Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

NO GUNS LIFE (Star Comics)

no guns lifedi Matilde Losani.

In uno scenario futuristico, in cui l'integrazione uomo/macchina ha raggiunto dei livelli inimmaginabili, una potente organizzazione sta sperimentando un programma innovativo che permette il controllo di sofisticati robot attraverso un cervello umano. Nel quotidiano molte persone sono diventate extended, ossia esseri a cui è stato fornito un cervello secondario in grado di gestire le estensioni meccaniche integrate al proprio corpo umano, che permettono loro di potenziare determinate capacità e/o funzioni. Il protagonista (Juzo Inui) è, nello specifico, un over-extended, che al posto della testa ha un'enorme pistola, unica arma del suo corpo che per essere azionata ha bisogno necessariamente di qualcuno che prema il grilletto, ma solo quando è Juzo a deciderlo. Juzo vive lavorando come “risolutore”, ossia risolve i problemi che possono verificarsi in relazione agli extended, il tutto fumando sigarette - che fungono in realtà da medicina - in quantità industriali (il che è notevole visto che, quantomeno nelle serie TV, le sigarette sembrano essere state messe al bando...). A Juzo viene dato un incarico speciale: proteggere un ragazzino in cui è stato installato il programma sperimentale, scappato dalla struttura segreta in cui veniva sottoposto a delle vere e proprie atrocità (fisiche e mentali). Juzo accetta il caso, ma ad una condizione: sebbene in parte macchina, lui non vuole essere considerato uno strumento, ma un essere consapevole di se stesso e dotato di autodeterminazione. Per gli amanti dei pezzi unici, segnalo che il manga in questione è stato presentato al pubblico con una variant a mio avviso ipnotica (ed in effetti è stata proprio la visione di questa versione ad indurmi alla lettura).

 

 

NO GUNS LIFE di Tauku Karasuma, Edizioni Star Comics, brossurato, b/n, Euro 5,90

 

banner2 sturiellet

 

 

 

 

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:519 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:714 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:784 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:914 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:941 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:484 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3806 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto