Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

UNA VOCE PER TE(X) 4: "IL RANGER"

 111avt1

 

 

Nuovo video che si ascolta:  https://www.youtube.com/watch?v=V6ZKV06728M  intitolato "Il Ranger"

  

 

Hola, hermanos!

Come ve la passate? Spero siate ancora tutti d'un pezzo vista l'aria che tira di questi tempi. Non starò qui a fare chissà che lezioni o panegirici su qualcosa che neanche esperti a livello mondiale sanno bene come trattare, ma mi limiterò ad affermare che, come direbbe Carson, un sapiente uso del caro vecchio buon senso non fa mai male, nè in frangenti più "agitati" nè nella quotidianità più banale e monotona. Il Trading Post non ha rallentato la produzione per motivi particolari, ma per la semplice mole di lavoro e di impegni che si sono accumulati per il sottoscritto, compresa una serie di spiacevoli tete-à-tete con più di un dentista.

In ogni caso lasciamo da parte cavadenti e segaossa e parliamo di qualcosa di più allegro. Come avrete avuto modo di dedurre dal titolo, è nuovamente ora di drizzare le orecchie: siamo giunti al quarto appuntamento con lo spin-off, con la costola di questa rubrica, vale a dire "Una voce per Te(x)". Di cosa si tratta? Non ve la faccio troppo lunga. Sono letture da parte di doppiatori ed attori che prestano la loro voce al fine di declamare brani scritti da chi vi parla, ricavati da recensioni o messi insieme per l'occasione, principalmente sul personaggio di Tex, ovviamente, in modo da creare una sorta di connessione tra il mondo del Fumetto e quello delle persone ipo e non vedenti, siano loro in una condizione temporanea o permanente.

In fondo a questo articolo vi lascio il breve elenco delle altre letture già realizzate e pubblicate, con altrettanti articoli, dove se volete spulciare, viene spiegato tutto per filo e per segno, anche se la sostanza è quella che vi ho appena detto.

Non mi stanco di sottolineare che si tratta di una iniziativa del tutto personale, completamente gratuita e slegata da Case Editrici. Anzi, finora non nego di essere rimasto piuttosto deluso dall'atteggiamento abbastanza inerte quando non negativo della Fabbrica dei Sogni verso un progetto già definito, gratis e che a parere mio e non solo mio, potrebbe fornire la chiave d'accesso ad un pubblico inedito o per lo meno inusuale per le nuvole parlanti. Ma forse le cose in futuro cambieranno.

Ad onor del vero ci sono anche diversi addetti ai lavori che hanno lodato la mia iniziativa manifestando il loro apprezzamento singolarmente, così come un certo numero di Texiani duri e puri.

Per adesso, camminando con le sue gambe, la mia sbiellata idea ha ottenuto attenzioni da parte di Associazioni ed Enti tutt'altro che di poco conto.

I primi ad aver dato credito alle mie proposte sono stati l'Istituto Ciechi di Milano, con la coordinatrice di Dialogo nel buio e l'APRI (Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti) avente sede a Torino, insieme all'AGERANVI, l'Associazione dei genitori di ragazzi non vedenti ed ipovedenti. Recentemente mi sono arrivare risposte alle mie richieste di contatti anche da altre realtà, sparse sul territorio nazionale: una clinica che si occupa di riabilitazione in seguito alle terapie per la ricostruzione della retina a Milano, nella figura del direttore, il Comitato regonale IAPB (Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità) della regione Basilicata, tramite il presidente, l'associazione AMD Onlus (Associazione Maculopatie Degenerative) di Roma, anche in questo caso tramite la presidentessa, il direttore di una clinica legata all'università di Bologna, l'UIC (Unione italiana Ciechi) di Rimini ed una clinica sempre a Rimini, nonchè i coordinatori del Servizio Centro Nazionale del Libro Parlato dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

Sono lieto ed orgoglioso di aver ricevuto feedback positivi da queste svariate situazioni. Avevo sparso la voce contattando direttamente reparti ospedalieri, cliniche ed enti presenti in tutta Italia, quindi non dispero di ricevere ulteriori risposte. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi dell'intera faccenda.

Anche pagine social e siti specifici sul doppiaggio hanno iniziato ad accostarsi con curiosità al progetto, perciò, chissà, magari in futuro anche chi attualmente storce il naso per motivi che sfuggono alla mia comprensione potrebbe tornare sui suoi passi, comprendere che creare ostacoli dove non dovrebbero esistere nè men che meno tirarsela non serve a nulla nei confronti di tutto ciò, una volta verificato che si basa sul mero intento di dare una mano e coinvolgere nelle emozioni che il West, i fumetti e le belle storie trasmettono, quando si rivolgono al cuore, senza bisogno di avere tutti i cinque sensi perfettamente funzionanti.

Se avete già prestato orecchio, è proprio il caso di dirlo, all'ultimo in ordine cronologico di quelli che ho chiamato "video che si ascoltano", vale a dire un'immagine fissa come supporto all'audio che rimane al centro del file creato, presente sotto forma di link appena dopo il disegno di apertura di questo articolo, forse vi siete già fatti un'idea di chi sia l'artista che ha prestato il proprio tempo e la propria professionalità stavolta. E' una voce conosciutissima, che avrete senza dubbio sentito moltissime volte.

Non vi tengo più sulle spine: si tratta del grande Claudio Sorrentino.

Esattamente, è proprio lui a trasportarci sulle polverose piste della Frontiera in poco più di un minuto e mezzo, presentando il personaggio di Aquila della Notte. Se non avete ancora fatto un salto su Youtube, piattaforma che utilizzo per la comodità di diffusione che offre (il canale che racchiude tutte le letture è omonimo della rubrica, "Osservatorio Tex"), vi invito a farlo ora, cliccando su questo link diretto: https://www.youtube.com/watch?v=V6ZKV06728M .

 

111avt3

Samuel Jackson e John Travolta in "Pulp Fiction".

Ritratto di Lorenzo Barruscotto

 

Nato a Roma il 18 luglio del 1945, è presidente dell'ADIR, l'Associazione Doppiatori Italiani Riuniti. Dal 2005 è consigliere per il cinema e lo spettacolo del Ministro per i Beni e le Attività Culturali. Ha vinto la prima targa "Voce-Volto" al Festival del Doppiaggio "Voci nell'ombra" nel 2005 ed il premio Romics alla carriera maschile attribuito al Gran Galà del doppiaggio, a Romics nel 2018.

 

Questo è un elenco delle principali interpretazioni realizzate dal signor Sorrentino.

 

  • John Travolta in "Staying Alive", "Pulp Fiction" (Vincent Vega), "Due come noi (Zack), "Michael" (Michael), "Get Shorty" e "Be Cool" (Chili Palmer), "Nome in codice: Broken Arrow", "Mad City - Assalto alla notizia" (Sam Baily), "I colori della vittoria" (Gov. Jack Stanton), "She's so lovely - Così carina" (Joey), "Battaglia per la Terra" (Terl), "La figlia del generale" (Paul Brenner / Frank White), "A civil action" (Jan Schlichtmann), "Codice: Swordfish" (Gabriel Shear), "La sottile linea rossa" (Amm. Quintard), "La febbre del sabato sera" (Tony Manero, ridopp. 2002), "Grease" (Danny Zuko, ridopp. 2002), "Unico testimone" (Frank Morrison), "Basic" (Tom Hardy), "Austin Powers in Goldmember" (John Travolta), "Una canzone per Bobby Long" (Bobby Long), "Hairspray - Grasso è bello!" (Edna Turnblad), "Pelham 1 2 3 - Ostaggi in metropolitana" ("Bernard Ryder" / "Dennis Ford" / "Mr. Blue"), "Killing Season" (Emil Kovac)

  • Mel Gibson in "Arma letale", "Arma letale 2", "Arma letale 3" e "Arma letale 4" (Martin Riggs), "Maverick" (Bret Maverick Jr.), "Due nel mirino" (Rick Jarmin), "Braveheart - Cuore impavido" (William Wallace), "Payback - La rivincita di Porter" (Porter), "Ipotesi di complotto" (Jerry Fletcher), "Tequila connection" (Dale "Mac" McKussic), "Amore per sempre" (Daniel), "Ransom - Il riscatto" (Tom Mullen), "L'uomo senza volto" (Justin McLeod), "Il patriota" (Benjamin Martin), "The Million Dollar Hotel" (Det. Skinner), "What Women Want" (Nick Marshall), "We were soldiers" (Col. Hal Moore), "Signs" (Graham Hess), "Fuori controllo" (Thomas Craven), "Mr. Beaver" (Walter Black), "Machete Kills" (Luther Voz), "Blood Father" (John Link)

  • Bruce Willis in "Die Hard 3 - Duri a morire", "Die Hard - Vivere o morire" e "Die Hard - Un buon giorno per morire" (John McClane), "Ancora vivo" (John Smith), "Alpha Dog" (Sonny Truelove), "Grindhouse - Planet Terror" (Ten. Muldoon), "I mercenari - The Expendables" e "I mercenari 2 - The Expendables" (Mr. Church), "Acts of Violence" (Det. James Avery)

