Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Winter, il licantropo buono che si trasforma in essere umano

winter 01di Giuseppe Pollicelli*

Viene spontaneo pensare che se uno, negli ultimi dodici anni di carriera, ha presieduto una società che produce canali televisivi per bambini (Boing), è stato a capo di un’emittente tematica rivolta ai giovani (Italia 2) e, soprattutto, ha diretto (fino a tre mesi fa) una delle principali reti generaliste nazionali, Italia 1, non abbia avuto il tempo di fare nient’altro. Viene spontaneo pensarlo, ma è un pensiero sbagliato. Quantomeno se riferito a colui che gli incarichi di cui sopra li ha effettivamente ricoperti, cioè Luca Tiraboschi. Il quale, oltre a quelle già ricordate, di iniziative è riuscito a portarne avanti parecchie altre, in particolare nel campo dell’editoria. Come ha fatto? Semplice, grazie a una cosa che si chiama passione. Tiraboschi, che è nato a Bergamo cinquantuno anni fa, è infatti un grandissimo appassionato di fumetti. Dopo aver scritto, negli anni Novanta, alcune storie di Topo Gigio e avere collaborato a collane seriali dal taglio realistico-avventuroso quali Demon Hunter e Lazarus Ledd, nel 1998 ha varato una miniserie a fumetti da lui interamente concepita e sceneggiata, Goccia Nera, pubblicata dalla casa editrice Star Comics e basata sulla figura di un angelo caduto sulla Terra. Che metodo segue, Luca Tiraboschi, per riservare uno spazio - anche abbastanza consistente - alla scrittura fumettistica malgrado i mille impegni del suo lavoro? Lo ho spiegato lui stesso in un’intervista al sito Comicsblog: «Mi impongo dei momenti in cui riesco a scrivere tre o quattro tavole al giorno, tutti i giorni, indistintamente, in modo da mantenere un ritmo che mi aiuti a trovare continuità anche nelle storie». Ritmo e continuità, in questi anni, Tiraboschi evidentemente è riuscito a mantenerli, perché ha appena varato un progetto fumettistico decisamente ambizioso: una miniserie di sei numeri, Winter (Ed. Ufo, 80 pp. a colori, euro 3,50, acquistabile in fumetteria), da lui scritta per i disegni “supereroistici” di Massimo Noè. Il primo albo, intitolato L’uomo impossibile, ci introduce nella realtà alternativa che fa da sfondo al fumetto, una realtà in cui i lupi si sono evoluti fino a rivaleggiare con gli uomini. Anzi, nella città stato di Wolf Village gli esseri umani, in un inquietante rovesciamento di ruoli, vengono trattati dai lupi alla stregua di bestie di cui disporre a piacimento, bambini compresi. Ma anche in questa realtà alternativa esistono le sfumature, una delle quali è rappresentata da Winter, il protagonista, mezzo uomo e mezzo lupo, in grado di assumere sia fattezze umane sia ferine. Sempre accompagnato da Bill, un ragazzino con una mutilazione congenita al braccio destro, Winter - a quanto è dato di capire - non condivide il crudele operato del Consiglio dei Lupi (di cui pure fa parte) che governa tirannicamente Wolf Village. Intanto, in questo primo numero, deve vedersela con un temibile antagonista: l’Uomo Impossibile, insidioso incantatore di folle. Il quale, proprio come Winter, nasconde una seconda identità. Si può essere altro da quel che si appare ma, ci dice Tiraboschi, a fin di male oppure a fin di bene. C’è una bella differenza, e Winter sembra conoscerla perfettamente.

Articolo tratto da “Libero” del 20 febbraio 2015.


winter 02

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:941 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1477 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1137 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1354 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1258 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:786 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:4065 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto