italiano da edicola l’horror manca da un bel po’. E io intendo l’horror vero, quello crudo e crudele che ti prende subito alla carotide senza neanche annunciarsi. Insomma, non mi riferisco all’horror patinato, lontano dall’underground che sfocia nel fantasy o se la cava con...

Leggi tutto

Intervista a Paolo di Orazio, il pioniere dell’horror estremo in Italia

12-05-2017 Hits:1461 Autori e Anteprime Redazione

di Giorgio Borroni Da ragazzi li nascondevamo sotto il letto dai rastrellamenti, guardavamo con un occhio le loro pagine e con l’altro la porta della camera: questo per percepire ogni minimo movimento ed evitare di essere colti in flagrante mentre li sfogliavamo. No, non erano i banali giornalini porno, erano opere che...

Leggi tutto