 

111avt4

Bruce Willis in un ritratto di Lorenzo Barruscotto

 

E poi ancora:

  • Willem Dafoe in "Strade di fuoco", "Oltre la vittoria" (Salamo Arouch), "Body of evidence - Il corpo del reato" (Frank Dulaney), "L'ultima tentazione di Cristo" (Gesù di Nazareth)

  • Jeff Bridges in "Tron" (Kevin Flynn / Clu), "Fearless - Senza paura", "Tucker, un uomo e il suo sogno" (Preston Thomas Tucker)

  • Geoffrey Rush in "Quills - La penna dello scandalo" (Marchese de Sade), "Paradiso + Inferno" (Casper)

  • Mickey Rourke in "Homeboy", "White Sands - Tracce nella sabbia" (Gorman Lennox)

  • Russell Crowe in "Broken City" (Sindaco Nicholas Hostetler)

  • Tim Matheson in "Animal House" (Eric "Otter" Stratton)

  • Sylvester Stallone in "Cop Land" (Sceriffo Freddy Heflin)

  • Christoph Waltz in "Come l'acqua per gli elefanti" (August Rosenbluth)

  • Thomas Haden Church in "A proposito di Steve" (Hartman Hughes)

  • Gérard Depardieu in "Bogus, l'amico immaginario"

  • Ryan O'Neal in "Love Story" (Oliver Barrett IV)

  • Nicolas Cage in "Tempo di uccidere"

  • Dennis Quaid in "Uomini veri" (Gordon Cooper)

  • Jared Harris in "Pompei" (Severo)

  • Robert De Niro in ''Batte il tamburo lentamente''

  • Guy Pearce in "Prometheus" (Peter Weyland)

  • William Hurt in "Jane Eyre" (Rochester)

  • Billy Bob Thornton in "Il profumo del successo" (Patrick Fitzpatrick)

  • Jason Statham in "Professione assassino" (2011) (Arthur Bishop)

  • David Keith in "Daredevil" (Jack Murdock)

  • Wayne C. Baker in "Pathfinder - La leggenda del guerriero vichingo" (Padre indiano)

  • Daniel Day-Lewis in "L'insostenibile leggerezza dell'essere" (Tomas)

  • A.J. Benza in "Rocky Balboa" (L.C. Luco)

  • Gary Oldman in "Sid e Nancy" (Sid Vicious)

  • Barry Miller in "La febbre del sabato sera" (Bobby C.)

  • Michael Tucci in "Grease" (Sonny)

  • Gilbert Melki in "Angel-A" (Franck)

  • Rutger Hauer in "Merlino" (Lord Vortigern) (miniserie TV)

  • Gene Wilder in "Alice nel Paese delle Meraviglie" (Finta Tartaruga)

 

Per quanto riguarda i telefilm, uno su tutti spicca un certo ragazzo di Milwaukee:

  • Ron Howard in "Happy Days" (Richie Cunningham) 

  • John Travolta in "American Crime Story: il caso O.J. Simpson" (Robert Shapiro)

  • Patrick Duffy in "Dallas" (Bobby Ewing), "Una bionda per papà" (Frank Lambert, 1^ voce) 

 

E' una leggenda anche nei cartoons: ha dato vita a Topolino nei cartoni animati Disney (anni 1980) e, udite udite, a Gargamella (2^ voce) ne "I Puffi".

 

 Si è occupato della direzione del doppiaggio in molte pellicole famose:

"Quills - La penna dello scandalo", "Beautiful Joe", "From Hell - La vera storia di Jack lo Squartatore", "Star Wars: Episodio II - L'attacco dei cloni", "Daredevil", "La leggenda degli uomini straordinari", "La giuria", "After the sunset", "Clean", "Persona non grata", "La rosa bianca - Sophie Scholl", "Tristano + Isotta", "Rocky Balboa", "La guerra dei fiori rossi", "Angel-A", "Diario di uno scandalo", "Salvador - 26 anni contro", "Grindhouse - A prova di morte", "Pathfinder - La leggenda del guerriero vichingo", "Grindhouse - Planet Terror", "Die Hard - Vivere o morire", "Hitman - L'assassino", "La notte dei girasoli", "Riflessi di paura", "Ultimatum alla Terra" (2008), "Visions", "Un alibi perfetto", "Jennifer's Body", "Amelia", "Fuori controllo", "I mercenari - The Expendables", "Il mio nome è Khan", "Come l'acqua per gli elefanti", "Mr. Beaver", "L'arte di cavarsela", "Professione assassino" (2011), "Marigold Hotel", "The Way Back", "Un anno da leoni", "Prometheus", "Die Hard - Un buon giorno per morire", "Alex Cross - La memoria del killer", "Runner Runner", "Parkland", "Pompei", "L'amore bugiardo - Gone Girl", "Ritorno al Marigold Hotel", "Hitman: Agent 47", "Mike & Dave: un matrimonio da sballo", "Alien: Covenant", "Tavolo 19", "Sognare è vivere", "Acts of Violence".

 

Ha adattato i dialoghi dalla lingua inglese per: "Hitman - L'assassino" e "Fuori controllo".

 

Come avvenuto in precedenza, le informazioni che ho enunciato sul lavoro di Doppiaggio sono frutto di controlli completati online, che comprendono verifiche presso siti quali Enciclopediadeldoppiaggio.it, Il mondo dei doppiatori, Roba da doppiatori, Vix Vocal, Voci.fm e website personale quando disponibile.

La pagina social https://www.facebook.com/enciclopediadoppiaggio/ oltre ad avermi contattato anche privatamente per mezzo di uno dei coordinatori, in merito alle letture ha espresso considerazioni positive e ha anche condiviso sei ritratti che ho realizzato di altrettanti doppiatori, alcuni dei quali hanno già partecipato al progetto.

 

111avt2

Mel Gibson in "Signs". Ritratto di Lorenzo Barruscotto

 

Sembra incredibile, vero? Tutti gli attori, nonché molti altri, citati sopra hanno in comune la voce, nella persona di questo doppiatore di navigata bravura e di notevole fama. Adesso molti di voi sicuramente staranno pensando: “Che mi venga un colpo, ecco perché quel tizio mi sembrava di averlo già sentito!”. La gentilezza di colui che ha avuto la cortesia di leggere per me e per tutti voi le righe che costituiscono il brano è pari solo alla sua professionalità ed alla sua pazienza (nei miei confronti). L’interpretazione data alle mie parole da parte del signor Sorrentino, il quale mi ha fatto pervenire la registrazione tramite la sua segretaria su Whatsapp, è maledettamente adatta, e non lo dico solo perché potrei essere di parte: se proverete a fare come ho fatto io e chiuderete gli occhi, dopo neanche tre secondi sarete catapultati, come colpiti da un incantesimo, proprio in quell’atmosfera polverosa e magica che farà quasi percepire contro la vostra mano il vetro di un bicchiere colmo di whisky fino all’orlo, tenuto stretto mentre sorseggiate il vostro brucia-budella seduti ad un tavolo in attesa che l’oste vi serva il piatto che avete ordinato. 

 

Qui di seguito trovate tutti gli altri "video che si ascoltano" finora pubblicati nell'ambito di "Una voce per Te(x)".

- "La pista dei Forrester e Tabla Sagrada", voce di Angelo Maggi: https://www.youtube.com/watch?v=HyOowYeG5Zo

- "La Leggenda", voce di Christian Iansante: https://www.youtube.com/watch?v=L1GbQqgMWuQ

- "Osservatorio Tex su Radio Deejay": https://www.youtube.com/watch?v=j_e4FdoU39Y 

- "Gli eroi di Devil Pass", voce di Fabrizio De Flaviis: https://www.youtube.com/watch?v=-veWD_p-QHE

 

Il motivo di tutto questo? Risposta facile: Tex, ma anche il Fumetto nella sua essenza, è e deve essere per tutti. Ascoltare per credere.

Grazie o come diciamo dalle “nostre parti”: muchas gracias, amigos!

 

Alla prossima

 

 

 

 

 

 

 

 

Magazine

INTERVISTA ESCLUSIVA CON MORENO BURATTINI su "Zagor - Darkwood Novels"

26-07-2020 Hits:1237 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

   Ritratto ad opera di Lorenzo Barruscotto, autografato dallo stesso Burattini.     Buongiorno e grazie per il suo tempo. Facciamo quattro chiacchiere sulla nuova miniserie di Zagor “Darkwood Novels”.   - Nel primo volume viene presentata ai lettori questa nuova iniziativa editoriale targata Spirito con la Scure anche con dotte citazioni e riferimenti ai Dime Novels...

Leggi tutto

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:773 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2675 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2756 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:2533 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:2778 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:2008 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto