Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

Quello che i collaboratori di Comicus conoscono ma non raccontano

comicuslogoMoleskine #42

Appunti di viaggio nel mondo del fumetto, attraverso i suoi protagonisti e l’informazione di settore.

Quello che i collaboratori di Comicus conoscono ma non raccontano

di Giorgio Messina

Constatato quanto in questi giorni si stiano dispensando da più parti lezioni di giornalismo a noi di Fumetto d’Autore, soprattutto al sottoscritto, arrivando (addirittura) a stabilire che nel migliore dei casi facciamo disinformazione (Roberto Recchioni), nel peggiore dei casi il nostro non è giornalismo (Laura Scarpa), per smorzare la polemica, mi permetto umilmente e molto sommessamente da questa modestissima rubrica di suggerire un altro fulgido esempio di gestione dell’informazione di settore, stavolta da parte di uno dei collaboratori di Comicus, il più letto tra i portali di settore.

Il 17 maggio scorso, un paio di giorni prima che “scoppiasse” il baillamme dei Premi Micheluzzi assenti dalle Feltrinelli - contrariamente a quanto annunciato dal Napoli Comicon -, Giovanni La Mantia, collaboratore assiduo (notizie e recensioni) di Comicus scriveva sul forum degli amici del bar dello sport, riferendosi a noi di Fumetto d’Autore:

«Diciamo che di motivi [di fare polemica – ndr] ce ne sarebbero (almeno 2) ma non ne parlano neanche loro, i fustigatori auto-eletti del fumetto italiota.

Pubblicamente non lo dirò neppure io che non sono legato a nessun editore, e poi non sono un amante delle inchieste applicate alle miserie di questo mondo.»

Premesso che nessuno qui si è autoeletto qualcosa, ma che cerchiamo di raccontare quello che gli altri non vi raccontano, a quale polemiche si riferisce La Mantia? Non è dato saperlo. Una cosa è certa. Sulle pagine di Comicus queste presunte polemiche, di cui veniamo accusati kafkianamente di non essercene occupati nemmeno noi, non sono mai arrivate.

È davvero curioso, tra l’altro, che a sottolineare che qui non si parlerebbe di alcuni argomenti (quali?) sia proprio chi poi dichiara di non volerne parlare a sua volta perché “non è amante delle inchieste applicate alle miserie di questo mondo”. Insomma meglio girarsi dall’altra parte rispetto alle miserie di questo (fumetto)mondo. Se non è disinformazione questa, confido sinceramente che il vocabolario giornalistico dei miei censori abbia un neologismo adatto a descrivere la cosa.

Inoltre La Mantia, dicendo che non è legato a nessun editore, si dimentica però di spiegare che invece l’editore (ovvero il proprietario) del sito per cui scrive, cioè Marco Rizzo, è legato a diversi editori, tra cui la Panini. E il dubbio che su Comicus sia meglio non parlare di certi argomenti a qualcuno potrebbe anche venire. Per buona pace del conflitto d’interessi di berlusconiana memoria.

I tipi di Comicus potrebbero obiettare a questo punto che in fondo Rizzo con il sito, fattivamente, non ha più nulla a che fare. Vero. Sembra però che se acquisti della pubblicità su Comicus, per effettuare il pagamento ti arriva il numero della carta postepay di Marco Rizzo...

Misteri del giornalismo del fumettomondo, dove succede che se pubblichi una notizia ti accusano o di fare disinformazione o di non fare giornalismo, ma se la notizia non la pubblichi per niente finisce pure che sei il migliore in quello che fai, anche se quello che fai non ti piace…

Magazine

INTERVISTA ESCLUSIVA CON MORENO BURATTINI su "Zagor - Darkwood Novels"

26-07-2020 Hits:1252 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

   Ritratto ad opera di Lorenzo Barruscotto, autografato dallo stesso Burattini.     Buongiorno e grazie per il suo tempo. Facciamo quattro chiacchiere sulla nuova miniserie di Zagor “Darkwood Novels”.   - Nel primo volume viene presentata ai lettori questa nuova iniziativa editoriale targata Spirito con la Scure anche con dotte citazioni e riferimenti ai Dime Novels...

Leggi tutto

L'Intervista - Kirby Academy, a Cassino un punto di riferimento unico per chi vuole fare fumetti

17-01-2020 Hits:784 Autori e Anteprime Super User

A cura della redazione L'Associazione Culturale Cagliostro E-Press, ha 15 anni alle spalle di meritoria attività di scountng di nuovi talenti e diffusione del media fumetto sul territorio nazionale: la storia dell'Associazione, sempre presente alle principali fiere di settore, racconta di più di 150 volumi pubblicati in questi tre lustri e...

Leggi tutto

Saggio e analisi di "TESLA AND THE SECRET LODGE"

17-12-2019 Hits:2695 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

 La cover variant (a sinistra) e quella ufficiale (a destra)   Ucronia. Cosa significa questa parola? Con tale termine viene indicato un genere di narrativa fantastica basato sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo a quello reale. Deriva dal greco e significa letteralmente “nessun tempo”, analogamente a come...

Leggi tutto

Intervista con OSKAR su ZAGOR

17-12-2019 Hits:2770 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    Facciamo quattro chiacchiere in merito al volume “L'eroe di Darkwood”, il sesto e conclusivo della mini serie “Zagor – Le Origini” che ha visto Oskar, nome d'arte di Oscar Scalco, classe 1971, disegnatore con all'attivo numerosi traguardi prestigiosi, impegnato ai disegni sui testi di Moreno Burattini. Le sue due opere che vedrete di seguito sono presenti...

Leggi tutto

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:2540 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:2792 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:2020 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto