Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale. La bolla dei Pregiudizi ci avviluppa tutti

prejdi Alessandro Bottero. Ultimamente sta diventando sempre più importante e preoccupante il problema delle cosiddette Bufale da Internet. Ossia la diffusione più o meno volontaria di notizie false, tramite i social network attraverso cui passa ormai la stragrande parte delle informazioni assunte dalle persone.

Il problema non è di poco conto. Anticamente (e mi fa sorridere dover usare questo avverbio) l’autorevolezza della testata giornalistica o di chi parlava e si esponeva in prima persona – ci metteva la faccia – si fondava se quel che si diceva o scriveva era vero, ossia aveva una corrispondenza col reale. I capiredattori di una volta, quelli che torturavano, estenuavano e terrorizzavano i praticanti volevano che OGNI singolo fatto citato in un articolo fosse controllato non una, ma due o tre volte, questo per evitare che si potesse dire “Hai pubblicato una cosa NON VERA”. La distanza dalla verità – che se involontaria era indice di pressapochismo e incapacità professionale, se voluta invece diventava menzogna per secondi fini – era la morte dell’autorevolezza. Il giornale o la persona che diceva cose scomode ma VERE era autorevole, anche se era solo contro tutti. “È la stampa, bellezza”, diceva Humprey Bogart, e poteva rovinare i potenti perché pubblicava cose VERE, e i lettori si fidavano di lui perché sapevano che quello che leggevano era vero.

Ora è tutto cambiato. Ora esistono siti che volutamente pubblicano notizie false, sapendo che sono false, avvertendo i lettori con scritte in caratteri piccoli che quello che leggono è tutto falso, ma facendolo SOLO per avere più click sui propri siti e pagine Facebook e quindi vendere spazi pubblicitari. I Mi Piace, i followers, gli amici su Facebook o i contatti sul sito sono diventati la nuova cifra dell’autorevolezza. Un sito è autorevole se ha tanti contatti. Una pagina Facebook è autorevole se ha tanti amici e I Like “Ma che parli te che hai solo 10 amici, PEZZENTE!”. Non conta se le cose che scrivi o dici sono vere, Ormai la verità ha perso.

A questo aggiungiamo altri due dati: la tendenza ad informarsi solo tramite i social network e nei social network attraverso le pagine di persone o enti informativi a noi affini, e la chiusura della maggior parte di noi in bolle autoreferenziali (le cosiddette filter bubble) per cui esistiamo in uno spazio informativo dove veniamo in contatto quasi solo con notizie o altre voci che confermano e rafforzano quello che già crediamo giusto.

E questo accade anche nei fumetti. I pre-giudizi su autori, fumetti, siti, blog, ci avviluppano e orientano a priori il nostro alimentarci di informazioni. Il diverso, quello che viene bloccato dalla nostra bolla autoreferenziale , resta sempre al di fuori dal nostro interesse.

Se sono convinto a priori che l’autore X sia bello, buono e bravo e quello che fa sia il successo più epocale dell’intero universo, difficilmente accetterò di esaminare con serenità e obiettività voci discordanti, quand’anche fossero vere e oggettive. La bolla del pregiudizio in cui sono racchiuso e che è rafforzata da tutti gli altri che vivono nella stessa bolla o in bolle identiche connesse tra loro , creano dei filtri talmente forti e impervi che la realtà difficilmente riesce a scalfirli.

Il problema sono i social in sé? No, ovvio. I social sono degli strumenti. Da soli non sono capaci né di agire in modo positivo né in modo negativo. Sono le persone che usano i social in modo corretto (eliminando il più possibile i pregiudizi e VERIFICANDO le notizie che leggono) o sbagliato (rafforzando i filtri, rendendo sempre più spesse e impervie le bolle die pregiudizi).

Il problema è se le persone siano abbastanza competenti da saper usare nel mondo più efficace gli strumenti che utilizzano in modo così superficiale. Se le persone siano capaci di utilizzare e sfruttare nel mondo più efficace e critico la ricchezza delle fonti disponibili, così da ridurre il più possibile l’autoreferenzialità ed allargare l’orizzonte.

La soluzione non è nemmeno un generico e fideistico ricorso alle Fonti, perché le fonti stesse sono (possono) essere offuscate dai pregiudizi e dare informazioni sbagliate e/o incomplete. Se l’editore X dice quanto vende un fumetto, ma non la tiratura e il numero delle copie distribuite non è una fonte attendibile e citarlo non serve a nulla, se non a rafforzare nel lettore l’idea che chi lo cita sia autorevole. MA questa patente di autorevolezza in realtà si basa sul fatto che lettore e sito di informazione si ritrovano assieme nella stessa bolla autoreferenziale, e chi parla/scrive si limita a confermare cose che il lettore già ha deciso come vere.

Viviano tutti all’interno di bolle autoreferenziali, perché siamo pigri ed è più semplice e comodo leggere/ascoltare/annuire a chi dice cose con cui siamo già d’accordo e che ci piacciono.

Ma così non cresceremo mai. Né come idee, né come conoscenza, né come persone.

 

Magazine

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:227 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:377 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:578 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:245 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3621 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto

L'Intervista - Alessia Mainardi e Casa Ailus, destinazione Lucca 2018

25-10-2018 Hits:3459 Autori e Anteprime Redazione

Lucca 2018 si avvicina, scopriamo tutte le novità del collettivo Casa Ailus insieme alla sua vulcanica "capitana", la scrittrice Alessia Mainardi. Fumetto d'Autore: Buongiorno Alessia. Vorresti presentarti ai lettori del nostro sito? Alessia Mainardi: Buongiorno a tutti i lettori di Fumetto d'Autore. Di me posso dirvi che mi chiamo Alessia Mainardi, di...

Leggi tutto

L'Intervista - Paul Izzo, sceneggiatore per tutti i gusti

15-12-2017 Hits:13052 Autori e Anteprime Giorgio Borroni

Oggi, qui in esclusiva su Fumetto d’Autore ho il piacere di intervistare un fumettista a 360 gradi, che può vantare esperienze che vanno dalla pubblicazione indipendente su web fino a collaborazioni con una testata del calibro di Diabolik. Ladies and Gentlemen, ecco a voi… Paul izzo! FdA: Benvenuto su FdA, Paul, tolgo...

Leggi tutto