Logo

Mundial Goal 2010 #04

mundialgoal04

Vignetta di Enzo Troiano - Testo di Azad

I mondiali di Sudafrica saranno ricordati anche come quelli della famiglia Boateng. Kevin-Prince è il primo figlio di Papà Boateng. Quello nato nel ghetto. Quello che ha 13 tatuaggi. Sul braccio c'è un teschio con scritto "il mondo è tuo". Ha 3 macchine: una Lamborghini, una Cadillac e un Hummer. Le ha comprate tutte e 3 lo stesso giorno. Porta chili d'oro, ferraglia varia e tamarrate a go-go addosso mentre le orecchie riposano in cuffie con ritmi rigorosamente Hip-Hop. Qualche tempo fa lo cacciano dal ritiro dell'Under 21 tedesca per essere scappato dal ritiro. Per tutta risposta Kevin-Prince si fa fare il passaporto ghanese e arriva da protagonista a Sud Africa 2010, dopo avere azzoppato nella finale di FA Cup Ballack, il capitano della nazionale del suo fratellastro. Una sera, agli ottavi, scappa ai difensore USA, si fa un pezzo di campo e scarica in porta con un classico pelo d'erba. Ma questa è un altra storia che leggeremo presto tatuata sul suo corpo.
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.