Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Asilo Nido Mangaforever

mangaforeverhurlockMoleskine #62

La rubrica più politicamente scorretta del fumetto italiano. Appunti di viaggio nel mondo del fumetto, attraverso i suoi protagonisti e l’informazione di settore.

Asilo Nido Mangaforever

di Giorgio Messina

Sentite l’ultima che hanno combinato quelli di MangaForever, che nel panorama dell’informazione on line sul fumetto si sentono bravi, scolarizzati - perchè son laureati -, dotati di tanta passione e soprattutto di tanta professionalità, chè mica serve conoscere gli strumenti e i metodi del giornalismo per essere giornalisti Molto Fantozziani.

Massimo Spiga e Francesco Acquaviva, gli intraprendenti autori di Bubble Shock, una nuova serie a colori pubblicata su carta da Cagliostro E-Press, e in versione digitale da Meleto, di concerto con gli editori, hanno inviato un comunicato stampa per promuovere questo nuovo progetto multimediale.

Il comunicato originale finisce così:

«Il volume, primo episodio di una trilogia, è a colori, ha 52 pagine ed è pubblicato da Cagliostro ePress, editore che continua a dimostrare la sua abilità nel coniugare un taglio nettamente pop ad una grande attenzione alla qualità artistica.»

Mangaforever pubblica il comunicato troncandolo così:

«Il volume, primo episodio di una trilogia, è a colori, ha 52 pagine.»

È saltato completamente il riferimento a chi pubblica il volume, cioè il dato significativo del prodotto cartaceo. Ora, visto che anche Fumetto d’Autore è pubblicato da Cagliostro E-Press, ci sembra doveroso da queste righe fare i più sinceri complimenti per la professionalità di Michele Fidati e della sua redazione. I professionisti Molto Fantozziani del comunicato copia e incolla stavolta hanno ciccato nella loro migliore specialità. Cosa sarà successo? Sarà stato un errore in buona fede? Qui di buona fede sembra essercene davvero poca visto che anche nella recensione della versione digitale di Zelda Malincony pubblicata da Meleto, è saltato qualsiasi riferimento all'editore della versione catacea, cioè sempre Cagliostro E-Press. E dire che a Lucca è uscito il quinto volume finale della saga di Zelda, che completa un lavoro che Egle Guerini e Cagliostro E-Press hanno portato avanti per ben due anni. 

Insomma due errori di solito fanno un dolo. Ma oltre il dolo c'è anche la marchetta. Infatti se si guarda bene la recensione di Zelda e il comunicato stampa di Bubble Shock pubblicato su MF, ci si accorge che nel corpo degli articoli ci sono in bella vista i banner pubblicitari con i link al redirect per la vendita del libro. Cioè, tutto lascia pensare su MF si parla (e anche bene), di questi prodotti nel tentativo che qualcuno delle migliaia di visitatori che il sito dice di avere dal link presente sul sito acquisti l'ebook. E tutto per qualche centesimo di introito. Ed ecco spiegato perchè dal comunicato non salta il nome di Meleto ma bensì quello di Cagliostro E-Press. Se la versione cartacea di Bubble Shock vende una copia mica il Fidati intasca nulla. Ora, non mi pare che la deontologia del giornalismo preveda che le recensioni siano marchette per vendere l'ebook recensito sull'applestore e intascare la percentuale di pochi centesimi sulle vendite. E' questa la deriva dell'informazione on line? E dove porterà? Si parlerà solamente e bene dei prodotti che si vogliono far vendere? E che dovranno fare gli editori? Molto provocatoriamente mi chiedo: dovranno pagare perchè certi siti di informazione parlino di loro? Suvvia.

A questo si aggiunge che i Molto Fantozziani, molto bambinescamente, troncano arbitrariamentre i comunicati per cancellare ogni riferimento riguardante il nuovo prodotto dell’editore di un sito “concorrente” o forse più semplicemente tutto ciò perchè forse al Fidati non stiamo simpatici perchè spesso da queste righe non siamo stati teneri con le uscite dilettantesche sue e del suo sito. Eppure c'è stato un tempo in cui gli eravamo simpatici al Fidati per questioni di mero opportunismo. Quando Alessandro Bottero fu nominato direttore della Free Books, ricevetti una telefonata da Michele Fidati perchè intercedessi con Bottero per fargli trovare lavoro presso l'editore che dirigeva. E qui si ritorna alla questione di chi usa i siti di informazione sul fumetto anche come cavalli di troia per trovare lavoro presso gli editori con cui entra in contatto. Evidentemetne Fidati si è anche convinto che MF può fare il buono e il brutto tempo della visibilià degli editori con cui ha a che fare eliminandone arbitrariamente i riferimenti dai comunicati che riceve. Magari Fidati è anche convinto che può influire sulle vendite degli editori. Chissà. Oggi elimina il nome di Cagliostro E-Press, forse perchè all'epoca quel lavoro che lui chiedeva non saltò fuori. E domani con chi si comporterà alla stessa maniera degli editori con cui è in contatto? Qui più che Mangaforever sembra Magnaforever.

Ma il paradosso più grottesco di tutta questa storia assurda del comunicato troncato sta nel fatto che Michele Fidati all’ultima Lucca  se ne è andato in giro a chiedere ai nostri partner fieristici di sostituire Fumetto d’Autore con Mangaforever come mediapartner, perché, a sentir lui, i Molto Fantozziani lavorano meglio di noi e sono più professionali di Fumetto d'Autore.

Bravo, Michele. Bravo, Magnaforever. Quella di rimaneggiare i comunicati stampa delle “concorrenza” omettendo di indicare chi pubblica cosa, è un’ottima dimostrazione di balbuziente professionalità, o di chiara cialtroneria, a secondo dei punti di vista, Un biglietto da visita non da poco per essere apprezzati come seri e professionali e soprattutto trovare l'agognato lavoro nel fumettomondo.

Ma Fidati si rende pure conto che nell'omettere Cagliostro E-Press come editore della versione cartacea di Bubble Shock e di Zelda Malincony non rispetta nemmeno gli autori e il loro lavoro? Evidenemtente no.

Una cosa però questa storiella formato fumettomondo almeno la chiarisce definitivamente: giusto di un asilo nido Mangaforever può fare il mediapartner. Vorrà dire che ci attrezzeremo per cambiare il pannolino a Fidati la prossima volta che se ne andrà in giro a vantare la sua professionalità rispetto alla nostra.

Magazine

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:1232 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:1120 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:10365 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto

BERSERK: LUCI E OMBRE

27-11-2017 Hits:12112 Critica d'Autore Redazione

  Di Giorgio Borroni Un paio di anni fa, quando ancora frequentavo i gruppi facebookiani relativi ai fumetti, mi capitò di esprimere un paio di mie idee sulla deriva presa da Berserk, il celebre manga di Kentaro Miura. La fauna che più spesso è attiva sui social, si sa, per una bella...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 2

21-11-2017 Hits:12382 Critica d'Autore Redazione

  Justice League of Marvel   Di Alessio Sgarlato Dopo questa lunga ma necessaria premessa, veniamo all’oggetto del contendere, ovvero Justice League, il più bel sequel di Avengers uscito finora. I film Marvel e quelli della DC con questa pellicola si trovano a dover rendere conto allo spettatore di ingombranti somiglianze estetiche. Tanto negli...

Leggi tutto

Justice League - Una critica d'autore - Parte 1

20-11-2017 Hits:12045 Critica d'Autore Redazione

  Marvel VS DC – La battaglia del secolo   Di Alessio Sgarlato   Nel 2016 esce Batman V Superman – Dawn of Justice e diventa immediatamente un film controverso, nel quale il pubblico non riesce a ritrovare lo spirito originale dei personaggi e delle storie che lo hanno ispirato. Eppure, per me si rivela...

Leggi tutto

La distopia ucronica di “Space Anabasis"

13-11-2017 Hits:12201 Critica d'Autore Redazione

    Per aspera ad astra, deinde a caelo usque ad centrum!  La distopia ucronica di “Space Anabasis”: tra i giochi di potere, nella fantascienza del passato   Roma, anno 2770 ab urbe condita: un 2017 d.C. alternativo in cui, come recita la didascalia già dalla prima striscia: « L’impero ha tenuto il sistema...

Leggi tutto