Fumetto d'Autore ISSN: 2037-6650
Dal 2008 il Magazine della Nona Arte e dintorni - Vers. 3.0 - Direttore: Alessandro Bottero
A+ A A-

L'Editoriale » La mutilazione genitale femminile: una intollerabile barbarie

editoriale mutilazionidi Alessandro Bottero

Sospendiamo un attimo i resoconti post Lucca 2013, perché non posso tacere riguardo una delle cose che più mi fa imbestialire nell’universo: la mutilazione genitale femminile.

SI è tenuta a Roma la conferenza internazionale dedicata alla campagna per combattere questa barbarie organizzata dall’Unicef, e i dati sono a dir poco terrificanti. Più di 125 milioni di bambine fino a 14 anni sono vittime di questa pratica, che volendo parlare chiaro consiste nell’asportazione del clitoride, secondo una credenza per cui la sessualità femminile è una cosa pericolosa e quindi la donna deve essere neutralizzata togliendole la possibilità di godere.

Gli studi parlano di 29 paesi africani e mediorientali in cui questa pratica è cosa comune, e in cui lo stato praticamente non fa nulla. I numeri sono a dir poco terrificanti: in Somalia viene mutilato il 98 per cento delle ragazze e donne di età compresa fra i 15 e i 49 anni, del 96 per cento in Guinea, del 93 a Gibuti e del 91 in Egitto. In molti di questi paese, la mutilazione viene imposta a una bambina prima dei primi cinque anni di età (vale per l'80 per cento dei casi in Somalia, Egitto, Repubblica Centroafricana e Ciad). Ma per questo e altri dati ecco QUI l’articolo di riferimento.

Ora, il punto è molto molto semplice. Questa cosa deve cessare. Punto e basta. Verissimo che non c’entra la religione ma piuttosto le credenze etniche o culturali (anche se forse il fatto che dove arrivi il fondamentalismo islamico il problema aumenti un qualche senso ce l’ha…) e la vulgata dell’antropologia dice che le culture vanno rispettate per non cadere nel pericolo dell’imperialismo culturale, ma in QUESTO caso specifico mi permetto di dire rispetto delle culture un par di palle. La mutilazione genitale femminile va fatta smettere e subito. Bisogna imporre con la forza leggi draconiane che la impediscano e che bastonino pesantemente i colpevoli. Niente discorsi, distinguo o cincischiamenti. Se lo fai e ti becco ti sbatto al gabbio trent’anni senza condizionale. E se lo fai, visto che hai pensato fosse giusto mutilare una bambina, a te maschione che ti sentivi in pericolo per una ragazzina di 10 anni, ti taglio le palle. Sì lo so, Cesare Beccaria, Dei delitti e delle pene, la legge del taglione, e tutti questi bellissimi discorsi da finissimo convegno giuridico. Tutte palle. Tu mutili una ragazzina, io ti taglio i testicoli. Così capisci cosa si prova. Chiamatemi pure barbaro, incivile, mostro, fate pure Ma dopo che mi ci avete chiamato vogliamo fare qualcosa subito per impedire che domani altre 10 bambine vengano mutilate, o vogliamo discettare di antropologia culturale? Vogliamo fare qualcosa, o fra due anni ci ritroveremo per un’altra conferenza dove costernati scopriremo che da 125 milioni le bambine mutilate sono passate a 130?

Magazine

Moleskine 125 » Quella falsa differenza tra Fumetto e Graphic Novel

30-08-2019 Hits:541 Moleskine Conte di Cagliostro

Sottotitolo: Artibani e Recchioni avanti, dietro tutti quanti (Plazzi compreso) per piacere di Topolino. di Conte di Cagliostro Houston il fumettomondo ha un problema. Ci sono dei pazzi che vanno in giro spacciandosi per Francesco Artibani, Andrea Plazzi e Roberto Recchioni? O Artibani, Plazzi e Recchioni sono pazzi? Ricapitoliamo. Qualche giorno fa, il...

Leggi tutto

RECENSIONE CARTONATO DEADWOOD DICK "TRA IL TEXAS E L'INFERNO"

29-07-2019 Hits:730 Critica d'Autore Lorenzo Barruscotto

    "Avete mai fatto caso che nella vita ogni tanto si incontra qualcuno che non va fatto in…alberare?” Ecco, quel qualcuno è Deadwood Dick. Mutuandola ed adattandola per i nostri scopi, la celeberrima frase pronunciata da un granitico Clint Eastwood in “Gran Torino” serve perfettamente a delineare il carattere del personaggio...

Leggi tutto

Moleskine 124 » Quando scappa un fumettosauro dallo zoo del fumettomondo

15-06-2019 Hits:799 Moleskine Conte di Cagliostro

di Conte di Cagliostro Interrompiamo il silenzio di questa disgraziata rubrica su questo disgraziatissimo sito, perchè pare che sia scappato il fumettosauro dallo zoo del fumettomondo. Per sgombrare subito il campo da qualsiasi possibile dubbio, durante la nostra assenza dal vergare queste righe siamo diventati grandissimi estimatori del famigerato Sauro Pennacchioli...

Leggi tutto

Il Duce, la storia di Mussolini che la Panini non vi farà mai leggere...

15-06-2019 Hits:929 Off Topic Super User

...Fumetto d'Autore ve la presenta corredata da un imprescindibile apparato critico. Dopo avere scoperchiato il caso della storia dedicata a Mussolini misteriosamente omessa dalla Panini, in nome della stessa libertà con cui M.M. Lupoi si riempe i profili social tutti i giorni, potete scoprire da soli se era da censurare...

Leggi tutto

Rinaldo Traini, un ricordo tra luci e ombre

05-06-2019 Hits:956 Autori e Anteprime Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Di sicuro per Rinaldo Traini, scomparso ieri, non assisteremo ad una beatificazione post mortem come è stato per Sergio Bonelli. Troppo divisiva la sua figura, e troppo ‘profondo’ l’impatto che ha avuto nella storia del fumetto italiano, profondo non nel senso positivo del termine, ma nel senso di...

Leggi tutto

L’Europa: grande assente dal fumetto italiano mainstream

29-05-2019 Hits:498 Critica d'Autore Alessandro Bottero

di Alessandro Bottero Alcuni giorni fa si sono svolte le elezioni europee. Mi ricordo che anni e anni fa, le prime volte che si votava per il Parlamento Europeo ci si rideva su. Non si capiva a cosa servisse. Poi progressivamente ci si è resi conto (chi VUOLE rendersene conto, ovvio)...

Leggi tutto

Casa Cagliostro a Lucca 2018: Chi, Cosa, Dove, Quando, Perché

25-10-2018 Hits:3818 Critica d'Autore Redazione

Di Alessandro Bottero Anche per il 2018 Lucca vedrà nei giorni di Lucca Comics & Games l’evento Casa Cagliostro, cinque giorni Autonomi & #EscLUSive nel centro della città. Chi Casa Cagliostro non fa parte di Lucca Comics. È uno spazio autonomo, indipendente, autogestito (termine che fa molto anni ’70 e che...

Leggi tutto