Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

In ricordo di Angela Giussani

Esattamente trent'anni fa, il 12 febbraio 1987, ci lasciava Angela Giussani l'autrice che, insieme alla sorella Luciana, diede vita al mito di Diabolik. Come appassionati della nona arte volentieri condividiamo questo ricordo edito dalla casa editrice Astorina.

 Scritto nel sangue 54 0115r

ANGELA GIUSSANI

A 30 anni dalla morte la casa editrice Astorina ricorda una delle due creatrici di DIABOLIK

 

Milanese DOC, affascinate, fotomodella in alcune pubblicità, sportiva, pilota d’aerei e donna intraprendente, Angela Giussani, con la sorella Luciana, ha creato uno dei personaggi più longevi del fumetto italiano DIABOLIK

 

Trent’anni fa, il 12 febbraio 1987, moriva a Milano Angela Giussani. Sino all’ultimo aveva collaborato con la sorella Luciana alla stesura delle sceneggiature del suo personaggio, quel Re del Terrore nato quasi per caso, nel 1962, dalla sua passione per i romanzi feuilleton di inizio novecento. Già, perché la sua idea era stata di trasferire ai giorni nostri quelle storie “noir” e raccontarle a fumetti, rivolgendosi a un pubblico adulto.

Non ci aveva mai pensato nessuno, prima, e Diabolik segnò l’inizio di una vera rivoluzione nel mondo delle nuvole parlanti. Ci voleva grinta, per imbarcarsi in una simile avventura, diventare imprenditrice di se stessa, affrontare critiche e ostracismi. Ma a Angela la grinta non mancava. Bellissima, aveva fatto la modella di diverse campagne pubblicitarie, aveva preso il brevetto di pilota d’aerei da turismo, praticava diversi sport, amava viaggiare. Nonostante l’appoggio di Luciana, che presto divenne la sua alter ego creativa, il successo di Diabolik la costrinse a ridimensionare molte delle sue attività (“Mi ha rubato un pezzo di vita”, amava ripetere sorridendo) ma insieme continuarono a girare il mondo con la scusa di cercare ispirazione per le loro storie.

Forse Angela non immaginava che, insieme alla sorella, sarebbe entrata nella storia della “letteratura disegnata”. Forse non si è mai resa conto sino in fondo di quanto si fosse dimostrata rivoluzionaria la sua idea di un cattivo vincente. Forse ci ha lasciati senza prevedere che la sua creatura, a trent’anni dalla sua scomparsa e più di cinquanta dalla prima apparizione, sarebbe stata ancora un mito, un’icona del fumetto italiano. Ma così è stato.

 

Angela Giussani nasce a Milano il 10 Giugno 1922. Dopo una breve carriera come modella, nel 1950 inizia a collaborare con la CEA (Casa Editrice Astoria) del marito Gino Sansoni. Nel 1961, insieme alla sorella Luciana fonda la casa editrice Astorina iniziando a pubblicare la serie Big Ben Bolt di John Cullen Murphy ed Elliot Caplin. L’anno successivo crea Diabolik, la prima serie italiana dedicata a un pubblico adulto. Muore il 12 febbraio 1987, dopo aver dedicato tutta la sua vita ad ideare le gesta del Re del Terrore.

 

 

Magazine

Anacanapana si presenta!

17-04-2017 Hits:384 Autori e Anteprime Redazione

Spazio alle autoproduzioni. SI presenta la rivista Anacanapana! La rivista “Anacanapana”, uscita su carta in due numeri a tiratura limitata nel 2009 e 2012, ripercorre le orme delle vecchie riviste-contenitore, con tante strisce umoristiche ed un po’ di materiale avventuroso. La gestazione è lunga e complessa, comunque alla fine la rivista...

Leggi tutto

Daltanious

11-04-2017 Hits:6713 Cuore e Acciaio Redazione

di Tiziano Caliendo. Lo scenario post-apocalittico è, da sempre, un topos importante nell’immaginario giapponese. Basti pensare a Violence Jack (1973), l’opera seminale del maestro Go Nagai, capace di anticipare di almeno otto anni il fulcro estetico e concettuale della trilogia milleriana di Mad Max, ossia il film Interceptor – Il...

Leggi tutto

Una storia del panopticon – Un capolavoro mancato

10-04-2017 Hits:449 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. L’ospedale psichiatrico di Panopticon Bentham è un edificio antico, lugubre e austero. Un luogo perfetto per racchiudere la sofferenza dei suoi degenti, per contenerne la malattia, ma anche per diventare teatro di eventi sanguinosi e indicibili. Nel 1912 il direttore della struttura, il dottor Bonticou, decretò la...

Leggi tutto

L'Uomo Bagno. Tra fumetto punk ed epica supereroistica.

06-04-2017 Hits:799 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Se credete che Vito Angelo Vacca manchi di tempi comici, che sia fautore di un umorismo ormai obsoleto, oppure se semplicemente avete come metro quello dei fumetti umoristici di tendenza disegnati male, ecco, vi conviene mollare questa recensione e andare a leggere altri articoli. Anzi, se preferite...

Leggi tutto

XXXombies. Porno, Zombie e qualche occasione sprecata.

30-03-2017 Hits:770 Critica d'Autore Redazione

  di Giorgio Borroni. Ai loro occhi rossi, 30 centimetri di dimensione artistica sono solo un hot dog maxi; 2 meloni rifatti disgustoso cibo in scatola, se si buttano in mezzo a una ammucchiata è solo per abbuffarsi! Signori e signori, preparatevi a uno spettacolo mai visto: gli zombie invadono il...

Leggi tutto

Zombie Feast

13-03-2017 Hits:985 Critica d'Autore Redazione

di Giorgio Borroni. Allora, c’è un francese, un italiano e un tedesco... no, aspettate, non era così. Ricominciamo: c’è uno sfigato quattrocchi e sua sorella Barbara al cimitero che, ehm... no. No, accidenti, mi confondo... aspettate mi sa che era una via di mezzo. Com’è che era? Gesù, la memoria...

Leggi tutto