Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Saguaro chiuderà: rispondendo a Bruno Enna

saguaro01In merito all'articolo Chiusure vicine e lontane: Suore Ninja & Saguaro, in cui avevamo dato la notizia che la serie mensile Saguaro di Sergio Bonelli Editore chiude e presumibilmente con il numero 27, lo sceneggiatore e creatore della serie Bruno Enna ha dichiarato sul forum L'Ombra del Falco:

«Per quanto riguarda Saguaro, si naviga a vista, come al solito. Di certo, però, la serie NON chiuderà con il numero 27».

Risponde Alessandro Bottero.

Caro Enna, o numero 27, o numero 30 o  numero 35, la notizia è che Saguaro è destinato a chiudere purtroppo, cosa che ci dispiace ma che si sapeva tra gli addetti ai lavori già da Lucca 2013. "Si naviga a vista", come lei stesso dice, è sintomo che le cose non vanno bene già da un po' e infatti secondo i numeri i nostro possesso parrebbe che Saguaro possa essere sceso sotto le 20.000 copie. Varie fonti ci hanno riferito in diverse occasioni, sia prima che dopo la fiera lucchese che Saguaro avrebbe chiuso attorno al numero 30. Se abbiamo annunciato il numero 27 come albo di chiusura è perchè ce lo riferisce una fonte assolutamente certa e molto accreditata presso Sergio Bonelli Editore a cui assicuriamo l'anonimato. Ma non è questo il punto. Infatti lei, caro Enna, non smentisce la chiusura, ma dice solo che non chiuderà al 27 come abbiamo annunciato. Noi abbiamo dato solo una notizia dopo averla verificata tra varie fonti. Buon lavoro  e in bocca al lupo per il futuro (A.B.).

E ora un cortese appunto verso quei lettori che ancora insistono a “esigere” che si svelino le fonti.
Qualche giorno fa su Repubblica è apparsa un’inchiesta che ha svelato come all'’interno dell'’ATAC (la municipalizzata dei trasporti) da anni esistesse una struttura che stornava soldi, destinandoli ad un finanziamento illecito dei partiti romani. Nel primo articolo della serie i giornalisti Daniele Autieri e Carlo Bonini scrivevano testualmente: “«Che sembra un segreto di Pulcinella e che una fonte interna all'Azienda (di cui Repubblica conosce l'identità e a cui ha assicurato l'anonimato)”».

Ora il punto è che nessuno dei lettori di Repubblica ha ROTTO I COGLIONI al giornale esigendo di conoscere nome e cognome della fonte. Se una fonte chiede l’anonimato e il giornale gliela assicura, chi ha la fregola di saperne il nome è costretto a restare con la bava alla bocca. Capito?

È molto semplice.

E allora perché TUTTE LE VOLTE che Fumetto d'’Autore dice di avere fonti riservate a cui assicura l’'anonimato deve sempre arrivare qualcuno a ROMPERE I COGLIONI? Magari qualcuno che non è giornalista però pretende di darci lezioni di deontologia, arrivando al punto da denunciare Giorgio Messina all'’Ordine dei Giornalisti del Lazio e Molise, inventandosi anche inesistenti discorsi circa reprimende mai avvenute? Faccio riferimento a un amministratore del Forum di Comicus che si vanta di cose mai accadute, e spaccia per vere notizie mai successe.

Conclusione: le fonti? Sappiamo chi sono, esistono, sono state verificate e QUESTO VI DEVE BASTARE come basta in qualsiasi altro giornale al mondo. Punto.

Ulteriori richieste perentorie di "rivelare le fonti" dimostreranno solo la malafede di chi le fa.

Magazine

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:625 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:566 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:9420 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:11102 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:11306 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:11044 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:11151 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto