Logo

I manga yaoi tutti italiani di Teke Editore

savemydestiny01[24/07/2010] - Giorno 2 - Ore 18.00: Save my destini e Cherry i titoli di punta di un catalogo che si prefigge di raccontare i sentimenti delle relazioni omosessuali.

Riminicomix riserva molte sorprese girando tra i tavoli, anche quando i corridoi sono letteralmente invasi da visitatori e cosplayer ed è quasi impossibile camminare. Troviamo ospitalità allo stand di Teke Editore e scopriamo un mondo a fumetti tutto nuovo per l'Italia, forse di nicchia, ma non per questo meno pieno di interessanti sorprese. Lucia Piera De Paola, la direttrice editoriale, le autrici la chiamano "Mamma Yaoi", e il soprannome è tutto un programma. oltre a  essere l'essenza della linea editoriale di questo piccolo editore. De Paola ci spiegha che Teke è specializzata in manga yaoi realizzati da giovani autrici italiane. Cosa è lo Yaoi? E' il genere di fumetto di stile manga focalizzato su relazioni sessuali e romantiche omosessuali tra protagonisti maschili (il corrispondente femminile, cioè tra lesbiche, si chiama yuri). Teke Editore sinora ha presentato volumi scritti e disegnati da donne che affrontano l'immaginario erotico omosessuale non disdegnando di essere espliciti quando occorre. Storie quotidiane ma anche di ambientazione storica. Teke ha in catalogo due pubblicazioni di punta. Il primo è Save my destiny, realizzato da Neko (nome collettivo dietro cui si celano due giovani autrici), il cui primo volume si intitola "Il fanciullo di Bastet", ambientato nell'antico Egitto, racconta la storia d'amore proibita tra due giovani di caste diverse. Il secondo volume di questa serie uscirà a Lucca e sarà ambientato nella Germania nazista e racconterà anche le persecuzioni degli omosessuali da parte del Terzo Reich. Qui a Riminicomix, invece, fresco fresco di stampa, fa il suo esordio la serie "Cherry", che tratta un argomento abbastanza delicato, ovvero una relazione gay con una sostanziale differenza d'età tra i protagonisti. I disegni di questo volume sono di Kokoro e i testi di Zakuro Beeshop. Anche qui non fatevi ingannare dagli pseudonimi. Siamo di fronta ad altre due giovani autrici italiane. Teke si propone di essere punto di riferimento per un genere che all'apparenza potrebbe essere molto di nicchia ma che ha un suo seguito consolidato e su cui altri editori non riservano particolari attenzioni. Prima di salutare e ringraziare per l'ospitalità lo staff di Teke, chiediamo alla vulcanica direttrice come sta andando la mostra mercato riminese: "Sta andando benissimo, i nostri titoli interessano a tutti". Cosplayer compresi, aggiungiamo noi. Sarà che oltre a piazzarsi in una nicchia praticamente inesplorata, Teke Editore riesca a dimostrare che i cosplayer non è vero che non comprano fumetti, ma come tutti comprano quello che piace a loro e se non lo trovano non comprano nulla? Continuate a rimanere sintonizzati su Riminicomix 2010 raccontanto da Fumetto d'Autore.
Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.