Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale - Natangelo Sessista! O forse no?

http o.aolcdn.com hss storage midas a3033a876e5ce9f07b05c32321be52e9 205960635 Cattura

 

 

Natangelo Sessista! O forse no?

Di Alessandro Bottero

Natangelo, autore di Pensavo Fosse Amore invece era Matteo Renzi, libro  divertente pubblicato nel 2016 dalla Magic Press e ristampato in “Edizione Boschi”  nel 2017 con quattro pagine inedite,  è improvvisamente diventato un becero sessista che offende e vilipende la ex-ministra boschi.

Perché tutto ciò? Perché sul Fatto quotidiano ha pubblicato una vignetta dedicata alla Boschi, dove argutamente rivela agli italiani un elemento importante per decodificare cosa dice la Boschi nelle sue esternazioni pubbliche: il cosciometro. La vignetta è abbastanza chiara e si spiega da sola, quindi non sto a perdere tempo a spiegare cosa sia o non sia il cosciometro.

Il PD è insorto e anche le anime belle del mondo social, accusando in maggioranza Natangelo di essere sessista e prevenuto.  In realtà il PD e le anime belle fano la figura dei cretini, perché  se la satira (come sento ripetere da anni e anni) non deve avere riguardo per nessuno, allora non deve avere riguardo nemmeno per la Boschi.  Oppure, ancora una volta siamo davanti ai soliti due pesi e due misure per cui posso fare vignette contro il papa, la chiesa, Berlusconi, ma  NON contro la Boschi? Se posso farle su tutto allora posso farle anche sulla Boschi. E il discorso si potrebbe chiudere qui.

La cosa interessante è che in gran parte le STESSE persone che non hanno trovato sessista – ad esempio – il manifesto per il Comicon 2017 di Roberto Recchioni, dove era raffigurata come icona del mondo digitale Sasha Gray, nota porno star, oggi trovano sessista e inappropriato il disegno di Natangelo. Io resto perplesso. Sasha Gray era in mutande, la Boschi in abito da sera. A rigor di logica era più spogliata Sasha Gray, ma lei non era  “sessista”, boh.

Il punto in realtà è uno solo. Non esiste un’onestà intellettuale in chi parla e scrive quotidianamente sui social, o quantomeno una coerenza per cui  se sei mesi fa hai detto “Per me questo è A”, oggi lo stesso “Questo” a seconda delle opportunità politiche e di fare bella figura sui social diventa B, o C o addirittura Z.

La vignetta è divertente, e volendo applicare un minimo di memoria storica raffigura in modo SATIRICO un atteggiamento di fare politica che ad esempio, si è espresso  nel corso della campagna per il referendum sulla riforme del 2016. In quell’occasione Renzi disse esplicitamente che l’allora ministra Boschi aveva il compito preciso di spiegare i motivi del Sì, e che le sue capacità e il suo fascino avrebbero convinto  i riluttanti e gli indecisi.

Allora se usi, ovviamente senza dirlo esplicitamente ma facendolo in modo chiaro, il tuo essere donna giovane e avvenente  a tuo vantaggio quando il giuoco si fa duro e devi usare tutte le armi possibile per vincere lo scontro, non puoi poi irritarti se te lo fanno notare.

Conclusione. Il caso Natangelo è un perfetto esempio dell’Italia di oggi: ipocrisia, ignoranza e mancanza della minima memoria storica.

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:941 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:1477 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:1137 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:1354 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:1258 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:786 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:4065 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto