Logo

Parte della collezione Moliterni finisce nella spazzatura

collezionemoliterni00[07/01/2010] » Una parte della collezione di Claude Moliterni,  giornalista specializzato della prima ora e memoria storica del fumetto mondiale, finisce nella spazzatura a quasi un anno dalla sua morte.

 
Claude Moliterni è stata una delle principali figure della critica e della memoria storica del fumetto mondiale. Nonostante ci abbia lasciato circa un anno fa, nella notte tra il 20 e il 21 gennaio del 2009, la sua opera di divulgazione, diffusione e studio del fumetto europeo e mondiale, rimarrà per lungo tempo una delle più capillari e seminali dedicata all'arte sequenziale. Per trenta anni, Moliterni è stato protagonista del comicdom europeo e mondiale come saggista, giornalista, operatore del settore, co-fondatore del Festival della BD di Angoulême (la più importante convention europea), membro di Immagine, attivo nel comitato scientifico del Salone Internazionale dei Comics di Lucca e in quello della romana Expocartoon. Sul forum del sito BDgest, l'8 dicembre scorso, un appassionato di lingua spagnola ha denunciato con un reportage fotografico che una parte della preziosa collezione di fumetti di Moliterni, una delle raccolte private più importanti e complete del mondo, memoria storica del fumetto mondiale, sia stata gettata in una strada di Parigi, tra la spazzatura, sotto la pioggia. Sembra che i volumi abbandonati siano stati gettati da un rivenditore dell'usato che probabilmente è venuto in possesso dell'intera collezione del critico francese e che si sia liberato in questo modo dei pezzi che non gli interessavano. Purtroppo, ci troviamo davanti ad una perdita culturale e di memoria storica immensa per il comicdom mondiale.

collezionemoliterni01
collezionemoliterni02
collezionemoliterni03

 

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.